"SONO L’UNICO POLITICO CHE PUÒ VANTARSI DI NON ESSERE ANDATO OSPITE DA FAZIO..." - DURANTE UN COMIZIO, MATTEO SALVINI SI VANTA DI NON AVER FATTO CAMPAGNA ELETTORALE A "CHE TEMPO CHE FA" - E DAGOSPIA È IN GRADO DI RIVELARVI LE PRESENZE DELLE FORZE POLITICHE E DEI SINGOLI LEADER NEL PROGRAMMA DI FABIO FAZIO. DI MAIO E I 5STELLE LA FANNO DA PADRONE…

-

Condividi questo articolo

SALVINI FAZIO SALVINI FAZIO

Marco Antonellis per Dagospia

 

"Sono l’unico politico che può vantarsi di non essere andato ospite da Fazio" ha detto ieri sera il capitano leghista Matteo Salvini durante un comizio elettorale. Se poi questo sarà stato un bene o un male, si sarà rivelato una strategia vincente oppure no lo sapremo presto, lunedì mattina. Viceversa la parte politica maggiormente presente nella trasmissione del savonese si è rivelata, manco a dirlo, il Movimento 5Stelle con Luigi Di Maio in testa.

 

PRESENZA DEI LEADER POLITICI A CHE TEMPO CHE FA PRESENZA DEI LEADER POLITICI A CHE TEMPO CHE FA

Anche qui sapremo presto se questa è stata la mossa giusta da parte degli degli strateghi pentastellati, Augustarello (per gli amici) Rubei e Rocco Casalino in primis. Detto questo Dagospia è venuto in possesso delle presenze delle forze politiche e dei singoli leader nel programma "Che Tempo che fa" stilato dall'Osservatorio di Pavia.  Luigi Di Maio e i 5Stelle la fanno da padrone assoluti. Ogni altro commento appare superfluo.

PRESENZA DELLE FORZE POLITICHE A CHE TEMPO CHE FA PRESENZA DELLE FORZE POLITICHE A CHE TEMPO CHE FA

 

Condividi questo articolo

politica

TRUMP VUOLE SPEGNERE IL BAZOOKA A DRAGHI – IL PRESIDENTE AMERICANO CONTRO LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DELLA BCE SUI “NUOVI STIMOLI” ALL’ECONOMIA: “RENDE INGIUSTAMENTE PIÙ FACILE PER L’EUROPA COMPETERE CON GLI USA. SONO ANNI CHE LO STANNO FACENDO” – LA REPLICA DI SUPER MARIO: “I TASSI DI CAMBIO NON SONO UN NOSTRO TARGET” – MA IL VERO DESTINATARIO DEL TWEET DI DONALD È IL CAPO DELLA FED JEROME POWELL, CHE POTREBBE ESSERE LICENZIATO A BREVE PER LE SUE POLITICHE SUI TASSI

MENARE IL KEYNES PER L’AIA – L’AMERICA HA RISCOPERTO IL FASCINO DEL DEFICIT: TANTO OBAMA CHE TRUMP, PUR DI CRESCERE, SE NE SONO FREGATI DEL DEBITO PUNTANDO FORTE SU INVESTIMENTI E SGRAVI. E I RISULTATI SI VEDONO – RAMPINI CONTRO “L’ORDO-LIBERISMO GERMANICO”: “PIÙ SIMILE A UNA RELIGIONE FONDAMENTALISTA CHE A UNA SCIENZA. CONDANNATA ANCHE DALL’EX CAPO ECONOMISTA DELL’FMI OLIVIER BLANCHARD”, LANCIATO DA FERDINANDO GIUGLIANO (BLOOMBERG) COME SUCCESSORE DI DRAGHI ALLA BCE