"IL MIO PROCESSO E' UN ATTACCO AGLI USA, IN AULA LOTTERÒ PER LA LIBERTÀ DI 300 MILIONI DI AMERICANI” – LO SCRIVE TRUMP SU “TRUTH”, PRIMA DI ANDARE IN TRIBUNALE A NEW YORK PER L'INIZIO DEL PRIMO DEI QUATTRO PROCESSI PENALI IN CUI È COINVOLTO - L'EX PRESIDENTE RISCHIA FINO A QUATTRO ANNI PER AVER PAGATO NEL 2016, SECONDO L'ACCUSA, STORMY DANIELS, UNA PORNOSTAR, AFFINCHE' NON SVELASSE UN LORO RAPPORTO SESSUALE - LA PIATTAFORMA SOCIAL DI "THE DONALD" CROLLA OLTRE IL 17% A WALL STREET: A PESARE, OLTRE AL PROCESSO, SONO LE...

-

Condividi questo articolo


ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

donald trump va in tribunale a new york 1 donald trump va in tribunale a new york 1

TRUMP, 'IL MIO PROCESSO È UN ATTACCO ALL'AMERICA'

(ANSA) - WASHINGTON, 15 APR - Donald Trump ha definito il suo processo a New York un "attacco all'America" e una "persecuzione politica". "Non è mai successo niente di simile prima", ha detto l'ex presidente entrando nel tribunale di Manhattan per l'inizio del procedimento a suo carico sui pagamenti alla porno star Stormy Daniels.

 

TRUTH, IL SOCIAL DI TRUMP, CROLLA DEL 17,83% A WALL STREET

(ANSA) - NEW YORK, 15 APR - Truth, il social di Donald Trump, crolla a Wall Street dove, prima dell'avvio degli scambi, perde oltre il 17,83%. A pesare sono le nuove comunicazioni alla Sec in cui si ipotizza l'emissione di azioni aggiuntive.

DONALD TRUMP IN TRIBUNALE A NEW YORK - 1 DONALD TRUMP IN TRIBUNALE A NEW YORK - 1

 

IL CORTEO DI TRUMP È PARTITO PER IL TRIBUNALE DI NEW YORK

(ANSA) - WASHINGTON, 15 APR - Il corteo di Donald Trump è partito per il tribunale di Manhattan, dove oggi inizia il processo a suo carico per i pagamenti alla pornostar Stormy Daniels. Ingenti le forze di polizia tutt'attorno all'area e tanti anche i giornalisti in attesa dell'arrivo del tycoon.

 

TRUMP, IN AULA LOTTERÒ PER LA LIBERTÀ DI 300 MLN AMERICANI

(ANSA) - WASHINGTON, 15 APR - "Quando entrerò in quell'aula so che avrò dietro di me l'amore di 200 milioni di americani e che lotterò per la libertà di 325 milioni di americani!". Lo ha scritto Donald Trump su Truth prima di entrare in tribunale a Manhattan per il processo relativo ai pagamenti alla pornostar Stormy Daniels

DONALD TRUMP IN TRIBUNALE A NEW YORK - 2 DONALD TRUMP IN TRIBUNALE A NEW YORK - 2

STORMYNATOR - MEME BY EMILIANO CARLI STORMYNATOR - MEME BY EMILIANO CARLI

DONALD TRUMP IN TRIBUNALE A NEW YORK - 3 DONALD TRUMP IN TRIBUNALE A NEW YORK - 3

stormy trumps all porn video stormy trumps all porn video

stormy daniels donald trump stormy daniels donald trump

donald trump va in tribunale a new york 2 donald trump va in tribunale a new york 2 donald trump esce dall aula del tribunale di new york donald trump esce dall aula del tribunale di new york

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - CHE SUCCEDE SE IL 10 GIUGNO, APERTE LE URNE, IL DIVARIO TRA M5S E PD RISULTASSE MOLTO FORTE, O ADDIRITTURA ELLY SCHLEIN RIUSCISSE A DOPPIARE LA PERCENTUALE DEI 5STELLE? - I SOGNI DI GLORIA DI CONTE "LEADER DELLA SINISTRA” FINIREBBERO NEL CESTINO DELLE AMBIZIONI SBAGLIATE MA SOPRATTUTTO COMINCEREBBE LA GUERRA CIVILE NEL MOVIMENTO - CONTE HA CONTRO LA NOMENKLATURA CHE È STATA TAGLIATA FUORI DALLA NORMA DEL DOPPIO MANDATO: FICO, FRACCARO, BONAFEDE, BUFFAGNI, TAVERNA, RAGGI, DI BATTISTA, TUTTI MIRACOLATI CHE SI ERANO ABITUATI ALLA CUCCAGNA PARLAMENTARE DEI 15 MILA EURO AL MESE - ALL’OSTILITÀ DEI REDUCI E COMBATTENTI DEL GRILLISMO CON AUTO BLU, AGGIUNGERE LA FRONDA DEI PENTASTELLATI CHE NON HANNO PER NULLA DIGERITO L’AUTORITARISMO DI CONTE QUANDO HA SCELTO I SUOI FEDELISSIMI DA PIAZZARE IN LISTA PER LE EUROPEE, SENZA PASSARE DALLE SELEZIONI ONLINE E FACENDOLI VOTARE DAGLI ATTIVISTI IN UN ELENCO BLOCCATO... 

"NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" - IERI DAGOSPIA HA SANTIFICATO LA SANTA DOMENICA CON UNO SCOOP SU BERGOGLIO COATTO CHE OGGI IMPAZZA SU TUTTI I SITI (A PARTE ''REPUBBLICA'') - PAPALE PAPALE: I VESCOVI DEVONO SEMPRE   "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE"  - LO RIFERISCONO PARECCHI VESCOVI ITALIANI INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMO - BERGOGLIO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO