FARANNO FARE UN ALTRO GIRO IN SERIE B ALLA JUVE? - ALLA BASE DELL'INDAGINE DELLA PROCURA DI TORINO E DELLA GUARDIA DI FINANZA CI SONO PLUSVALENZE SOSPETTE PER OLTRE 282 MILIONI IN 3 ANNI. SI PARLA DI “VALORI FRAUDOLENTEMENTE MAGGIORATI” OLTRE CHE DI “MACCHINA INGOLFATA DA INVESTIMENTI OLTRE BUDGET” - NEL MIRINO ANCHE I RAPPORTI ECONOMICI CON RONALDO, CHE NON È INDAGATO - IL CLUB DI AGNELLI RISCHIA PUNTI DI PENALIZZAZIONE O ADDIRITTURA L’ESCLUSIONE DAL CAMPIONATO…

Condividi questo articolo


paratici nedved agnelli paratici nedved agnelli

1 - JUVENTUS: PLUSVALENZE SOSPETTE PER OLTRE 282 MLN IN 3 ANNI

(ANSA) - Plusvalenze per 282 milioni in tre anni "connotate da valori fraudolentemente maggiorati”.

 

C'è questo dato alla base dell'indagine della procura di Torino e della Guardia di Finanza, che ieri è sfociata in una serie di perquisizioni negli uffici della Juventus. Indagati i vertici del club bianconero

 

AGNELLI CRISTIANO RONALDO JUVENTUS BENEVENTO AGNELLI CRISTIANO RONALDO JUVENTUS BENEVENTO

2 - JUVENTUS: ACCERTAMENTI GDF SU RAPPORTI CON CR7

(ANSA) - Ci sono accertamenti anche sui rapporti economici con Cristiano Ronaldo nell'inchiesta della procura di Torino e della guardia di finanza sui conti della Juventus che ieri ha portato a una serie di perquisizioni.

 

Il calciatore non risulta indagato. I militari però hanno ricevuto dai magistrati l'incarico di cercare "documenti e scritture private" relative al contratto e alle retribuzioni arretrate.

 

juventus paratici nedved agnelli juventus paratici nedved agnelli

3 - PM, JUVE MACCHINA INGOLFATA DA INVESTIMENTI OLTRE BUDGET

(ANSA) - La Juventus paragonata a una "macchina ingolfata" a causa di investimenti oltre le previsioni di budget e di altre operazioni poco accurate, tra cui gli stipendi eccessivi. E’ lo scenario che stanno disegnando gli inquirenti della procura di Torino nell'inchiesta che ieri ha portato la Guardia di Finanza a perquisire le sedi della società. Nel corso dell'indagine sono state svolte intercettazioni telefoniche.

 

AGNELLI NEDVED AGNELLI NEDVED

4 - COSA RISCHIA LA JUVE CON L’INDAGINE SULLE PLUSVALENZE

Da www.calcioefinanza.it

 

L’indagine avviata dalla Procura di Torino sulle presunte responsabilità della dirigenza della Juventus sul tema plusvalenze è molto più complessa di quanto possa apparire a un primo sguardo. Finora si era pensato che ad accendere per prima i fari sulle operazioni del club bianconero fosse stata la Consob.

 

nedved foto mezzelani gmt nedved foto mezzelani gmt

Fari – ricorda La Gazzetta dello Sport – che si pensava si fossero accesi con una verifica ispettiva sulle società quotate in Borsa, e che le anomalie emerse già in questa fase avessero fatto interessare la Covisoc prima e la Procura federale poi, con tanto di apertura di fascicolo in ambito sportivo alla fine di ottobre.

 

Juventus plusvalenze cosa rischia – L’indagine “Prisma”

In realtà l’indagine penale, denominata “Prisma” e avviata in maggio, si è interfacciata a più riprese con gli accertamenti della Consob, come si legge nel comunicato della Procura di Torino: «Delle attività in corso è stata data comunicazione alla Consob e alla Procura Federale istituita presso la FIGC».

 

andrea agnelli pavel nedved andrea agnelli pavel nedved

Nel mirino, come ormai noto, sono finite ben 42 operazioni di mercato, alcune molto importanti come lo scambio Pjanic-Arthur con il Barcellona. In totale, si tratterebbe di 50 milioni di euro in “proventi da gestione diritti calciatori” per il club presieduto da Andrea Agnelli.

 

pjanic arthur 8 pjanic arthur 8

Juventus plusvalenze cosa rischia – Le prospettive

Ma la Juventus rischia effettivamente qualcosa? Innanzitutto, bisogna separare la risposta in “due parti”. Come spiega il quotidiano sportivo, la prima riguarda i reati di falso in bilancio, illustrati negli articoli 2621 e 2622 del Codice Civile, e del decreto legislativo 74/2000.

 

Il fronte, dunque, delle presunte «false comunicazioni di società quotate in borsa» e «false fatturazioni», naturalmente declinando le pene a seconda della gravità della violazione.

 

paratici nedved agnelli 7 paratici nedved agnelli 7

Nella seconda si entra nell’ambito della giustizia sportiva. Il tema delle plusvalenze è stato sempre molto complicato da affrontare, a causa della difficoltà di individuare dei criteri oggettivi per la stima del valore di un calciatore, che varia anche in poco tempo e sulla base del mercato e di tantissimi fattori che lo influenzano.

 

È l’articolo 31 del Codice di giustizia della FIGC a regolare la materia. Ma molto viene affidato alla discrezionalità dei giudici. Se restiamo sul piano del «fornire informazioni mendaci, reticenti o parziali» o mettere in atto «comportamenti comunque diretti a eludere la normativa federale in materia gestionale ed economica», con l’eccezione di eventuali altre norme speciali e di violazioni in termini di licenza UEFA, ci si ferma alla ammenda con diffida nel comma 1.

 

agnelli nedved agnelli nedved

Ben più grave è la punizione prevista dal comma 2, che riguarda i comportamenti di «chi tenta di ottenere l’iscrizione a una competizione cui non avrebbe potuto essere ammessa»: qui andiamo dai punti di penalizzazione fino all’esclusione dal campionato. Ma è chiaro che si tratta di situazioni di estrema gravità e i contenuti dell’inchiesta “Prisma” sono ancora tutti da decifrare.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute