SE NON SCENDONO IN CAMPO USA E CINA, NON NE USCIAMO - IL PRESIDENTE UCRAINO ZELENSKY HA FIRMATO UN DECRETO IN CUI SANCISCE L'IMPOSSIBILITÀ DI CONDURRE DEI NEGOZIATI CON PUTIN E IL CREMLINO RISPONDE CHE "RAGGIUNGERE LA PACE IN UCRAINA È IMPOSSIBILE SENZA SODDISFARE LE RICHIESTE DELLA RUSSIA"  

-

Condividi questo articolo


volodymyr zelensky volodymyr zelensky

(AGI) - Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha firmato il decreto con cui sancisce formalmente l’impossibilità di condurre negoziati col capo del Cremlino, Vladimir Putin, come suggerito dal Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale dell'Ucraina. Dopo l'annessione da parte dei Mosca di quattro territori ucraini, in seguito a referendum non riconosciuti dalla comunità internazionale, Zelensky aveva già annunciato che non avrebbe mai negoziato con una Russia guidata da Putin.

MURALE BACIO PUTIN ZELENSKY 1 MURALE BACIO PUTIN ZELENSKY 1

 

(ANSA) - "Raggiungere la pace in Ucraina è impossibile senza soddisfare le richieste della Russia". Lo dice il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov citato dalla Tass. A seguito del rifiuto del presidente ucraino Zelensky di negoziare con Putin, "il Cremlino si aspetta che Kiev cambi idea" o che arrivi "un nuovo presidente ucraino che cambi questa posizione", ha aggiunto Peskov, citato dalle agenzie russe.

MEME ZELENSKY PUTIN MEME ZELENSKY PUTIN putin zelensky putin zelensky PUTIN ZELENSKY PUTIN ZELENSKY

 

Condividi questo articolo

politica