KLOPP-LAVORO LIVERPOOL – QUARTA FINALE EUROPEA (LA TERZA DI CHAMPIONS) IN 6 ANNI PER IL TECNICO TEDESCO: RIUSCIRA’ A VINCERE PER LA PRIMA VOLTA LA COPPA DEI CAMPIONI? – I GIORNALI CATALANI SPARANO CONTRO MESSI E COMPAGNI: "LA PIÙ GRANDE FIGURACCIA DELLA STORIA" – L’UOMO DELLA STORIA E’ ORIGI, BOMBER PER CASO E PSICOLOGO MANCATO: QUEST’ANNO AVEVA SEGNATO SOLO 4 RETI… - VIDEO

-

Condividi questo articolo

liverpool barcellona sport liverpool barcellona sport

Da gianlucadimarzio.com

“La più grande figuraccia della storia”. Questo il titolo scelto dal quotidiano spagnolo Sport per commentare l’eliminazione del Barcellona per mano del Liverpool dopo il 3-0 maturato in Spagna. “Tuono ad Anfield” è invece il titolo scelto da As. Marca definisce invece “Tonfo storico” la sconfitta della squadra di Valverde. Dalla Spagna all’Inghilterra, dove Echo gioca con il soprannome ‘Red’ del Liverpool per costruire il suo titolo: “IncREDibili”.

 

ORIGI

Francesco Pietrella per gianlucadimarzio.com

 

liverpool barcellona liverpool barcellona

L’unico che può spiegarci la rimonta è proprio Origi, uno che se non avesse fatto il calciatore sarebbe diventato uno psicologo: “Amo studiare la personalità, a Liverpool posso dire chi è estroverso e chi no, forse tornerò a studiare quando finirò la carriera”. Prima regalaci un paio d’ore di lezione.

 

Spiegaci come un attaccante che faticava al Wolfsburg può diventare decisivo, come si rimonta un 3-0 al Barcellona, i segreti di una notte storica. Tanto c’è tempo. 

 

liverpool barcellona origi liverpool barcellona origi

Liverpool in finale grazie a 4 squilli, due suoi, Kop incredula e Origi eroe di Anfield quasi all’improvviso. Dal nulla, di forza. Stavolta la regina del Belgio lo riconoscerà sicuro, rea di aver fatto una gaffe ai Mondiali brasiliani: Origi segna alla Russia di Capello e diventa il marcatore più giovane della storia della Nazionale in una Coppa del Mondo, ma Mathilde si congratula con Lukaku: “Bravo, hai segnato il gol vittoria”. Veramente no: “Maestà, sono io”. Ora è cambiato tutto. 

 

klopp klopp

Quest’anno aveva segnato solo 4 gol, uno in Fa Cup e 3 in Premier. In estate doveva partire, valigia in mano e testa altrove, ora va a Madrid, dove troverà la vincente tra Ajax e Tottenham. Proverà a spiegarlo ai suoi compagni e pure a Klopp, uno che si presentò come ‘Normal One’ e poi di ‘normale’ ha fatto zero.

 

Merito di un bomber per caso, doppietta da opportunista, astuto e furbo. Uno che si è fatto da solo: a 15 anni ha lasciato il Belgio per giocare in Francia con il Lille, diventando il pupillo di Garcia. Parla 4 lingue, conosce l’inglese, l’olandese, il francese e pure lo swahili, ha un padre calciatore e due dediche speciali che porterà sempre con lui, una di un tifoso: “Se segna Origi mi tatuo il suo nome sulla coscia”. Promessa mantenuta, basta un gol al 96esimo nel derby contro l’Everton.

liverpool barcellona origi liverpool barcellona origi

 

Nel 2014, infine, segna alla Russia e si guadagna la sua seconda dedica: a Sint-Michiels - sobborgo di Bruges - un delfino è stato chiamato col suo nome. Predestinato. Legge libri al mese e sigla due gol speciali, nella notte più importante di tutta la sua vita, oltre la psicologia. Forse non può spiegarlo neanche lui. 

KLOPP KLOPP klopp salah klopp salah liverpool barcellona 8 liverpool barcellona 8 liverpool barcellona 4 liverpool barcellona 4 klopp klopp klopp klopp

 

liverpool barcellona 1 liverpool barcellona 1 liverpool barcellona 21 liverpool barcellona 21 liverpool barcellona messi 5 liverpool barcellona messi 5 KLOPP KLOPP Klopp-furioso Klopp-furioso klopp klopp

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute