“NON MOLLIAMO MAI” – A SILVERSTONE IL RUGGITO DI HAMILTON CHE VINCE DAVANTI A LECLERC DOPO L’INCIDENTE AL VIA CON VERSTAPPEN: UN BOTTO TERRIBILE A 300 ALL’ORA CHE HA COSTRETTO AL RITIRO L’OLANDESE DELLA RED BULL – MOSTRUOSO IL FERRARISTA LECLERC CHE CONDUCE LA GARA FINO A DUE GIRI DALLA FINE E TORNA SUL PODIO DOPO UN ANNO È STATO IL GP PIÙ BELLO DI QUESTA STAGION TRA LA NOVITÀ DELLE QUALIFICHE SPRINT E I DUELLI IN PISTA… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Daniele Sparisci per corriere.it

 

hamilton verstappen hamilton verstappen

Finisce con la bandiera inglese che sventola dalla Mercedes numero 44. «Non molliamo mai» urla via radio Toto Wolff. I campioni in carica erano a secco da Gp, questo sarà il successo più controverso, più discusso, dopo l’incidente al via fra Lewis e Verstappen. Olandese k.o., terribile il botto alla Copse a 300 all’ora: un duello ruvido, il sette volte campione del mondo è stato punito con 10’’.

 

L’incidente al via fra Verstappen e Hamilton

hamilton hamilton

Poteva esserci una bandiera rossa in Inghilterra, Charles Leclerc è andato vicinissimo al miracolo: secondo, ritrova il podio dopo quasi un anno, l’ultima volta ci era salito proprio a Silverstone. Si è arreso a due giri dalla fine una gara mostruosa, per ricordare a chi mette in dubbio il suo talento che è un fuoriclasse.

 

Dopo Montecarlo si è vista la Ferrari migliore dell’anno, non ancora all’altezza di giocarsela con i primi della classe, ma comunque super vivace su un circuito considerato sfavorevole. Completa il podio Bottas, l'altro ferrarista Sainz chiude al sesto posto. È stato il Gp più bello di questa stagione: la novità delle qualifiche sprint, il duello..

verstappen hamilton verstappen hamilton verstappen hamilton verstappen hamilton

 

leclerc leclerc leclerc leclerc

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI – OGGI 6.619 CASI E 18 DECESSI, CON 247.486 TAMPONI EFFETTUATI. IL TASSO DI POSITIVITÀ RIMANE STABILE AL 2,7% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 67,5 MILIONI, CON PIÙ DI 31,7 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (IL 58,82% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – IL PRESIDENTE DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ BRUSAFERRO SUL POSSIBILE CAMBIO COLORE DELLE REGIONI: “OGGI È DIFFICILE FARE PREVISIONI, LA PROSSIMA SETTIMANA AVREMO UN QUADRO PIÙ DEFINITO”