“ADANI? LA TV E IL CONSENSO FANNO MALE” – ZAZZARONI PUNGE IL COMMENTATORE RAI: “IL TIPO DI AGITAZIONE CHE HA È UNA RICERCA DI PERSONALISMO E RICERCA INCREDIBILE DI CONSENSO, ANCHE SE LUI DICE CHE NON È COSÌ. SE RIUSCISSE A GESTIRE QUESTA CONOSCENZA IN MANIERA DIVERSA SAREBBE FRA I MIGLIORI, MA PURTROPPO È FATTO COSÌ” – POLEMICHE SULLA "BOBO TV" PER UNA PRESUNTA BESTEMMIA DI CASSANO CHE PERO' DICE CHIARAMENTE “SANTO DIO” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

 

Da labaroviola.com

 

zazzaroni 45 zazzaroni 45

Ivan Zazzaroni, direttore de “Il Corriere dello Sport”, ha parlato ai microfoni di “Santo Catenaccio”, podcast in onda su Spotify, per parlare dell’attualità del calcio soffermandosi sulla situazione del Mondiale in Qatar:

 

“Fifa screditata da questi Campionati del mondo? Alla Fifa non importa di uscire screditata da questi mondiali, è una dittatura che cerca il consenso solo sul piano economico e finanziario. Storicamente le dittature finiscono, ma ad oggi Infantino è l’unico candidato quindi non c’è speranza: quando riesci a convergere su te stesso un numero di voti sufficiente puoi permetterti di fare quello che ha fatto lui e quelli che precedentemente c’erano prima di lui. Queste sono dittature che macinano denaro seppur criticate. Il Qatar? quando finirà questo Mondiale si dimenticherà il Mondiale”.

 

messi adani messi adani

Sul capitolo Adani, Zazzaroni, evidenzia: “Quando ingaggi Lele sai quello che prendi e quindi devi prendere tutto il pacchetto. La televisione e il consenso fanno male, il tipo di agitazione che ha è una ricerca di personalismo e ricerca incredibile di consenso, anche se lui dice che non è così. Se lo conosci lo eviti o viceversa”.

 

“Come conoscenza Adani è superiore a molti altri commentatori improvvisati che ci raccontano il nulla, però attenzione conoscenza non vuol dire competenza. Se riuscisse a gestire questa conoscenza in maniera diversa probabilmente sarebbe fra i migliori, ma purtroppo è fatto così”. Ha concluso Zazzaroni. Lo riporta Area Napoli

IVAN ZAZZARONI IVAN ZAZZARONI antonio cassano antonio cassano daniele adani fa finta di piangere in diretta sulla bobo tv daniele adani fa finta di piangere in diretta sulla bobo tv cassano cassano daniele adani fa finta di piangere in diretta sulla bobo tv daniele adani fa finta di piangere in diretta sulla bobo tv IVAN ZAZZARONI IVAN ZAZZARONI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

PERCHÉ RENZI SI È TRASFORMATO IN UN ARIETE LANCIATO CONTRO I SERVIZI SEGRETI? - IL LEGALE DEL “PATRIOTA DI RIGNANO”, LUIGI PANELLA, GIÀ DIFENSORE DELLO 007 MARCO MANCINI SINO AL 2014, STA PROVANDO A IMBASTIRE UN PROCESSO PER LA NOSTRA INTELLIGENCE, “COLPEVOLE” DI AVER PREPENSIONATO NEL 2021 IL DIRIGENTE DEL DIS PROPRIO A CAUSA DI QUELL’INCONTRO ALL’AUTOGRILL PROBABILMENTE NON SUFFICIENTEMENTE MOTIVATO TRA UN LEADER DI PARTITO E UN CAPO REPARTO DEL DIS - PARLA L’UOMO CHE A “REPORT” HA CONFERMATO L’IDENTITÀ DI MANCINI: “LE SUE AMBIZIONI ERANO NOTE..”

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO A MISURA DUOMO - PORTALUPPI CHIAMA, MILANO RISPONDE! IN CINQUECENTO SI SONO SCAPICOLLATI PER FESTEGGIARE L’USCITA DEL LIBRO ‘’PIERO PORTALUPPI’’, L’ARCHITETTO CHE HA CAMBIATO CON I SUOI LAVORI LA FACCIA DELLA CAPITALE LOMBARDA - IN CASA DEGLI ATELLANI, IL GIOIELLO RINASCIMENTALE TRASFORMATO UN SECOLO FA DA PORTALUPPI, PIERO MARANGHI, CURATORE DELL’OPERA, HA ACCOLTO GIBERTO ARRIVABENE E BIANCA D’AOSTA, TOMMASO SACCHI E CHIARA BAZOLI, NICOLA PORRO E STEFANO BARTEZZAGHI, VERONICA ETRO E MARCO BALICH, BARNABA FORNASETTI E MICHELA MORO…

viaggi

salute