AMARO CADICE – NON C’È IL PUBBLICO SUGLI SPALTI? GLI INSULTI ARRIVANO DIRETTAMENTE DAI GIOCATORI: DIAKHABY DEL VALENCIA HA ACCUSATO L’AVVERSARIO DEL CADICE JUAN CALA DI AVERLO CHIAMATO “NEGRO DI MERDA” - DOPO UNO STOP DI 15 MINUTI, IL MATCH DEL CAMPIONATO SPAGNOLO È RIPRESO MA SENZA DIAKHABY IN CAMPO, FURIOSO E SOSTITUITO… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da www.corriere.it

 

diakhaby esce dal campo diakhaby esce dal campo

Presunto caso di razzismo durante la partita del campionato spagnolo Cadice-Valencia.

 

Poco prima della mezz'ora il giocatore del Cadice Juan Cala ha avuto un duro battibecco con Diakhaby del Valencia. Diakhaby ha detto di aver percepito un insulto razzista.

 

diakhaby se ne va diakhaby se ne va

L'arbitro ha provato a calmare le acque con due cartellini gialli, ma Diakhaby ha perso le staffe ed è uscito dal campo, seguito dai compagni di squadra.

 

diakhaby fermato diakhaby fermato

Nella concitazione dell’accaduto Diakhaby ha spiegato all’arbitro e ai compagni di essere stato chiamato «negro di m...» da Cala. Dopo 15 minuti la partita è ripresa, ma senza Diakhaby in campo, sostituito da Guillamon.

diakhaby mentre lascia il campo diakhaby mentre lascia il campo diakhaby diakhaby juan cala accusato di razzismo juan cala accusato di razzismo la furia di diakhaby contro il direttore di gara la furia di diakhaby contro il direttore di gara diakhaby offeso da un insulto razzista diakhaby offeso da un insulto razzista

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

BYE BYE CASALEGGIO - IL M5S SALUTA DEFINITIVAMENTE ROUSSEAU: “LE SCELTE DELL'ASSOCIAZIONE EVIDENZIANO LA VOLONTÀ DI QUEST'ULTIMA DI SVOLGERE UNA PARTE ATTIVA E DIRETTA NELL'ATTIVITÀ POLITICA. QUESTA VOLONTÀ È INCOMPATIBILE CON UNA GESTIONE "NEUTRALE" DEGLI STRUMENTI - IL MOVIMENTO 5 STELLE, NELL'AMBITO DEL NUOVO PROGETTO POLITICO IN CORSO DI DEFINIZIONE, HA AVVIATO LE PROCEDURE PER DOTARSI DEGLI STRUMENTI DIGITALI NECESSARI AD ASSICURARE LA PARTECIPAZIONE DEGLI ISCRITTI” - NEL NUOVO STATUTO CI SARA’ LA DEROGA AI DUE MANDATI?

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute