“NON SONO STATO IO A TRADIRE PER PRIMO” – TOTTI, IN UNA INTERVISTA A CAZZULLO, ROMPE IL SILENZIO SU ILARY E ACCUSA: "HO TROVATO I MESSAGGI DI UN ALTRO UOMO SUL SUO TELEFONO. C’ERA SCRITTO: 'VEDIAMOCI IN HOTEL. NO, È PIÙ PRUDENTE DA ME'. E’ STATO UNO CHOC. SONO CADUTO IN DEPRESSIONE, NON DORMIVO PIU’ LA NOTTE. NE SONO USCITO GRAZIE A NOEMI. LA NOSTRA STORIA È INIZIATA DOPO CAPODANNO. QUANDO IL 22 FEBBRAIO DAGOSPIA HA PUBBLICATO LA FOTO ALLO STADIO (QUELLA SCATTATA A DICEMBRE) ILARY ME NE HA CHIESTO CONTO. IO HO NEGATO VISTO CHE…" (ALTRO CHE "FAKE NEWS!") - I TENTATIVI DI SALVARE IL MATRIMONIO, I DUE COMUNICATI, LA COLLEZIONE DI OROLOGI PORTATI VIA DA LEI (“E IO LE HO NASCOSTO LE BORSE…”). “TEMO CHE CON ILARY FINIRÀ IN TRIBUNALE. SPERO CHE…”

Condividi questo articolo


Aldo Cazzullo per corriere.it

 

ILARY BLASI totti ILARY BLASI totti

Francesco Totti, sa qual è l’argomento più cliccato e dibattuto in Rete nel 2022, più del Covid, della guerra, della regina…

«Si fermi. Questa storia per me non è gossip. Questa storia per me è carne e sangue. C’è di mezzo la mia vita. Ci sono di mezzo tre persone che amo più di me stesso: i miei figli, che voglio proteggere in ogni modo. E c’è un amore durato vent’anni. Tutto mi sarei aspettato, tranne che finisse così».

 

Resta il fatto che ne parlano tutti.

«Tutti, tranne me. Non ho ancora detto una parola. Avevo detto che non avrei parlato e non l’ho fatto. Ma ho letto troppe sciocchezze, troppe bufale. Alcune hanno anche fatto soffrire i miei figli. Ora basta».

 

Quali sciocchezze?

mi chiamo francesco totti totti e ilary mi chiamo francesco totti totti e ilary

«Molte, in particolare una: che il colpevole della rottura sarei soltanto io. Che il matrimonio sarebbe finito per colpa del mio tradimento.

 

Non è così?

«Questo punto voglio chiarirlo: non sono stato io a tradire per primo. Poi tornerò a tacere. Qualunque cosa mi sarà replicata, starò zitto. Perché la mia priorità è tutelare i miei figli».

 

Lei e Ilary siete l’argomento dell’anno perché eravate bellissimi. Pareva una fiaba: il calciatore più amato, la star della tv.

«Le fiabe non esistono. Abbiamo avuto alti e bassi, come ogni coppia. Poi qualcosa si è rotto».

 

Quando?

«La crisi vera è esplosa tra marzo e aprile dell’anno scorso. Ma io soffrivo da tempo».

 

Perché?

«Tutto è iniziato nel 2016. Il mio penultimo anno da calciatore. Smettere non è facile. È un po’ come morire».

 

Lei aveva più di quarant’anni.

«Sì, ma giocavo in serie A da quando ne avevo sedici. E certe cose ti mancano. L’adrenalina, la fatica. L’ho anche detto, nel discorso di addio allo stadio: “ho paura, statemi vicino”. E i romanisti non mi hanno mai lasciato solo».

FRANCESCO TOTTI - ILARY BLASI - NOEMI BOCCHI ALLA STESSA CENA FRANCESCO TOTTI - ILARY BLASI - NOEMI BOCCHI ALLA STESSA CENA

 

Lei in campo dava di sé un’immagine spavalda, quasi strafottente. «Mo je faccio er cucchiaio».

«Perché sapevo, in quella semifinale dell’Europeo, che il portiere dell’Olanda si sarebbe buttato a destra o a sinistra, e se facevo il pallonetto avrei segnato. Ma quel che mi aspettava dopo il ritiro, io non lo sapevo. E comunque il rigore che ricordo con più soddisfazione è quello ai Mondiali con l’Australia».

C’ero. Kaiserslautern, 26 giugno 2006. Ultimo minuto. Eravamo 10 contro 11, se lei avesse sbagliato non avremmo vinto la Coppa.

«C’era pure Ilary. Io segnai e inquadrarono lei, in mondovisione. Fu l’unica partita che venne a vedere in Germania, prima della finale».

 

Lei Totti mise in bocca il pollice, come un bambino.

«Come Cristian, il nostro primogenito. Aveva otto mesi. Ci tenevo: per la mia famiglia, per l’Italia, e per Lippi. Quando mi spezzarono la gamba, al risveglio dall’anestesia l’avevo trovato in clinica. Era venuto a dirmi: Francesco, ti aspetto e ti porto ai Mondiali».

 

Quando lei litigava con un altro allenatore, Spalletti, Ilary intervenne in sua difesa, lo definì «piccolo uomo».

«Fece tutto da sola. Voleva proteggermi, ebbe una reazione quasi materna. Di pallone non ha mai capito molto».

 

Lei lasciò il calcio.

MEME SULLA ROTTURA TRA ILARY E TOTTI MEME SULLA ROTTURA TRA ILARY E TOTTI

«E dopo lasciai anche la Roma, dove avevo cominciato a lavorare come dirigente. La rottura con la vecchia proprietà fu traumatica: come dover abbandonare la propria casa. Ero fragile, mi mancavano i riferimenti, e Ilary non ha capito l’importanza di questo dolore. Poi è arrivato il 12 ottobre 2021».

 

Cos’è successo il 12 ottobre?

«È morto papà mio. Di Covid. E io l’ho visto l’ultima volta il 26 agosto. Sapevo che stava male, e non potevo fargli visita. Papà mio per me c’era sempre, non perdeva una trasferta. A me non faceva mai un complimento, ma con gli altri era fierissimo: Francesco è il numero uno, diceva. Poi ho preso il Covid pure io, in forma violenta: 25 giorni chiuso in casa, stavo per finire in ospedale. Insomma, per me è stato un periodo tremendo. Per fortuna c’erano i figli. Finalmente ho potuto stare più tempo con Cristian, Chanel e Isabel. Mia moglie invece, quando avevo più bisogno di lei, non c’è stata. Nella primavera del 2021 siamo andati in crisi definitivamente. L’ultimo anno è stato duro. Non c’era più dialogo, non c’era più niente».

 

E lei, Totti, non ha commesso errori?

ILARY TOTTI 11 ILARY TOTTI 11

«Certo. Quando si rompe, si rompe in due: 50 e 50. Avrei dovuto stare di più con lei, da solo. Invece nel week end organizzavo con gli amici. C’era anche Ilary; ma avrei dovuto portarla a cena, dedicarle più attenzioni».

 

Lei, Totti, aveva una storia con Noemi Bocchi.

«Non è così».

 

Dagospia ha pubblicato una foto in cui il 4 dicembre 2021 siete seduti poco distanti allo stadio.

«Noemi non era allo stadio con me. Siamo arrivati con auto diverse, avevamo posti diversi. Le pare che mi porto l’amante all’Olimpico? Un ambiente più intimo no? Comunque è vero che la conoscevo già. E la frequentavo come amica, con gli amici del padel. La nostra storia è iniziata dopo Capodanno. E si è consolidata nel marzo 2022. Ripeto: non sono stato io a tradire per primo».

Che cos’è successo?

«A settembre dell’anno scorso sono cominciate ad arrivarmi le voci: guarda che Ilary ha un altro. Anzi, più di uno».

 

E lei ci ha creduto?

«Mi pareva impossibile. Invece ho trovato i messaggi».

 

Lei spiava il telefonino di sua moglie?

totti smentite totti smentite

«Non l’avevo mai fatto in vent’anni, né lei l’aveva mai fatto con me. Però quando mi sono arrivati avvertimenti da persone diverse, di cui mi fido, mi sono insospettito. Le ho guardato il cellulare. E ho visto che c’era una terza persona, che faceva da tramite tra Ilary e un altro».

 

Quando è successo?

«Me ne sono accorto in autunno, ma i messaggi erano di prima».

 

Chi era la terza persona?

«Alessia, la parrucchiera di Ilary, la sua amica».

 

E l’altro?

«Non mi faccia dire il nome. È una persona totalmente diversa da me, che appartiene a un mondo lontanissimo dal mio, e per fortuna. È stato uno choc. Non solo che Ilary avesse un altro; ma che potesse avere interesse per un uomo del genere. Eppure l’ha avuto».

 

Cosa dicevano i messaggi?

«Qualcosa tipo: vediamoci in hotel; no, è più prudente da me».

 

E lei come ha reagito?

totti meme totti meme

«Mi sono tenuto tutto dentro. Non l’ho detto a nessuno, neppure a Vito Scala, l’amico che è al mio fianco da quando avevo undici anni. Io non sono uno che chiude un occhio, ma ho preferito far finta di niente. Ho mandato giù, per non sfasciare la famiglia, per proteggere i ragazzi. Soffrivo come un cane. Lei mi diceva: quest’anno rimango un po’ di più a Milano, torno meno a Roma, e io pensavo: ci credo, hai quest’altro… Ma speravo ancora che non fosse vero».

 

Totti, guardi che capita. Tutte le coppie sono esposte a tentazioni; a maggior ragione una coppia come la vostra. Sarà successo a Ilary. Sarà successo anche a lei. Non è che lei somiglia al classico maschio italiano, che si prende le proprie libertà ma si infuria se scopre quelle della moglie?

«Sono girate voci in passato. Su di lei e su di me. Ma erano appunto voci. Qui c’erano le prove. I fatti. E questo mi ha gettato in depressione. Non riuscivo più a dormire. Facevo finta di niente ma non ero più io, ero un’altra persona. Ne sono uscito grazie a Noemi».

 

Sa cos’hanno pensato tutti? Che Noemi ricorda molto la Ilary di qualche anno fa.

«Io non ci ho pensato proprio. Anzi, Noemi è l’opposto di Ilary, anche come carattere. Ma non mi piace fare paragoni».

totti e ilary osho totti e ilary osho

 

Quando è cominciata la vostra relazione?

«Prima ci frequentavamo come amici. Poi, dopo Capodanno, è diventata una storia. Quando il 22 febbraio Dagospia ha pubblicato la foto allo stadio, quella scattata a dicembre, Ilary me ne ha chiesto conto».

 

E lei?

«Io ho negato. All’inizio non ho detto la verità, né a lei né ai figli; com’era inevitabile che fosse, visto che speravo ancora di salvare tutto. Ma a quel punto mi sono tolto un peso, e ho domandato a Ilary di quest’altro uomo. Anche lei sulle prime ha negato. Diceva di non averlo mai incontrato. Poi ha capito che sapevo, e mi ha raccontato che con quel tipo si erano visti solo per prendere un caffè. Abbiamo avuto un confronto a tre anche con Alessia, ed entrambe hanno negato. In realtà so che si erano conosciuti già nel marzo del 2021. E che lei ha frequentato lui e altri uomini un po’ troppo da vicino. Prima che nascesse la mia storia con Noemi».

 

noemi bocchi noemi bocchi

Eppure con Ilary ancora poco fa vi siete fatti fotografare al ristorante, come se foste sempre una coppia. Avete provato a ricostruire il matrimonio?

«Un po’ ci abbiamo provato, ma non fino in fondo. Nessuno ha voluto tentare qualcosa di più. Diciamo che non è stato un grande tentativo. Io sapevo quel che aveva fatto lei, anche se non ho detto niente per non danneggiare la sua immagine, tanto più mentre stava facendo l’Isola dei Famosi. E lei probabilmente si era stufata. Perché in realtà il matrimonio era finito».

 

E avete annunciato la rottura. Con due comunicati separati.

«Avrei preferito un comunicato solo, firmato da tutte e due, per dire che avevamo provato a superare le difficoltà ma non ci eravamo riusciti. Ilary non ha voluto: perché era andata in tv a negare, ad assicurare che andava tutto bene; e non poteva rimangiarselo. Così ha scritto il suo comunicato, per sostenere che lei aveva fatto qualcosa per salvare il rapporto, e io no».

 

E siete andati per avvocati. Lei ha affiancato Annamaria Bernardini De Pace a un suo legale storico, Antonio Conte.

totti ilary totti ilary

«Cercavo un accordo. Non volevo finire in tribunale. Così ho proposto: pensiamo prima ai figli, lasciamo la casa a loro, e noi ci alterniamo, facciamo tre giorni per ciascuno. Non volevo vedere i ragazzi con la valigia in mano, tra l’Eur e Roma Nord. Ma Ilary ha detto no. Allora le ho proposto di dividere la casa, in fondo è grande. Oppure di prenderne una tutta per lei. Niente da fare: in casa vuole restare soltanto lei, e basta. Poi non ci siamo più parlati, perché è partita con la sorella per la Tanzania. Una vacanza pagata da me».

Che sarà mai…

«Non è tutto qui. Con suo padre è andata a svuotare le cassette di sicurezza, e mi ha portato via la mia collezione di orologi. Non ha lasciato neanche le garanzie, neanche le scatole».

 

MEME SULLA SEPARAZIONE TRA FRANCESCO TOTTI E ILARY BLASI MEME SULLA SEPARAZIONE TRA FRANCESCO TOTTI E ILARY BLASI

Gli orologi?

«Ci sono alcuni Rolex di grande valore. Sostiene che glieli ho regalati; ma se sono orologi da uomo. Mi rifiuto di pensare che sia questione di soldi. Semmai, è un dispetto».

 

E lei cos’ha fatto?

«E che dovevo fare? Le ho nascosto le borse, sperando in uno scambio… (Totti sorride) Ma non c’è stato verso. E non è finita».

 

Cosa c’è ancora?

«Mi ha fatto seguire da un investigatore privato. Persone a lei vicinissime mi hanno messo le cimici in macchina, e il gps per sapere dove andavo; quando bastava che me lo chiedesse. Altre persone si sono appostate sotto la casa di Noemi…».

 

In effetti «Chi» ha pubblicato la sua foto sotto la casa di Noemi.

«E dov’è lo scandalo? Ormai tutti sanno della nostra storia. Cerco di viverla con discrezione, sempre per non turbare i ragazzi».

 

MEME SULLA SEPARAZIONE TRA FRANCESCO TOTTI E ILARY BLASI MEME SULLA SEPARAZIONE TRA FRANCESCO TOTTI E ILARY BLASI

Come sono i ragazzi?

«Li adoro, e mi adorano. Il mese scorso me li sono portati tutti e tre a Sabaudia. Cristian gioca a calcio: mezz’ala. Ha una grande passione, faceva su e giù tutti i giorni con Roma per allenarsi. Con le femmine mi sciolgo. Chanel ormai è un’adolescente, non è un’età facile, non voglio che soffra. Un po’ erano già abituati fin da piccoli a vedere mamma e papà uno per volta: eravamo entrambi molto impegnati con il lavoro, e i calciatori non hanno il week end libero... Isabel è ancora piccola, ma mi sa che ormai ha capito tutto. Anche perché a un certo punto lei me l’ha portata via».

 

Cos’è successo?

«L’accordo era: luglio con la madre, agosto con me. Poi Ilary si è preoccupata che Isabel sentisse la sua mancanza, ma io la tranquillizzavo: Isabel stava benissimo, e poi facevamo le videochiamate tutti i giorni. Invece lei è arrivata a Sabaudia e se l’è portata in barca in Croazia».

IL TRIANGOLO TOTTI ILARY BOCCHI BY SARX88 IL TRIANGOLO TOTTI ILARY BOCCHI BY SARX88

 

Sua madre Fiorella cosa dice?

«Nulla. Soffre in silenzio».

 

È vero che era contraria al suo matrimonio?

«Sciocchezze. Mamma ha sempre rispettato le mie decisioni. Al massimo, può aver provato la normale gelosia della mamma romana per il figlio maschio; che se le porti come nuora la Madonna, non le va bene manco lei…».

 

E adesso cosa succede?

«Non lo so. Temo che con Ilary finirà in tribunale. Spero ancora che si possa trovare un accordo e chiudere qui questa storia. Di sicuro, io adesso mi taccio. Non so se si è capito, ma questo pomeriggio mi è costato sei mesi di vita. Avrei preferito mille volte darle un’intervista per parlare di calcio e della Roma, che porto sempre nel cuore».

 

aldo cazzullo aldo cazzullo

francesco totti noemi bocchi 4 francesco totti noemi bocchi 4 francesco totti noemi bocchi 3 francesco totti noemi bocchi 3 FRANCESCO TOTTI ALLE TERME DI MONTECARLO CON UNA BELLA BIONDA CHE SEMBRA NOEMI BOCCHI FRANCESCO TOTTI ALLE TERME DI MONTECARLO CON UNA BELLA BIONDA CHE SEMBRA NOEMI BOCCHI noemi bocchi noemi bocchi TOTTI NOEMI TOTTI NOEMI NOEMI BOCCHI NOEMI BOCCHI noemi bocchi noemi bocchi noemi bocchi noemi bocchi noemi bocchi noemi bocchi francesco totti noemi bocchi 5 francesco totti noemi bocchi 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

SCAZZO SELVAGGIO – NUOVO BOTTA E RISPOSTA TRA SELVAGGIA LUCARELLI E LUISELLA COSTAMAGNA CHE, SU INSTAGRAM, HA LANCIATO UN PIZZINO, RINTUZZANDO ALLE ACCUSE LANCIATE DALLA GIUDICE DI “BALLANDO CON LE STELLE”: “SPAZIO INSULTI E OFFESE GRATUITE» SPIEGANDO CHE L’IMMAGINE ERA «PER TUTTI COLORO CHE MI VOGLIONO… MALE: SFOGATEVI QUI, NON INTASATE ALTRI POST, CHE COINVOLGONO ANCHE ALTRE PERSONE. GRAZIE” – LA LUCARELLI AVEVA PARLATO DI NEMESI RICORDANDO LA VOLTA IN CUI LA COSTAMAGNA…

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute