"IO CINQUE ANNI A ROMPERE LA MINCHIA? BATTUTA STUPEFACENTE" – IL GOVERNATORE DELLA SICILIA NELLO MUSUMECI, OSPITE DI “UN GIORNO DA PECORA”, MARAMALDEGGIA, REPLICANDO ALLE ACCUSE DI GIANFRANCO MICCICHÈ: "SÌ, È STATO DAVVERO STUPEFACENTE... NEL SENSO CHE HA CREATO STUPORE. NON SONO MALIZIOSO, USO LA LINGUA ITALIANA. SCUSE ACCETTATE, NESSUN RISENTIMENTO". SARÀ, MA LA FRATTURA NEL CENTRODESTRA RIMANE…

-

Condividi questo articolo


 

Da “Un giorno da Pecora - Radio1”

nello musumeci foto di bacco (2) nello musumeci foto di bacco (2)

 

Micciché mi crede un problema? “Il vero avversario è il c.sinistra”, nel c.destra “ci sono visioni diverse internamente ma sono sicuro che prevarrà il buonsenso”.

 

Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il governatore della Sicilia Nello Musumeci, intervistato da Giorgio Lauro e Francesca Fagnani. Miccichè ha anche detto che lei sarebbe stato cinque anni a 'rompere la minchia'...

 

“Non sono un esperto della materia, ma mi dispiace che il Presidente del più antico Parlamento d'Europa debba pronunciare questi termini. Ma sono convinto che sia stata una battuta stupefacente".

 

GIANFRANCO MICCICHE GIANFRANCO MICCICHE

In che senso 'stupefacente'? "Nel senso che ha creato stupore. Non sono malizioso, io uso la lingua italiana”. Comunque il suo collega le ha porto le sue scuse con un sms. Le accetta? Certo - ha detto a Rai Radio1 Musumeci - scuse accettate, nessun risentimento”.  Micciché ha anche detto che persino un gatto la batterebbe. “Io amo i gatti e sono un animalista. Dai gatti mi faccio battere, ma non dalle iene e dagli sciacalli”.

nello musumeci foto di bacco (4) nello musumeci foto di bacco (4) GIANFRANCO MICCICHE MATTEO SALVINI GIANFRANCO MICCICHE MATTEO SALVINI GIORGIA MELONI NELLO MUSUMECI GIORGIA MELONI NELLO MUSUMECI nello musumeci foto di bacco (1) nello musumeci foto di bacco (1)

 

Condividi questo articolo

politica

POSTA! - CARO DAGO, MA COM’È CHE, CON L’AVVICINARSI DELLE ELEZIONI, REPORT ET SIMILIA ESCONO CON INCREDIBILI SCOOP (SU FATTI DI 30 ANNI FA!) SU “FASCISTI”, “ESTREMISTI DI DESTRA”, STRAGI, SERVIZI SEGRETI (POI COSÌ SEGRETISSIMI NON SEMBRANO, VISTO CHE LI “BUCANO” TUTTI), “DEPISTAGGI” E VIA ANDANDO? AH, SAPERLO! - VAIOLO DELLE SCIMMIE, IL VIROLOGO MASSIMO GALLI TENTA LA "BURIONATA" ("IN ITALIA IL COVID NON CIRCOLA. IL RISCHIO È ZERO") : "LA MALATTIA RESTERÀ UN FENOMENO CONTENUTO"...

LA SEDIA VUOTA DI PALERMO GRIDA VENDETTA - IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA ROBERTO LAGALLA DISERTA LE CELEBRAZIONI PER I 30 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI CONTRO "LE FEROCI PAROLE" DI PIF E MARIA FALCONE – I DUE SI ERANO CHIESTI: È POSSIBILE CHE, A 30 ANNI DA CAPACI E VIA D'AMELIO, UN CANDIDATO SINDACO (ROBERTO LAGALLA) DEBBA ESSERE LA RISULTANTE POLITICA DI UN "LODO" CHE HA VISTO COME SUOI ARCHITETTI CUFFARO E DELL'UTRI, ENTRAMBI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA E REDUCI DALL'AVER SCONTATO PENE DETENTIVE PER REATI DI MAFIA?