"FAZZO" NON DIMENTICA GLI AMICI – DOMANI SI INSEDIA IL NUOVO CDA DELL’INPS ED ENTRERÀ IN CARICA IL NUOVO PRESIDENTE, GABRIELE FAVA – IL DIRETTORE GENERALE USCENTE, VINCENZO CARIDI, SARÀ “PROMOSSO” CAPO DIPARTIMENTO DEL MINISTERO LAVORO, MA È GIÀ PRONTA LA SUA SOSTITUTA, VALERIA VITTIMBERGA, VECCHIA CONOSCENZA DEL SOTTOSEGRETARIO A PALAZZO CHIGI. NEL 1992, IL CAMERATA “FEZ-ZOLARI” FECE A BOTTE CON GLI AUTONOMI DI SINISTRA PROPRIO IN OCCASIONE DELLA LAUREA DI VITTIMBERGA…

-

Condividi questo articolo


ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INPS, VIA IL DG CON PROMOZIONE AL MINISTERO

Estratto dell’articolo di Valentina Conte per "la Repubblica"

 

VALERIA VITTIMBERGA VALERIA VITTIMBERGA

Il governo accelera sull’Inps. Si fa per dire, visto che il decreto di commissariamento dell’Istituto è di un anno fa. Domani si insedia il nuovo Cda e anche il nuovo presidente, Gabriele Fava.

 

Decade il direttore generale, Vincenzo Caridi […]. Per lui un ruolo […] al ministero del Lavoro: capo dipartimento lavoro e previdenza, il più importante. Passerà da vigilato a vigilante, mantenendo lo stipendio da 240 mila euro lordi.

 

Prima di andare via, in modo irrituale, ha designato […] Antonio Pone come direttore generale “facente funzioni” (carica che spettava a Maria Grazia Sampietro […]).

 

Pone avrà vita breve, però. Perché come direttrice generale sta arrivando Valeria Vittimberga, la preferita di Palazzo Chigi e soprattutto del suo amico e vecchio compagno di partito, dai tempi del Fronte della Gioventù, Giovanbattista Fazzolari, potente sottosegretario della Presidenza del Consiglio.

GIOVAN BATTISTA FAZZOLARI MENATO ALLA SAPIENZA NEL 1992 GIOVAN BATTISTA FAZZOLARI MENATO ALLA SAPIENZA NEL 1992

 

L’era Vittimberga dovrebbe iniziare il 23 aprile, alla prima seduta del nuovo Cda. Il nome sarà proposto per la ratifica alla ministra del Lavoro Marina Calderone. Ma è blindato.

Gabriele Fava Gabriele Fava vincenzo caridi vincenzo caridi Fazzolari Meloni Fazzolari Meloni GIOVANBATTISTA FAZZOLARI IN VERSIONE 007 GIOVANBATTISTA FAZZOLARI IN VERSIONE 007 MELONI FAZZOLARI MELONI FAZZOLARI SCAZZOTTATA ALLA FESTA DI LAUREA - FAZZOLARI - 1992 SCAZZOTTATA ALLA FESTA DI LAUREA - FAZZOLARI - 1992 Gabriele Fava Gabriele Fava giovanbattista fazzolari giovanbattista fazzolari

Fazzolari Fazzolari LA SVOLTA COMUNICATIVA DI FDI BY FAZZOLARI - VIGNETTA DI NATANGELO - IL FATTO QUOTIDIANO LA SVOLTA COMUNICATIVA DI FDI BY FAZZOLARI - VIGNETTA DI NATANGELO - IL FATTO QUOTIDIANO

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)

DAGOREPORT - RINNEGANDO LE SVASTICHELLE TEDESCHE DI AFD, MARINE LE PEN SPERAVA DI NON ESSERE PIU' DISCRIMINATA DAGLI EURO-POTERI: MA CONTRO DI LEI C’È MACRON, CHE LA DETESTA - IL TOYBOY DELL’ELISEO HA LA LEADERSHIP DELL'UNIONE EUROPEA E DARÀ LE CARTE DOPO IL 9 GIUGNO. INSIEME CON SCHOLZ E IL POLACCO TUSK NON VUOLE LE DESTRE TRA LE PALLE: UNA SCHICCHERA SULLE RECCHIE DI GIORGIA MELONI, CHE, CON LA SUA ECR, SARÀ IRRILEVANTE E DOVRA' ACCONTENTARSI, AL PARI DI LE PEN, DI UN COMMISSARIO DI SERIE B – LA FUSIONE A FREDDO TRA GLI “IDENTITARI” DI LE PEN E I “CONSERVATORI” DELLA “SÒLA GIORGIA” POTREBBE AVVENIRE, MA SOLO DOPO LE ELEZIONI EUROPEE. MA TRA LE DUE CI SONO SOLO OPPORTUNISMI