"CON PD E M5S SOLTANTO TASSE. COMPRESA LA PATRIMONIALE" – BERLUSCONI BOCCIA IL POSSIBILE GOVERNO TRA DEM E GRILLINI: "TROVA CONVERGENZE SULLE IDEE DELLA PIÙ VECCHIA E FALLIMENTARE SINISTRA PAUPERISTA, STATALISTA E ASSISTENZIALE” -  SOLENNE BOCCIATURA ANCHE PER LA “SPERICOLATA IPOTESI” DI UNA NUOVA FORMULA GIALLO-VERDE: “LE DIVERSE FORZE E LE DIVERSE CORRENTI METTONO IN ATTO SPREGIUDICATI TATTICISMI…”

-

Condividi questo articolo

Nico Di Giuseppe per il Giornale

 

"Sono molto preoccupato, come italiano, come leader politico e anche come imprenditore, per la piega assunta dalla crisi di governo".

silvio berlusconi al quirinale silvio berlusconi al quirinale

 

Così sul suo profilo Facebook il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi commenta l'ultima fase politica. "Avevamo salutato la rottura dell'infausta maggioranza Lega-Cinque Stelle con favore, come premessa ad un ritorno, in Parlamento o attraverso le urne elettorali, alla naturale maggioranza di centro-destra che sola potrebbe far uscire il Paese dalla crisi, realizzare un moderno programma liberale, tagliando le spese e le tasse, riformando le istituzioni, garantendo la libertà dei cittadini. 

 

Parlo di un centro-destra lontano dalle ingenuità sovraniste, ben radicato in Europa, credibile sul piano internazionale, capace di restituire al nostro Paese quella dignità nel mondo che è stata gravemente compromessa da quanto è accaduto nel passato recente. Vedo invece profilarsi da un lato una coalizione PD-Cinque Stelle che trova convergenze sulle idee della più vecchia, deteriore e fallimentare sinistra pauperista, statalista e assistenziale. Se si realizzasse, porterebbe agli italiani nuove spese improduttive, e quindi inevitabilmente nuove tasse, compresa la patrimoniale, nuove leggi liberticide e la recessione".

 

silvio berlusconi antonio tajani silvio berlusconi antonio tajani

"Dall'altro - prosegue Berlusconi - vedo riaffacciarsi la spericolata ipotesi di riproporre la formula politica giallo-verde, che tanti danni ha prodotto all'Italia, e che era stata dichiarata fallita dalla stessa Lega solo pochi giorni fa. Ancora una volta le diverse forze politiche e le diverse correnti all'interno dei partiti mettono in atto spregiudicati tatticismi, preoccupate più del proprio destino che del destino degli italiani. Questo significa che i tanti segnali di disaffezione alla politica espressi ad ogni tornata elettorale non vengono compresi né raccolti".

 

silvio berlusconi al quirinale silvio berlusconi al quirinale

Il leader azzurro poi continua: "In questo scenario grave e preoccupante è ancora più evidente che solo Forza Italia rappresenta, e lo fa con orgoglio e determinazione, le idee e le tradizioni politiche liberali, democratiche, garantiste e cristiane della Civiltà Occidentale, alternative alla sinistra e ben distinte dai sovranismi. Solo Forza Italia rappresenta la garanzia assoluta di un centro-destra che non mette in discussione l'Euro, che sa stare in Europa costruendo alleanze e non ponendo steccati, per tutelare con efficacia gli interessi italiani, che sa parlare il linguaggio delle imprese e del lavoro, che affronta i grandi temi della nostra epoca come l'immigrazione senza buonismi ma anche senza esibizioni muscolari, nel quadro di una collaborazione internazionale rafforzata e responsabile.

 

silvio berlusconi 3 silvio berlusconi 3 silvio berlusconi 2 silvio berlusconi 2

In ogni caso, se si tornerà alle urne, ma anche se dovremo continuare a fare opposizione in Parlamento, il nostro compito sarà chiamare a raccolta l'altra Italia, che non si riconosce in questo teatrino, l'Italia del sì, l'Italia responsabile, seria, fattiva, perbene. Spiegheremo agli italiani che solo le ricette liberali, liberiste, garantiste di Forza Italia possono evitare mali peggiori al nostro Paese, possono rimettere in moto la crescita e l'occupazione e dare un avvenire ai nostri figli e ai nostri nipoti. Per questo, noi di Forza Italia, siamo essenziali nel panorama politico italiano".

antonio tajani silvio berlusconi antonio tajani silvio berlusconi silvio berlusconi 6 silvio berlusconi 6 silvio berlusconi 8 silvio berlusconi 8 anna maria bernini silvio berlusconi al quirinale anna maria bernini silvio berlusconi al quirinale

 

Condividi questo articolo

politica

FLASH! SIETE CURIOSI DI SAPERE PERCHÉ IL GIOVANE DIBBA SPARI UN GIORNO SÌ E L'ALTRO PURE CONTRO I SUOI AMICI GRILLINI? BEH, IL CHE GUEVARA DI PONTE MILVIO A MARZO 2018 AVEVA DECLINATO L'OFFERTA DI UN MINISTERO CONVINTO CHE IL SUO MOMENTO DA LEADER SAREBBE ARRIVATO PRESTO. INVECE, VISTI I CHIARI DI LUNA, LUI NEL CONTE-BIS UN POSTO LO VOLEVA ECCOME, SOLO CHE SI È DOVUTO SCONTRARE COL VETO DEL PD. UN VETO CHE A DI MAIO È PIACIUTO MOLTO… - AMORALE DELLA FAVA: SE OGGI SI DESSE FUOCO COME UN BONZO DAVANTI A PALAZZO CHIGI, I SUOI COMPAGNI DI PARTITO MANCO SE NE ACCORGEREBBERO…

ITALIA FATTA A MAGLIE - CARO DAGO, NON SONO IN GRA-MAGLIE PER SALVINI: NON SAI CHE SOLLIEVO SAPERE CHE FRANCESCHINI POTRÀ PRANZARE NELLE TRATTORIE ROMANE SENZA CHE QUALCHE GRILLINO LO INSULTI. A ME L'OPPOSIZIONE MI METTE DI BUONUMORE, E DAL GOVERNO PASSATO NON AVEVO OTTENUTO NEMMENO UNO STRACCIO DI STRISCIA DI 5 MINUTI (VERO, GIANLUIGI PARAGONE?). CERTO, TRUMP HA CACCIATO BOLTON COME UN TONINELLI QUALUNQUE, E SI È PRESO IN CARICO GIUSEPPI CONTE, MA IL FALCO È GIÀ STATO VENDICATO