INTER IN BARCA - LUKAKU SPRECA TROPPO, PROSEGUE LA MALEDIZIONE CHAMPIONS PER CONTE - IL BARCELLONA DEI RAGAZZINI ESPUGNA SAN SIRO: PASSA IL BORUSSIA DORTMUND, NERAZZURRI IN EUROPA LEAGUE – LA BEFFA FIRMATA DAL 17ENNE ANSU FATI, IL PIU’ GIOVANE GOLEADOR DELLA STORIA DELLA CHAMPIONS - CAPELLO SU "SKY": "TROPPI REGALI, LUKAKU E’ ARRIVATO PER TRE VOLTE DAVANTI AL PORTIERE…"

-

Condividi questo articolo

inter barcellona inter barcellona

Valerio Clari per gazzetta.it

L'Inter è in Europa League. Il Barcellona, pur con una formazione largamente rimaneggiata, vince 2-1 a San Siro e il successo con lo stesso punteggio del Borussia Dortmund sullo Slavia Praga condanna la squadra di Conte all'eliminazione dalla Champions League.

 

antonio conte antonio conte

L'Inter parte forte, con D'Ambrosio e Lukaku subito pericolosi. Il Barça caracolla, ma quando mette il naso fuori dalla propria metà campo, fa vedere buona qualità pur senza Messi, Suarez e Dembélé: Perez al 9' stuzzica Handanovic col sinistro. È proprio l'attaccante classe 1998 a sbloccare il punteggio al 23', sfruttando il rimpallo su Godin e fulminando Handanovic da due passi. I catalani hanno anche una clamorosa occasione per il raddoppio, ma Lenglet calcia fuori tutto solo da centro area. L'Inter è scossa, ma pian piano riprende vigore. Ci prova Lautaro, Neto respinge in corner. Poi al 44' il pareggio: Martinez lavora un bel pallone per Lukaku che calcia dal limite, leggera deviazione e Neto battuto.

 

antonio conte antonio conte

Nel secondo tempo il Barça impone il palleggio e ogni tanto punge. Come al 13', quando Griezmann impegna Handanovic in diagonale. La grandissima chance nerazzurra è sui piedi di Lukaku al 16', ma il centravanti belga spara addosso a Neto da distanza ravvicinata. Lukaku si ripete poco dopo, sempre sull'uscita del portiere, trascinandosi il pallone sul fondo. Al 27' è un numero di Lautaro a gasare il Meazza, peccato che il sinistro successivo sia di poco largo. Conte si gioca le carte Lazaro, Politano ed Esposito.

 

L'Inter si riversa in attacco e rischia in contropiede, con Perez che spara fuori da buona posizione. Lautaro segnerebbe anche due volte, ma in fuorigioco. E al 42' arriva la beffa, con il destro chirurgico dal limite di Ansu Fati, appena entrato: 17 anni e nuovo primato per il gol più giovane della storia della Champions. Per l'Inter è ormai troppo tardi.

antonio conte antonio conte

antonio conte antonio conte

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

INEFFICIENZA VIRALE – IL PRIMO CASO DI CORONA VIRUS NON È STATO AL MERCATO DEL PESCE DI WUHAN. RISALIREBBE AL 1 DICEMBRE MA LE AUTORITÀ DI PECHINO NON HANNO FATTO NIENTE FINO ALLA SCORSA SETTIMANA - ANZI, IL PARTITO COMUNISTA CITTADINO HA ORGANIZZATO UN BEL BANCHETTO PER 40MILA PERSONE (DOVEVANO BATTERE UN RECORD MONDIALE) - E CON LA POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI XI JINPING I FUNZIONARI SONO TERRORIZZATI DAL REGIME E PER QUESTO ASPETTANO CHE LE DECISIONI SIANO PRESE DAL GRANDE DITTATORE… – VIDEO