AURELIONE NON PERDONA – ZIELINSKI HA DECISO DI NON RINNOVARE IL CONTRATTO CON IL NAPOLI E HA TROVATO UN ACCORDO CON L’INTER A PARAMETRO ZERO (4 ANNI A 4,5 MILIONI A STAGIONE) – DE  LAURENTIIS NON L’HA PRESA AFFATTO BENE E AVREBBE DECISO DI “PUNIRE” IL CENTROCAMPISTA POLACCO ESCLUDENDOLO DALLA LISTA CHAMPIONS – LA STILETTATA DEL PRESIDENTE AZZURRO: “IO, CON IL SORRISO, HO DETTO A MAROTTA ‘NON TI STAI COMPORTANDO BENE'”  

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di www.liberoquotidiano.it

 

zielinski zielinski

Il passaggio di Piotr Zielinski dal Napoli all'Inter è praticamente cosa fatta, e il club del presidente Aurelio De Laurentiis non l'avrebbe presa benissimo. Il centrocampista polacco ex Empoli, in azzurro dal 2016 con 355 presenze e 50 gol complessivi, secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe essere escluso dalla lista Champions League. Una sorta di "punizione", lo step immediatamente precedente a una esclusione dalla rosa. [...]

 

"Secondo colpo a zero dopo Taremi - annuncia su X Daniele Mari, direttore di Fcinter1908.it -: l'Inter ha informato ufficialmente il Napoli della trattativa con Zielinski. E' il passaggio formale prima di visite mediche e firma, che dovrebbe arrivare entro 20 giorni. A Zielinski 4 anni di contratto (o 3+1) a 4,5 mln più bonus".

 

aurelio de laurentiis aurelio de laurentiis

Zielinski era in scadenza ma le trattative per il rinnovo non erano mai decollate veramente. "È un bravissimo ragazzo e un ottimo giocatore - aveva commentato sibillino De Laurentiis una settimana fa -, è stato otto anni qui. Certe storie d'amore vanno al termine da sole. Se lui volesse restare, noi siamo qui ad abbracciarlo e a tenerlo con noi. Ma se lui vuole partire perché magari ha un procuratore che sente il profumo o la puzza del denaro, evidentemente avrà immaginato di prendere un bel biscotto. Avrà convinto il ragazzo, la moglie e il suocero…".

 

zielinski zielinski

Quindi, anche per giustificarsi davanti ai tifosi azzurri delusi, aveva sottolineato: "Io vi dico solo una cosa: siccome i media scrivono una marea di cavolate, il signor Zielinski prende uno stipendio molto più alto di quello che andrebbe a prendere all'Inter. Se va all'Inter? Io, con il sorriso, ho detto a Marotta ‘non ti stai comportando bene'. Lui mi risponde ‘non è vero, non è vero', per cui diventa una specie di gag".

ZIELINSKI ZIELINSKI aurelio de laurentiis aurelio de laurentiis GIUSEPPE MAROTTA GIUSEPPE MAROTTA zielinski con la moglie zielinski con la moglie

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…