AI RENZIANI STANNO ROMPENDO LE SCATOLE (VUOTE) - NON SOLO LA FONDAZIONE OPEN: PURE EYU, LA FONDAZIONE PRESIEDUTA DALL'EX TESORIERE PD BONIFAZI (ORA PASSATO COI VIVEUR) STAREBBE PER CHIUDERE I BATTENTI. LE ATTIIVITÀ SONO STATE CONGELATE DOPO L'INCHIESTA SUI SOLDI ARRIVATI DA PARNASI, 150 MILA EURO PER ''ATTIVITÀ DI RICERCA'' - MA DI FONDAZIONI SE NE APRIRANNO ALTRE…

-

Condividi questo articolo

 

MATTEO RENZI FRANCESCO BONIFAZI MATTEO RENZI FRANCESCO BONIFAZI

Valeria Pacelli per il “Fatto quotidiano

 

Non solo la Open. Anche la Fondazione Eyu - che era presieduta dall' ex tesoriere del Pd Francesco Bonifazi, ora passato nelle file di Italia Viva - starebbe per chiudere i battenti: le attività sono state congelate.

 

È una decisione sulla quale, secondo quanto risulta al Fatto, avrebbe inciso l' esplosione dell' inchiesta sui soldi arrivati alla fondazione da parte di una società che era riconducibile all' imprenditore Luca Parnasi, ora a processo, per altre vicende, con l' accusa di associazione a delinquere finalizzata a commettere reati contro la pubblica amministrazione.

 

Si tratta di 150 mila euro pagati dalla Immobiliare Pentapigna Srl, a cavallo delle scorse elezioni politiche, per uno studio di ricerca. Quel denaro, però, per la Procura di Roma, potrebbe rappresentare un finanziamento illecito, tanto che Bonifazi, che ha respinto le accuse, è stato iscritto nel registro degli indagati. L' inchiesta è ancora in corso. Non si conosce l' intenzione dei pm, se quindi decideranno di chiedere un rinvio a giudizio o l' archiviazione.

 

Però sembra che l' indagine abbia già sortito i primi effetti.

Oggi il sito della Eyu non è più disponibile. E non lo era neanche a luglio scorso, quando però sarebbe stato hackerato. Poi è arrivata la decisione di non riaprire il sito che oggi risulta non più navigabile. Formalmente quindi la fondazione è ancora aperta, ma le attività sono state congelate.

matteo renzi francesco bonifazi matteo renzi francesco bonifazi

 

Al centro dell' inchiesta romana, come detto, vi è la ricerca commissionata da una società che era riconducibile a Parnasi. Il progetto - dal titolo "Case: il rapporto degli italiani con il concetto di proprietà" - viene pagato dalla Immobiliare Pentapigna - a fronte di una fattura del 22 febbraio 2018 - con due bonifici. Uno del 1° marzo 2018 dall' importo di 100 mila euro, un secondo per altri 50 mila euro effettuato quattro giorni dopo. Ora si dovrà capire come la fondazione ha inserito la fattura pagata dalla Immobiliare Pentapigna Srl nel bilancio del 2018. Sembra quindi che anche la Eyu potrebbe essere chiusa, proprio come la cassaforte renziana, la Fondazione Open.

luca parnasi luca parnasi

 

Ma una porta si chiude e un portone si apre. Infatti il senatore di Rignano, dopo esser uscito dal Pd e aver creato il partito Italia Viva, ha annunciato anche l' apertura della "Matteo Renzi Foundation".

 

Abbiamo verificato se questa nuova fondazione sia già stata iscritta nel registro prefettizio di Milano (dove avrà la sede) come devono fare le associazioni, fondazioni e istituzione di carattere privato. E fino a ieri non risulta registrata. Ma non è tutto. Come rivelato da Repubblica, Renzi ha costituito anche una Srl: la Digistart. La società, con un capitale sociale di 10 mila euro, ha sede a Firenze allo stesso indirizzo della Cys4 Srl, di cui è presidente del cda l' amico Marco Carrai. La Digistart Srl, nata l' 11 maggio 2019, svolgerà una serie di attività.

 

Tra queste nell' atto costitutivo si annovera "l' analisi dei processi comunicativi che collegano cittadini e imprese", ma anche attività di comunicazione "mediante l' organizzazione e/o partecipazione a convegni, seminari, incontri sia in Italia che all' estero".

 

RENZI BOSCHI BONIFAZI RENZI BOSCHI BONIFAZI

E ancora. La Digistart Srl svolgerà anche "attività di consulenza aziendale e assistenza in ambito strategico" e "attività di consulenza nell' ambito delle pubbliche relazioni e del marketing strategico al fine di migliorare il posizionamento dell' impresa o del singolo imprenditore".

andrea stroppa marco carrai andrea stroppa marco carrai Marco Carrai con Matteo Renzi Marco Carrai con Matteo Renzi ALBERTO BIANCHI ALBERTO BIANCHI

 

Condividi questo articolo

politica

IL CONTE DELLA SUPERCAZZOLA - “GIUSEPPI” IN CONFERENZA STAMPA DOPO L’AUDIZIONE AL COPASIR SI ARRAMPICA SUGLI SPECCHI: “SONO STATO QUASI COSTRETTO A RIFERIRE... SULLA VICENDA BARR CI SONO STATE RICOSTRUZIONI FANTASIOSE. TRUMP NON MI HA MAI PARLATO DI QUESTA INCHIESTA” - MA QUANDO CONFERMA I DUE INCONTRI NELLA SEDE DEI SERVIZI, CADE L'ASINO: NON POTEVA ORDINARE AI VERTICI DEI NOSTRI SERVIZI DI INCONTRARE IL MINISTRO DI TRUMP - POI ATTACCA SALVINI PER GLI INCONTRI DEL METROPOL: "SORPRENDE CHE PONTIFICHI" - VIDEO

AMERICA FATTA A MAGLIE - CONTE PUÒ DIRE ''TRUMP NON SA NIENTE'', MA NON È VERO: IL PRESIDENTE ANDRÀ A FONDO CON LA SUA VENDETTA ANTI-RUSSIAGATE. E IL PREMIER NON POTEVA DARE ORDINE A VECCHIONE E CO. DI INCONTRARE IL MINISTRO USA - BARR E' PRONTO A ESPANDERE L'INDAGINE SUL RUOLO DELL'FBI PROPRIO BASANDOSI SU NUOVE PROVE VENUTE FUORI DURANTE LA VISITA A ROMA CON DURHAM - PER MOODY'S, TRUMP È IL FAVORITO ALLA RIELEZIONE, E PER QUESTO I DEM CI PROVANO CON L'IMPEACHMENT. MA GLI MANCA UN CANDIDATO FORTE