SORTEGGIONE EURO 2020 - C'E' L'AMULETO TOTTI E L'ITALIA BECCA UN GIRONE ABBORDABILE CON SVIZZERA, GALLES E TURCHIA (CHE GLI AZZURRI AFFRONTERANNO AL DEBUTTO A ROMA IL 12 GIUGNO) – GIRONE INFERNALE PER LA FRANCIA CHE PESCA GERMANIA E CR7 – MANCINI INVITA A FARE ATTENZIONE AL GALLES: "UNA SQUADRA SOLIDA, NON FACILE DA BATTERE" - SULLE PREVISIONI DI VITTORIA FINALE IL CT DICE: "NON SIAMO FAVORITI MA..." - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da gazzetta.it

 

euro 2020 sorteggio totti 1 euro 2020 sorteggio totti 1

Non è andata malissimo per l'Italia: il sorteggio della fase finale di Euro 2020, che s'è svolto a Bucarest, le ha assegnato Svizzera, Turchia e Galles come avversarie del girone. Evitata la Francia campione del mondo, che sfiderà Germania e Portogallo in un gruppo durissimo. Gli azzurri giocheranno le partite del girone A sempre a Roma: debutto il 12 giugno contro la Turchia, secondo match il 17 contro la Svizzera e terzo contro il Galles il 21.

 

IL FORMAT

Sono stati formati 6 gironi da 4 squadre: le prime 2 di ogni gruppo e le 4 migliori seconde andranno poi a comporre il quadro degli ottavi di finale. Non c’è un unico Paese ospitante, le città in cui si disputeranno le partite sono 12: Londra, Dublino, Roma, Monaco, Baku, San Pietroburgo, Budapest, Bucarest, Amsterdam, Bilbao, Glasgow, Copenaghen. Alle 20 nazionali già qualificate si aggiungeranno le ultime 4, provenienti dai playoff che si svolgeranno dal 26 al 31 marzo 2020.

Semifinali spareggi

Giovedì 26 marzo 2020

Percorso A: Islanda-Romania, Bulgaria-Ungheria;

euro 2020 sorteggio euro 2020 sorteggio

Percorso B: Bosnia-Irlanda del Nord, Slovacchia-Irlanda;

Percorso C: Scozia-Israele, Norvegia-Serbia

Percorso D: Georgia-Bielorussia, Macedonia del Nord-Kosovo.

Finali spareggi

Martedì 31 marzo 2020

Percorso A: Bulgaria/Ungheria - Islanda/Romania;

Percorso B: Bosnia/Irlanda del Nord-Slovacchia/Irlanda;

Percorso C: Norvegia/Serbia-Scozia/Israele

Percorso D: Georgia/Bielorussia-Macedonia del Nord/Kosovo

 

 

 

MANCINI

Da gazzetta.it

euro 2020 sorteggio 1 euro 2020 sorteggio 1

Roberto Mancini fa una smorfia un po' così, facendo tradire che sì, l'abbiamo scampata. La Francia e il Portogallo a braccetto sfideranno la Germania e per l'Italia a Euro 2020 sarà senza dubbio meno complicato il cammino a giugno rispetto a quello dei tedeschi. Epperò il c.t. azzurro immediatamente dopo l'urna di Bucarest prova a riportare tutti sul pezzo: "Calmi, premesso che è sempre bello vedere un sorteggio, quando sei alla fase finale le squadre sono tutte competitive, poteva capitare di prendere la Francia ma alla fine è un gruppo equilibrato".

 

OCCHIO AL GALLES

Il cammino mette di fronte gli azzurri alle sfide, tutte a Roma, con Turchia, Svizzera e Galles: "Le partite sono da giocare - dice Mancini -. Non siamo favoriti, sono tutte squadre che giocano un buon calcio. Il fatto di giocare a Roma ci avvantaggia un po' ma sono tutte gare difficili. In particolare il Galles, che gioca un buon calcio, con tanti nazionali in Premier: è una squadra solida, non facile da battere". Il cammino possibile, in caso di vittoria del girone, prevede per l'Italia prima l'Ucraina agli ottavi e poi la Croazia ai quarti. "Se si vuole arrivare a Londra, bisogna fare tutto il percorso - replica Mancini -. Tutte le partite sulla carta possono essere semplici ma la Croazia, per esempio, è vicecampione del mondo.

mancini mancini

 

Pensiamo per ora al primo gruppo e a passarlo bene. Sono tutte partite da giocare, non scontate, magari qualcuna delle favorite andrà fuori ma se uno vuole arrivare a Londra deve incontrarle tutte e batterle. Noi stiamo facendo le cose per bene. C'è ancora tanto da lavorare, e c'è da lavorare di più quando le cose migliorano. Dovremo migliorare molto da qui a inizio Europeo. Tanti ragazzi hanno contribuito alla riscossa della Nazionale, sono stati bravi, hanno creato un ottimo gruppo. Purtroppo sono più di 23, sarà un grande problema".

 

euro 2020 euro 2020 stadio olimpico euro 2020 stadio olimpico euro 2020

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute