“LA JUVE DEVE DUE TRATTORI A MIO PADRE? CHIEDETE A LUI. PENSAVO DI AVERLE VISTE TUTTE MA C’E’ SEMPRE GENTE CHE MI STUPISCE”, PARLA IL FRATELLO DI MOISE KEAN: "I BUU DI IERI SERA? PIU' LI SENTE E PIU' SI CARICA, NON SI PIANGE ADDOSSO. CERTO SE FOSSE STATO BERNARDESCHI NON AVREBBERO FATTO ULULATI" – E POI RIVELA: "MOISE E’ MILANISTA DA SEMPRE E MI CHIAMA NEGRACEO…"

-

Condividi questo articolo

Da Un Giorno da Pecora

 

moise kean moise kean

”I buu razzisti contro mio fratello a Cagliari dopo il gol? L'unica cosa che gli ho detto è che di persone ignoranti ce ne sono ancora, non passiamo farci nulla. Lui deve pensare a quel che sta facendo e fregarsene. Moise caratterialmente è forte: più gli succedono queste cose e più si carica”. Lo dice a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, Giovanni Kean, fratello del bomber juventino Moise, che oggi è stato intervistato da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. Moise è andato ad esultare sotto la curva cagliaritana, e il Presidente rossoblu ha detto che sarebbe successa la stessa anche se al posto di Moise ci fosse stato Bernardeschi.

giovanni kean giovanni kean

 

“Non penso che avrebbero ululato anche a Bernardeschi”. Suo fratello ci è rimasto male? “ No, è brutto dirlo ma su un campo da calcio siamo abituati ormai ad avere certi atteggiamenti. Non ci piangiamo addosso e troviamo la forza di reagire, come ha fatto mio fratello segnando". Qual è il soprannome che avete tra fratelli? “Io lo chiamo Momo oppure ‘nero’, e lui, ogni tanto, mi chiama ‘negraceo’”. Lei per chi fa il tifo? “Io sono juventino”. E suo fratello? “E' sempre stato milanista”, ha detto a Rai Radio1 Giovanni Kean. Moise ha un taglio di capelli molto particolare. Le piace? “Ogni tanto lo prendo per il culo, con quei dread...io lo vedrei bene coi capelli rasati, semplici”. A gennaio, in effetti, stava andando al Milan...”Così dicono”. Dove le piacerebbe giocasse in futuro, magari in club come Real Madrid e il Barcellona? “Ora come ora non ci sono squadre come la Juve, la Juve è la Juve anche se Real e Barca sono molto blasonate”. E le piacerebbe vederlo giocare con Mario Balotelli? “Certo”. Suo padre Birou ha detto che la Juve gli doveva dare due trattori. “Ogni giorno mi dico che le ho viste tutte ma c'è sempre gente che mi stupisce. Chiedete a lui...”, ha concluso Giovanni a Un Giorno da Pecora.

 

bonucci kean bonucci kean kean cagliari juve 1 kean cagliari juve 1 moise kean moise kean kean kean Biorou Jean Kean Biorou Jean Kean kean kean kean italia finlandia 1 kean italia finlandia 1 kean 4 kean 4 kean cagliari juve kean cagliari juve

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute