RENZI, INGROIA QUESTO! – L’EX ROTTAMATORE VUOLE CHIAMARE IL SUO NUOVO PARTITO “AZIONE CIVILE” MA DEVE FARE I CONTI CON L’OPPOSIZIONE DI ANTONIO INGROIA, GIA’ LEADER DELLA TRASCURABILE LISTA “RIVOLUZIONE CIVILE” ALLE POLITICHE DEL 2013: “GIÙ LE MANI DAL NOME DEL NOSTRO MOVIMENTO. E DALL'IDEA DI APPROPRIARSI DI UN'IDEA NOBILE COME QUELLA…” 

-

Condividi questo articolo

Da la Stampa

 

renzi renzi

Renzi «sull' onda della proposta finta civica lanciata all' ultima Leopolda, chiamerà Azione Civile il suo partito. E' una notizia che ci indigna e scandalizza. Azione Civile è un nome depositato davanti ad un notaio, e già presente in varie elezioni, il nostro". Così scrive in una nota il fondatore di Azione Civile Antonio Ingroia. «Renzi e i suoi "comitati" tengano giù le mani dal nome del nostro movimento.

ingroia ingroia

 

E dall' idea di appropriarsi di un' idea nobile come quella di una politica dal basso, civica e civile, che dia voce al protagonismo di comitati, associazioni e cittadini impegnati nei più alti ideali dell' agire politico. La difesa della Costituzione, dei diritti dei più deboli, della difesa del territorio, della Pace, dei beni comuni, della lotta a mafie»

renzi di maio renzi di maio MATTEO RENZI FRANCESCO BONIFAZI E ALCUNI FEDELISSIMI MATTEO RENZI FRANCESCO BONIFAZI E ALCUNI FEDELISSIMI

antonio ingroia vino antonio ingroia vino antonio ingroia vino antonio ingroia vino azione civile ingroia azione civile ingroia

 

Condividi questo articolo

politica

FLASH! - BORSINO DELLA CRISI - A STASERA (SEMBRAVA IMPOSSIBILE POCHI GIORNI FA) MA SALVINI SEMBRA PROPRIO CUCINATO. L’ALTERNATIVA CHE SI PROSPETTA È AL 45% UN GOVERNO 5STELLE-PD E AL 45% UN GOVERNO ‘’URSULA’’ CON DENTRO ANCHE FORZA ITALIA E CENTRISTI VARI - GOVERNO LANCIATO DA PRODI CHE SPERA ARRIVI FINO ALL’ELEZIONE DEL SUCCESSORE DI MATTARELLA (CHE PENSA ESSERE LUI, OVVIAMENTE) - RESTA UN 10% PER LA REMOTA POSSIBILITÀ CHE SI RICOSTITUISCA UN NUOVO GOVERNO GIALLOVERDE SENZA CONTE

LA COALIZIONE URSULA È UNA SÒLA – LE SPORTELLATE DI MACALUSO CONTRO PRODI, RENZI E ZINGARETTI, CHE CORRONO FELICI VERSO L'ABBRACCIO MORTALE CON IL M5S: “VORREI CHIEDERE A CHI ABBIANO FATTO OPPOSIZIONE IN QUESTO ANNO. TUTTE LE LEGGI CONTRO CUI IL PD HA VOTATO SONO STATE AVALLATE DALL’INTERO GOVERNO” - “CONTE È UN GALANTUOMO, MA È STATO LUI A CONSENTIRE A SALVINI DI FARE LEGGI RAZZISTE. SE AVEVA QUESTE QUALITÀ CHE GLI RICONOSCONO OGGI, ALLORA PERCHÉ NON LE HA FATTE VALERE?