"SONO DISGUSTATO, NOI SECONDI A NESSUNO" – LOTITO UNCHAINED: "DA 19 ANNI SONO IL PRESIDENTE. QUANDO SONO ARRIVATO C'ERANO LE PANCHE DI LEGNO… C'È UN ATTEGGIAMENTO VOLTO ALLA DEMOLIZIONE NEI NOSTRI CONFRONTI. QUI SIAMO IN UN PAESE IN CUI SI VALUTANO SOLO I PROCLAMI, POI SE NON SI TRASFORMANO IN REALTÀ NESSUNO LO RICORDA” - "PURTROPPO PER VOI SARO' QUI FINCHE' MI ASSISTERA' LA SALUTE, POI SPERO DI..."

-

Condividi questo articolo


Da corrieredellosport.it

 

claudio lotito claudio lotito

"La stagione finisce domani, vediamo quale sarà il posizionamento definitivo. Abbiamo qualche rammarico, la squadra era attrezzata per poter fare molto bene, i cambiamenti portano assestamenti, che hanno portato momenti che non ci hanno fatto raggiungere risultati sperati, nell'economia generale abbiamo raggiunto un posizionamento tale che non ci fa rimpiangere eccessivamente le aspettative".

 

Parla così Claudio Lotito ai margini della conferenza stampa di presentazione del ritiro di Auronzo di Cadore. Il patron ha poi continuato: "Il futuro è legato a una logica completamente diversa, il cambio di area tecnico ha portato anche un cambiamento degli interpreti, cosa che verrà ulteriormente fatta. Tenendo in piedi l'ossatura principale e i calciatori più rappresentativi per qualità e attaccamento alla maglia. Valutiamo l'aspetto tecnico e anche quello umano, di quello che può dare nello spogliatoio. Stiamo lavorando per migliorare gli obiettivi, speriamo di migliorarci il prossimo anno".

claudio lotito foto mezzelani gmt062 claudio lotito foto mezzelani gmt062

 

"Da 19 anni sono il presidente, altre società hanno avuto avvicendamenti. Quando sono arrivato non c'era nulla, c'erano le panche di legno, oggi vedete cosa c'è. Significa che abbiamo lavorato con dedizioni e sforzi, sacrificando la propria vita personale, impegnando risorse. Tutto però passa in secondo piano. Qui siamo in un Paese in cui si valutano solo i proclami, poi se non si trasformano in realtà nessuno lo ricorda. Non abbiamo atteggiamenti roboanti, parliamo coi fatti, che però vengono tradotti in malomodo.

 

CLAUDIO LOTITO CLAUDIO LOTITO

C'è un atteggiamento volto alla demolizione, nei nostri confronti non c'è una valutazione obiettiva. Sono talmente disgustato di chi rappresenta la comunicazione che rappresenta cose difformi alla realtà, si creano condizioni di criticità. Purtroppo per voi sarò qui finché mi assisterà la salute, poi spero di farmi sostituire da mio figlio. Se avete interesse rappresentate la realtà, facciamo tante iniziative che sono passate sotto silenzio. Che qualcuno dimentica. Solo chiacchiere".

claudio lotito foto mezzelani gmt060 claudio lotito foto mezzelani gmt060 LOTITO DE LAURENTIIS LOTITO DE LAURENTIIS LOTITO MAROTTA LOTITO MAROTTA lotito lotito claudio lotito foto mezzelani gmt059 claudio lotito foto mezzelani gmt059 CARESSA LOTITO CARESSA LOTITO

 

Condividi questo articolo

media e tv

"DAVID PARENZO, MORALISTA PER FINTA E SERVILE PER DAVVERO" – IL RITRATTO AL VELENO BY LUIGI MASCHERONI – "IL MEZZOBUSTO, COMICO PER INTERO E TELEPROVOCATORE PERFETTO. HAI PRESENTE IL COMPAGNO DEL LICEO LECCACULO, SPIONE, RUFFIANO AL QUALE SPALMAVI LA SEDIA CON LA COLLA?" - "UNA VOLTA UN TASSISTA DI ROMA GLI DISSE: AHÒ, MA LEI NON È QUER COJONE COMUNISTA DE PARENZO? SCENDA SUBITO!" – L'INCONTRO CON NATHANIA ZEVI, LE INTEMERATE A "LA ZANZARA" (DA QUI IL DETTO: "PARENZO LO STRENZO") E QUELLA VOLTA CHE RIMASE CHIUSO AD AUSCHWITZ…

politica

È STATA LA MANO DI CRISTINA – TERREMOTO IN ARGENTINA: SI È DIMESSO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA MARTÍN GUZMÁN, AFFONDATO DAI CONTINUI ATTACCHI DELLA VICEPRESIDENTE, LA PLURIINDAGATA PER CORRUZIONE CRISTINA KIRCHNER, CHE PUNTA A TORNARE AL POTERE – ORA IL PAESE RISCHIA UN DEFAULT PEGGIORE DI QUELLO DEL 2001: IN QUESTI GIORNI L'ORMAI EX MINISTRO GUZMÁN AVEVA UN APPUNTAMENTO PER RINEGOZIARE CON IL FMI UN PRESTITO DA 2 MILIARDI DI DOLLARI – LA TERZA ECONOMIA DELL'AMERICA LATINA HA IL SECONDO TASSO DI INFLAZIONE PIÙ ALTO TRA LE GRANDI ECONOMIE, PARI AL 60%, IN CONTINUA CRESCITA…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute