INDIGESTIONE DI FAGIOLI - POLEMICHE PER LA DECISIONE DI SPALLETTI DI "SCOMMETTERE" SUL CENTROCAMPISTA DELLA JUVENTUS INSERITO NEI 30 PRE-CONVOCATI PER GLI EUROPEI - FAGIOLI E' REDUCE DA UNA SQUALIFICA DI 7 MESI PER IL CASO SCOMMESSE - PERCHE' LUI E NON LOCATELLI O BONAVENTURA? - PROBABILE CHE IL C.T. ABBIA VOLUTO MANDARE UN SEGNALE: DOPO AVER SCONTATO LA PENA BISOGNA CONSIDERARE COME PAGATO IL DEBITO CON LA GIUSTIZIA SPORTIVA - C'E' ANCHE UN PRECEDENTE ILLUSTRE...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Domenico Marchese per www.repubblica.it

 

NICOLO FAGIOLI NICOLO FAGIOLI

Fagioli sì, Locatelli no. Le preconvocazioni del ct Spalletti in vista dei prossimi Europei hanno mandato in fibrillazione i social, animando la discussione calcistica specialmente in chiave Juventus.

 

L'inserimento nell'elenco dei preconvocati di Fagioli, e la non presenza tra i giocatori in lista di Locatelli, ha lasciato perplessi diversi appassionati di calcio.

 

Non è passato inosservato il minutaggio del regista classe 2001, che in questa stagione è sceso in campo per la prima volta lunedì scorso contro il Bologna. La causa è il secondo dei dubbi che serpeggiano sui social, cioè quanto sia conveniente convocare per un Europeo un calciatore reduce da 7 mesi di squalifica per scommesse. […]

luciano spalletti luciano spalletti

 

FAGIOLI E LE RAGIONI DI SPALLETTI

Tuttavia, proprio il passato di Fagioli e la sua squalifica possono essere il motivo della convocazione. Trattandosi di preconvocazioni, quindi non dell'inserimento nella lista dei calciatori che indosserà la maglia azzurra agli Europei, Spalletti intende probabilmente valutare di persona, non avendolo potuto fare osservando le partite, le condizioni del calciatore classe 2001. Inoltre dopo aver scontato la pena è corretto considerare come pagato il proprio debito con la giustizia sportiva: la convocazione può proprio significare questo, che le porte di Coverciano sono aperte anche per chi ha commesso degli errori. […]

 

SCOMMESSE, IL PRECEDENTE DI PAOLO ROSSI

paolo rossi 2 paolo rossi 2

Anche se non c'è la certezza che Fagioli sia tra i convocati e che giochi gli Europei, le similitudini con il caso di Paolo Rossi nel 1982 non mancano. In quel periodo il ct Bearzot convocò Rossi, reduce dalla squalifica per il calcio scommesse, lasciando a casa tra lo sconcerto generale il centravanti della Roma, Pruzzo, convocando Selvaggi come sesto attaccante, per non destabilizzare lo spogliatoio e blindare la titolarità di Pablito.

 

Dopo le prime tre partite zoppicanti, tra critiche in patria e da parte dei giornalisti con il conseguente silenzio stampa della Nazionale, Rossi esplose diventando capocannoniere del Mondiale, poi vinto dall'Italia, aggiudicandosi a fine stagione il Pallone d'oro. Tempi diversi, come i ruoli, i personaggi coinvolti e le alternative disponibili.

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

luciano spalletti luciano spalletti paolo rossi italia brasile paolo rossi italia brasile luciano spalletti luciano spalletti PAOLO ROSSI PALLONE D ORO PAOLO ROSSI PALLONE D ORO

paolo rossi 1 paolo rossi 1

nicolò FAGIOLI nicolò FAGIOLI luciano spalletti luciano spalletti NICOLO FAGIOLI NICOLO FAGIOLI NICOLO FAGIOLI NICOLO FAGIOLI nicolò fagioli nicolò fagioli

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DAI QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…