VIRGINIA SABA, FACCE RIDE: "SARÀ IL GOVERNO DEL GARBO, LUIGI FARÀ BENE: HA STUDIATO L'INGLESE" – PARLA LA FIDANZATINA DI DI MAIO: “NOI NIENTE PAPEETE, AL MASSIMO SIAMO RIUSCITI A FARE TRE GIORNI IN SARDEGNA E DUE A PALINURO… NON CREDO CHE VIAGGERÒ MOLTO CON LUIGI, MAGARI QUALCHE VOLTA. MI HANNO DETTO CHE LA FARNESINA È BELLISSIMA, SPERO CHE RIUSCIRÒ A VEDERLA, UN GIORNO O L'ALTRO. SONO CURIOSA”

-

Condividi questo articolo

augusto rubei laura luigi di maio virginia saba augusto rubei laura luigi di maio virginia saba

Tommaso Ciriaco per la Repubblica

 

Ascolti Virginia Saba. E capisci che la guerra è finita, il muro crollato, il mondo di ieri ormai sottosopra. «Non entro in ragionamenti di parte, politici. Penso solo che adesso serva un governo che abbassi la tensione. La cosa più importante è il garbo. Ecco, la parola chiave deve essere: garbo. Il rispetto reciproco. Tutti devono abbassare i toni, nel Paese».

 

luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 3 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 3

Buvette della Camera, primo pomeriggio. Nel giorno che segna il matrimonio tra Pd e Movimento. La fidanzata di Luigi Di Maio sfoggia un tubino celeste. Sorride mentre si concede un caffè. Si ferma a chiacchierare, difficile che sia un caso. Invoca garbo dopo le urla di Salvini, le accuse contro Salvini, il furore dei traditori e dei traditi. Possibile, se i 5S si sono appena lasciati alle spalle quattordici mesi di circo gialloverde? «C' è una stagione per ogni cosa».

 

A trentasei anni, Saba è una giornalista che lavora come assistente parlamentare di una deputata, Emanuela Corda. Così ha conosciuto Di Maio. Formalmente è rimasta in pista, ma è ovvio che il suo impegno è come "congelato". «Voglio continuare a fare la giornalista - confida - magari senza occuparmi di politica». Il ministero degli Esteri risucchierà le energie del capo politico del Movimento. Saba lo sa, non sembra preoccupata. «Tra l' altro mi hanno detto che la Farnesina è bellissima, spero che riuscirò a vederla, un giorno o l' altro. Sono curiosa».

virginia saba alla camera virginia saba alla camera

 

È reduce da un' estate assurda, al fianco del leader di Pomigliano. Telefonate, vertici, ricorda ora, un mezzo disastro. C' era chi si divertiva al Papeete, però.

 

«Noi niente Papeete, al massimo siamo riusciti a fare tre giorni in Sardegna e due a Palinuro... E poi anche voi - sorride - che avete rovinato le ferie di Luigi con le cose che scrivevate...».

 

virginia saba alla camera 1 virginia saba alla camera 1

L' altro giorno ha postato sul suo profilo blindato di Instagram un ragionamento di Boezio. Dice di essere appassionata di filosofia. «Io sto studiando teologia, sono al terzo anno. Mi trasferirò presto all' università Gregoriana, mi piace da morire ». Il suo profilo da first lady del grillismo non è low, o meglio: non è invisibile. Compare spesso in pubblico, esposta come Di Maio. Ma non si può dire che sia presenzialista. E in effetti non si ricordano sua uscite scomposte sui social o in tv, anzi.

 

«I politici di una volta avevano più equilibrio, non c' era questa attenzione alla loro vita privata.

luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 2 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 2

 

Mi rendo conto che sono cambiati i tempi, questo è ovvio. Ma sarebbe bello poter recuperare questa cosa».

 

Si ricordano però alcune sue foto con Di Maio su una nota rivista patinata, lei e lui abbracciati su un prato. Fu così che venne ufficializzata la storia sbocciata a Montecitorio. «Hanno scritto di tutto, su quelle foto, ma è tutto molto più semplice: i fotografi ci seguivano. Era un giorno di sole, il primo sole di stagione. Potevamo tornare a casa. Oppure continuare per villa Borghese. E con Luigi abbiamo detto: che ci importa?».

 

di maio virginia saba di maio virginia saba

Sa bene che funziona così, quando sei stata la compagna del vicepremier di un governo con la Lega, o adesso che sei "lady Esteri" nell' esecutivo con il Pd.

«Non credo che viaggerò molto con Luigi - prevede prima di salutare - magari qualche volta. E non è vero, come continuate a dire anche adesso, che non sa l' inglese. Lo sa bene, ha studiato ». Al cuor non si comanda.

luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 1 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 1 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 6 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 6 virginia saba e luigi di maio passeggiano a palinuro virginia saba e luigi di maio passeggiano a palinuro luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 4 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 4 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 7 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 7 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 5 luigi di maio passeggia per roma con virginia saba 5

 

Condividi questo articolo

politica

TOH, GUALTIERI E FRANCESCHINI FINALMENTE HANNO CAPITO CHE IL CONTE CASALINO, DOPO AVER INFINOCCHIATO QUELLO SPROVVEDUTO DI DI MAIO, RESPONSABILE DI AVERLO PORTATO A PALAZZO CHIGI ALL’EPOCA DI SALVINI, HA PRESO PER IL CULO ANCHE IL PD, INCIUCIANDO CON L’INETTO ZINGARETTI – MA, AL DI LÀ DEL MES (I 5STELLE ALLA FINE DIRANNO DI SÌ) I NODI RISCHIANO DI VENIRE PRESTO AL PETTINE PER IL CONTE DELLA VASELINA: COME AFFRONTARE AD ESEMPIO IL DRAMMA DELLA CASSA INTEGRAZIONE, CHE SCADE A SETTEMBRE? I SOLDI SONO FINITI E UNA MONTAGNA DI DISOCCUPATI CHE RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTO E TUTTI