CIRO SI TOGLIE I SASSOLINI DAGLI SCARPINI – TORNATO IN NAZIONALE, IMMOBILE SI SCAGLIA CONTRO GLI ODIATORI DA TASTIERA: “IL MONDO SOCIAL A VOLTE TI DISTRUGGE. QUANDO SI VA SULLA FAMIGLIA, IO PERDO LA PAZIENZA E DENUNCIO” – SULLA SCELTA DI CONTINUARE CON L'ITALIA: "FINO A QUANDO MANCINI AVRÀ BISOGNO DI ME, SARÒ A DISPOSIZIONE. NOI VETERANI POSSIAMO AIUTARE I GIOVANI" (SEGNARE UN PO' ANCHE IN AZZURRO SAREBBE L'AIUTO MIGLIORE…)

-

Condividi questo articolo


Estratto dall'articolo di Enrico Currò per www.repubblica.it

 

ciro immobile italia vs macedonia del nord ciro immobile italia vs macedonia del nord

Ciro Immobile, tornato in Nazionale da leader, ha un sassolino nella scarpa, anzi un masso. Lo scaglia contro gli odiatori seriali da tastiera: gli haters possono rovinare la vita, non solo nel calcio: "C'è un punto limite da non oltrepassare: il mondo social è meraviglioso, ma a volte ti distrugge. Anche quello che è successo ad Acerbi va oltre. Quando si va sulla famiglia, io perdo un po' la pazienza. Denuncio.

 

Io l'ho fatto quando sono stati toccati i miei figli, quando hanno augurato alla mia famiglia e a me cose indicibili. Purtroppo il mondo dei social è pieno di profili falsi e non sempre è facile risalire agli autori. Ma si deve fare qualcosa, soprattutto per le cattiverie gratuite".

 

ciro immobile e la moglie ciro immobile e la moglie

Una soluzione, nel mondo del calcio, c'è: la sta mettendo in pratica l'Uefa, che al recente Europeo di calcio femminile ha avviato la piattaforma in grado di individuare e punire i colpevoli. Immobile sposa questa linea: "Va importata anche in serie A. Se l'Uefa porta avanti questo processo, è giusto che arrivi anche in Italia".

 

C'è stato un momento in cui il fenomeno montante dell'odio social ha toccato pesantemente il centravanti della Lazio, anzi ce ne sono stati due, in coincidenza con le due mancate qualificazioni della Nazionale per il Mondiale: nel 2017, quando a Milano l'Italia uscì ai play-off con la Svezia, e nel marzo scorso, quando ha fatto il bis con la Macedonia del nord a Palermo.

 

jessica melena moglie di ciro immobile jessica melena moglie di ciro immobile

Le critiche e gli attacchi, oltre all'amarezza, stavano spingendo Immobile all'addio alla maglia azzurra. A 32 anni, con quella partita siciliana giocata con la fascia da capitano al braccio, alla guida di un attacco che non era riuscito a segnare lo straccio di un gol a un'avversario mediocre, era diventato un incubo costante: "Per me questa maglia rappresenta tutto, la Nazionale deve trasmettere questo stesso sentimento a chiunque faccia questo mestiere. Ma ci sono stati momenti di grande delusione, oltre a quelli di gioia e di felicità come l'Europeo. La mancata qualificazione ai Mondiali è stata appunto una delusione enorme. Le critiche ti segnano, è ovvio che ognuno di noi, come persona, non possa lasciare passare questa cosa come se nulla fosse. Anche se sei la persona più positiva al mondo, questi momenti ti segnano.

 

ciro immobile e la moglie jessica ciro immobile e la moglie jessica

Siamo essere umani, abbiamo dei sentimenti. E io avevo tanti dubbi, avevo pensato di lasciare la Nazionale. Ma poi, tornando col club, ho avuto la sensazione di potere dare ancora tutto, che potesse servire la mia presenza. Così ho deciso. Fino a quando il mister avrà bisogno di me, sarò a disposizione, in campo e fuori. Noi veterani possiamo aiutare i giovani. Credo che Mancini non abbia mai avuto dubbi su di me. La decisione l'abbiamo preso un po' io e un po' la mia famiglia: abbiamo parlato e deciso che era giusto che io continuassi. Il Mondiale americano è uno degli obiettivi che mi sono posto. Nel 2026 voglio esserci". […]

 

CIRO IMMOBILE CON LA MOGLIE CIRO IMMOBILE CON LA MOGLIE ciro immobile e la moglie jessica ciro immobile e la moglie jessica ciro immobile 8 ciro immobile 8 ciro immobile 5 ciro immobile 5 ciro immobile e la moglie jessica ciro immobile e la moglie jessica

 

ciro immobile 1 ciro immobile 1 ciro immobile 3 ciro immobile 3 ciro immobile 2 ciro immobile 2 ciro immobile 2 ciro immobile 2 ciro immobile 3 ciro immobile 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

GRANDE BORDELLO! GINEVRA, TU QUOQUE: E’ STATA CACCIATA DALLA CASA DEL GRANDE FRATELLO LA LAMBORGHINI. CON UNA STORIA DI BULLISMO ALLE SPALLE AVEVA DETTO CHE ERA GIUSTO CHE MARCO BELLAVIA VENISSE BULLIZZATO! ANCHE CIACCI ELIMINATO A FUROR DI POPOLO – IL PRIMO BACIO AL “GF VIP” E’ TRA DUE UOMINI (MA UNO DEI DUE E’ PAZZO DI ANTONELLA FIORDELISI) – ERA DAMIANO DEI MANESKIN L’UOMO ATTOVAGLIATO CON BARBARA POLITI A MILANO? IL COACH CUBANO AMAURYS PEREZ: “OGNUNO CON IL SUO SEDERE CI FA QUELLO CHE VUOLE” (NON SOLO CON QUELLO!)

politica

VAI AVANTI TU CHE A ME VIENE DA RIDERE – MENTRE PER GLI ITALIANI È IN ARRIVO UNA MAXI-STANGATA SULLE BOLLETTE DA 2.942 EURO SU BASE ANNUA A FAMIGLIA, LA MELONI PREFERISCE MANDARE DRAGHI A TRATTARE A BRUXELLES SUL GAS - LA "DRAGHETTA" GIURERÀ DOPO IL CONSIGLIO EUROPEO DEL 20-21 OTTOBRE SULL'ENERGIA (L'ITALIA SARÀ RAPPRESENTATA DAL PREMIER USCENTE). AL COLLE NON DISPIACE QUESTA SOLUZIONE. MA PER LA MELONI IL PROBLEMA E’ L'ASSE GERMANIA-FRANCIA CHE TAGLIA FUORI L'ITALIA MALDESTRA

business

cronache

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute