SARRI-JUVE, STORIA DI UN AMORE MAI NATO - AGNELLI SI PREPARA A DARE IL BENSERVITO AL TECNICO TOSCANO: “CI PRENDIAMO QUALCHE GIORNO PER DECIDERE. SARRI HA SCRITTO UNA PAGINA FANTASTICA DEL CALCIO ITALIANO CON IL NONO SCUDETTO, MA IN CHAMPIONS SIAMO DELUSI. SE PRIMA AVEVAMO UN SOGNO, OGGI ABBIAMO UN OBIETTIVO CHE È LA CHAMPIONS LEAGUE. RONALDO E I DIRIGENTI RESTANO”

-

Condividi questo articolo

agnelli sarri agnelli sarri

Da corrieredellosport.it

 

Il presidente Andrea Agnelli commenta l'eliminazione della Juventus: "Il bilancio è agrodolce. È stata una stagione difficilissima, abbiamo ottenuto un grande risultato vincendo il nono campionato. Sarri in questo ha scritto una pagina fantastica del calcio italiano, in Champions League invece è deludente, lo è per noi, per i giocatori, per i tifosi. Se prima avevamo un sogno, oggi abbiamo un obiettivo che è la Champions League".

 

 

SARRI AGNELLI SARRI AGNELLI

Agnelli su Sarri "Uscire con il Lione ci lascia tutti delusi, quindi ci prenderemo del tempo e faremo delle valutazioni per capire come affrontare la stagione con un rinnovato entusiasmo che ci deve portare ad ambire sempre a vincere tutte le competizioni alle quali partecipiamo, con o senza lo stesso allenatore. La Juventus ha degli obiettivi che devono essere onorati sia in Italia che all’estero. Non diamo però per scontato che gli scudetti si vincono per inerzia, ogni volta si inizia tutti a zero punti. Il bilancio si fa tutti insieme, non è unidirezionale. Ci si deve focalizzare sull’obiettivo mancato e su quello raggiunto e fare valutazioni per ripartire con entusiasmo.

agnelli cr7 paratici agnelli cr7 paratici

 
Agnelli su Cristiano Ronaldo "Cristiano Ronaldo al Psg? Ogni tanto voi giornalisti pubblicate delle malizie. E' un pilastro della Juventus. Non e' una partita che porta a fare dei giudizi sulla stagione. Tra qualche settimana dobbiamo ripartire da zero con la voglia che ha sempre contraddistinto questa societa'. Mercato? La scelta finale sui giocatori non spetta a me, ma saranno sicuramente dei calciatori da Juventus. Qualche giorno fa ho fatto i complimenti a Nedved e Paratici, ho tanta stima per il nostro gruppo dirigenziale. Assieme contribuiranno a perseguire gli obiettivi. Ho un gruppo dirigente forte e affiatato, me lo tengo stretto".

paratici sarri agnelli nedved paratici sarri agnelli nedved agnelli cr7 paratici agnelli cr7 paratici LA CENA TRA ANDREA AGNELLI E MAURIZIO SARRI LA CENA TRA ANDREA AGNELLI E MAURIZIO SARRI LA CENA TRA ANDREA AGNELLI E MAURIZIO SARRI LA CENA TRA ANDREA AGNELLI E MAURIZIO SARRI sarri de laurentiis agnelli sarri de laurentiis agnelli

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGOREPORT - I SOLDI C’ENTRANO POCO COL DEFENESTRAMENTO DEL CARDINALE ANGELO BECCIU - IN BALLO C’È L’ELEZIONE DEL PROSSIMO PAPA DA CUI RESTA ESCLUSO, MENTRE ERA UN CANDIDATO MOLTO SERIO. FINCHÉ QUALCHE NEMICO HA CONFEZIONATO UN POLPETTONE TALMENTE AVVELENATO DA FAR DIMENTICARE AL PONTEFICE IL GARANTISMO E LA MISERICORDIA, RISERVATI PERÒ SOLO AD ALCUNI, COME IL SUO AMICO MONS. GUSTAVO ZANCHETTA, EX VESCOVO ARGENTINO CHIAMATO DA FRANCESCO IN VATICANO COME ASSESSORE DELL’APSA E POI COLPITO DA MANDATO DI CATTURA INTERNAZIONALE PER PRESUNTI ILLECITI FINANZIARI E PER ABUSI SU DUE SEMINARISTI

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA SECONDA ONDATA LA AFFRONTIAMO ALLA SVEDESE? - CRESCE LA RABBIA IN EUROPA PER LE MISURE ANTI-COVID. DALLA FRONDA MARSIGLIESE AI ''GIÙ LA MASCHERA'' SPAGNOLI, ANCHE IN GERMANIA C'È UN MOVIMENTO CHE VUOLE LIMITARE LE RESTRIZIONI, E I PRESIDENTI DI DUE LANDER SONO CONTRARI A UN INASPRIMENTO DELLE MISURE - NON SI TRATTA SOLO DI NO-VAX E NO-MASK, MA ANCHE DI PERSONE CHE VOGLIONO ADOTTARE IL MODELLO SVEDESE (MENO MORTI DELL'ITALIA IN RAPPORTO ALLA POPOLAZIONE PUR AVENDO EVITATO IL LOCKDOWN)