RECOVERY CONTE! - BANKITALIA E UFFICIO PARLAMENTARE DI BILANCIO STRONCANO IL “PIANO DI RIPRESA E RESILIENZA” BY GIUSEPPI: “PROGETTI VAGHI, MANCANO LE RIFORME” - IACOBONI: “RENZI NON HA APERTO LA CRISI, HA APERTO UNA PORTA: LA CRISI C’ERA GIÀ, NOI QUEI SOLDI CON CONTE NON LI AVREMMO PRESI…”

-

Condividi questo articolo


 

 

 

GIUSEPPE CONTE IN UN MOMENTO DI PAUSA DURANTE LE TRATTATIVE SUL RECOVERY FUND GIUSEPPE CONTE IN UN MOMENTO DI PAUSA DURANTE LE TRATTATIVE SUL RECOVERY FUND

Luca Cifoni per "il Messaggero"

 

Il piano nazionale di ripresa e resilienza che il governo Conte aveva inviato alle Camere va dettagliato e rafforzato, in particolare per quanto riguarda le riforme che dovranno accompagnare gli investimenti.

 

GIUSEPPE CONTE ROCCO CASALINO E IL TAVOLINO MEME GIUSEPPE CONTE ROCCO CASALINO E IL TAVOLINO MEME

E gli effetti di stimolo all' economia rischiano di essere minori di quelli attesi, soprattutto nella seconda parte dell' arco temporale. Al netto di qualche sfumatura, è univoco il giudizio espresso in Parlamento dalla Banca d' Italia, dall' Ufficio parlamentare di bilancio e dalla Corte dei Conti nelle loro audizioni presso le competenti commissioni parlamentari.

 

MARIO DRAGHI E GIUSEPPE CONTE MARIO DRAGHI E GIUSEPPE CONTE

Alcune di queste indicazioni sono destinate ad allinearsi nei fatti con l' opera di revisione del piano che il governo Draghi avvierà appena insediato. Il presidente incaricato dovrà anche affrontare il tema della governance dell' operazione, tema caldo che ha contribuito a innescare la crisi politica tuttora non risolta.

 

LA SFIDA

Via Nazionale, nell' esame della bozza condotto da Fabrizio Balassone, Capo del servizio Struttura economica, evidenzia come la sfida sia impegnativa soprattutto «in termini di capacità di progettazione e di esecuzione». Le risorse devono essere impiegate in modo efficace per produrre i desiderati effetti sulla crescita.

GIUSEPPE CONTE MEME GIUSEPPE CONTE MEME

 

«Per questo - viene fatto notare - serve una netta discontinuità con il passato, una struttura di governo degli interventi adeguata alla complessità dell' impresa». In caso contrario tutta l' operazione rischia di trasformarsi da occasione in rischio, perché «le maggiori risorse rese disponibili dal programma europeo a condizioni vantaggiose andranno comunque restituite» e dunque nello scenario sfavorevole «i problemi del Paese non saranno alleviati ma accresciuti dal maggiore indebitamento».

 

Balassone ricorda come sia la stessa commissione europea a richiedere riforme di «impatto significativo ed effetti durevoli». Nella bozza presentata alle Camere vengono delineati gli interventi sulla giustizia, sul mercato del lavoro, sulla concorrenza e sulla pubblica amministrazione.

GIUSEPPE CONTE PAOLO GENTILONI ROBERTO GUALTIERI GIUSEPPE CONTE PAOLO GENTILONI ROBERTO GUALTIERI

 

Tuttavia - è il rilievo della Banca d' Italia - solo per il primo ambito, quello giudiziario, il governo ha fornito delle indicazioni dettagliate: le altre riforme al momento non possono essere valutate perché troppo generiche. Per molti aspetti si pone sulla stessa linea l' Ufficio parlamentare di Bilancio, intervenuto con Chiara Goretti, componente del Consiglio. Il giudizio dell' Ubp parte da alcune cose che mancano: i dettagli contabili sulla ripartizione delle risorse e soprattutto il profilo temporale del loro utilizzo.

 

dragonite riceve il campanello da conte dragonite riceve il campanello da conte

Viene poi criticata l' eccessiva frammentazione delle iniziative e il fatto che siano disomogenei i criteri per l' allocazione ai singoli progetti: ad esempio la cantierabilità delle opere pur impostante non può essere l' unico parametro perché rischierebbe di penalizzare le aree del Paese che già soffrono un forte divario dalle altre.

 

giuseppe conte roberto gualtieri giuseppe conte roberto gualtieri

Per gli investimenti indicati mancano al momento informazioni di dettaglio come il loro cronoprogramma. Anche secondo l' organismo presieduto da Giuseppe Pisauro il livello di dettaglio con cui le riforme vengono presentate non è sufficiente. Una ulteriore osservazione riguarda la scarsa attenzione agli strumenti necessari per scongiurare le infiltrazioni criminali, in un contesto in cui molte opere dovranno essere realizzate in deroga alle procedure ordinarie.

 

L' IMPATTO

GIUSEPPE CONTE – MEME GIUSEPPE CONTE – MEME

Quanto alla valutazione degli effetti macroeconomici, l' Upb stima l' impatto espansivo nel tempo pari a 2,5 punti di Pil: un valore inferiore a quello previsto dal governo soprattutto nel secondo triennio.

 

Sulla stessa linea Bankitalia, che valuta sostanzialmente condivisibile lo scenario descritto dall' esecutivo ma solo fino al 2024. Incide negativamente, secondo via Nazionale, il fatto che approssimativamente solo il 70 per cento delle risorse complessive si riferisca a misure aggiuntive, di cui solo i due terzi riguardanti investimenti.

 

GIUSEPPE CONTE E ROCCO CASALINO - MEME GIUSEPPE CONTE E ROCCO CASALINO - MEME

Osservazioni critiche sono giunte anche dalla Corte dei Conti che ha sottolineato il rischio di destinare risorse a spese non di investimento, ricordando anche la difficoltà per il nostro Paese di rientrare da un rapporto debito/Pil cresciuto al 160 per cento.

GIUSEPPE CONTE MATTEO RENZI - BY GIANBOY GIUSEPPE CONTE MATTEO RENZI - BY GIANBOY meme sulla crisi di governo conte non schioda meme sulla crisi di governo conte non schioda la strategia di conte per il natale la strategia di conte per il natale meme sulla crisi di governo conte versione di caprio meme sulla crisi di governo conte versione di caprio SANCHEZ CONTE RUTTE ALLA DISCUSSIONE SUL RECOVERY FUND SANCHEZ CONTE RUTTE ALLA DISCUSSIONE SUL RECOVERY FUND

 

Condividi questo articolo

politica