AVVERTITE GLI INTERISTI: LA PREMIER LEAGUE CHIUDE I RAPPORTI CON SUNING! IL CONTRATTO TRIENNALE DA 650 MILIONI DI DOLLARI PER TRASMETTERE LE PARTITE DEL CAMPIONATO INGLESE IN CINA È STATO RESCISSO DOPO SOLO UN ANNO. A QUANTO PARE LA SOCIETÀ CINESE, CHE È PROPRIETARIA ANCHE DELL'INTER, NON PAGAVA LA LEGA INGLESE… - STESSA ACCUSA ARRIVATA DAI GIOCATORI DELLO JIANGSU, CHE MINACCIAVANO LO SCIOPERTO (MA SUNING SMENTISCE)

-

Condividi questo articolo


 

1. DIRITTI TV, LA PREMIER CHIUDE I RAPPORTI CON SUNING IN CINA

Marco Sacchi per https://www.calcioefinanza.it/

conte zhang conte zhang

 

«La Premier League conferma di aver concluso oggi i suoi accordi per la copertura del torneo in Cina con il suo licenziatario in quel territorio. La Premier League non commenterà ulteriormente la questione in questa fase».

 

Con questo messaggio pubblicato tramite il suo profilo Twitter, la Premier League ha annunciato di aver messo fine al proprio rapporto con PPTV, la società titolare dei diritti di trasmissione delle partite del massimo campionato inglese in Cina (e proprietà di Suning Holdings Group).

La notizia giunge dopo che poco meno di un mese fa la società non aveva ancora corrisposto alla Premier League il pagamento di 160 milioni di sterline per i diritti televisivi. Una somma dovuta a marzo, ma il cui versamento era stato bloccato dopo lo stop del campionato inglese a seguito dell’emergenza Coronavirus.

marotta zhang marotta zhang

 

In risposta al mancato versamento, la Premier aveva così deciso di respingere al mittente l’offerta per un’estensione di tre anni del contratto, per coprire le stagioni dal 2022/23 al 2024/25.

La fine dell’accordo con PPTV potrebbe avere conseguenze sismiche per le finanze dei club, poiché il contratto televisivo con la Cina è il più redditizio al mondo, escluso ovviamente quello all’interno del Regno Unito. Suning ha ottenuto i diritti per trasmettere le partite della Premier League per il triennio 2019-2022 sul suo canale digitale, grazie ad un’offerta di 564 milioni di sterline.

 

 

 

2. SUNING NON PAGA GLI STIPENDI ALLO JIANGSU IN CINA? 'ACCUSE INFONDATE'

Da www.calciomercato.com

THOHIR SUNING THOHIR SUNING

 

Caso spento sul nascere? Lo Jiangsu Suning respinge le accuse sugli stipendi non pagati ai calciatori, che avrebbero minacciato uno sciopero. Secondo i media cinesi, la squadra ha accettato di allenarsi solo dopo che il club ha pagato l'ultima mensilità. La società, che ha la stessa proprietà dell'Inter, ha smentito tutto in una dichiarazione ufficiale: "Tutte le accuse sul nostro club sono rumors. Dopo aver ottenuto una grande vittoria all'ultimo turno, la squadra ha condotto un allenamento di recupero sotto la guida del tecnico questo pomeriggio per prepararsi alla prossima partita di campionato".

 

zhang zhang

Domenica scorsa lo Jiangsu Suning ha vinto 5-2 contro l'Henan Jianye ultimo in classifica grazie alla tripletta di Santini e alla doppietta di Eder: in campo anche l'altro ex interista Miranda. Domani (giovedì) c'è la sfida con lo Shandong Luneng di Pellè e Fellaini, seconda in classifica a meno 3 dai campioni in carica del Guangzhou Evergrande allenati da Fabio Cannavaro e con due punti di vantaggio sullo Jiangsu Suning, terzo dopo le prime otto giornate del girone A. Quest'anno, per via del coronavirus, le 16 squadre del campionato di massima divisione sono state divise in due gruppi e giocano in due sole città: Dalian e Suzhou.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

FARSA ITALIA – NON SAREBBE GIUNTA L’ORA DI FINIRLA CON LA MEGACAZZATA DI BERLUSCONI-QUIRINALE? E’ RISAPUTO DA TUTTI CHE E’ STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA SCONTANDO LA PENA AI SERVIZI SOCIALI E HA UN PROCESSO IN CORSO, RUBY-TER, CON OLGETTINE SCATENATE – QUALCHE ANIMA PIA SALVI IL BANANA SBUCCIATO, OSTAGGIO DI LICIA RONZULLI, DA FIGURE DI MERDA: QUANDO A BRUXELLES HA DETTO “GARANTISCO IO PER MELONI E SALVINI”, IL PRESIDENTE DEL PPE WEBER GLI HA RISO IN FACCIA: “GARANTISCI CHI? QUELLI CHE STANNO CON VOX E LE PEN E VOTANO PER IL MURO ANTI-MIGRANTI DEI POLACCHI?”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”