SVEN GORAN ERIKSSON STRONCA SARRI: “MI ASPETTAVO UN ALTRO GIOCO. UN ALLENATORE DEVE FAR EVOLVERE IL PROPRIO PENSIERO” – L’ALLENATORE DEL SECONDO SCUDETTO BIANCOCELESTE VA GIU’ DURISSIMO: “HO GROSSI DUBBI SUL 4-3-3. CONTANO I GIOCATORI, NON LA TATTICA. SE HAI BECKHAM, DEVE GIOCARE A DESTRA. UN ALLENATORE DEVE CERCARE SEMPRE DI ESALTARE LE QUALITÀ INDIVIDUALI DI UN GIOIELLO CHE HA IN MANO. BISOGNA RINUNCIARE ALLE PROPRIE IDEE”...

-

Condividi questo articolo


Da ilnapolista.it

 

sven goran eriksson sven goran eriksson

Il Messaggero intervista Sven Goran Eriksson. Che parla della Lazio, di Simone Inzaghi e soprattutto di Sarri.

La prima domanda, appunto, è se guarda la Lazio

«Devo dire la verità, la vedevo sempre quando c’era Simone…».

 

Non la incuriosisce il successore Sarri?

«Si, ne avevo sentito parlare tanto, ma ora mi aspettavo un altro gioco».

 

 

In che senso?

«Magari deve ancora carburare, ma ho grossi dubbi sul 4-3-3. Ti puoi permettere di andare avanti con un modulo, se hai i calciatori adatti e a disposizione. Alla fine si parla sempre di tattica, ma contano i giocatori e bisogna farli giocare nella loro posizione più congeniale.

 

Magari puoi adattarli in un ruolo per una partita, ma non sempre. Nel calcio bisogna seguire la logica e non ha senso schierare un elemento in una posizione in cui non riesce a esprimersi al 100%. Peggio ancora rinunciare a un talento».

 

andriy shevchenko e maurizio sarri foto mezzelani gmt 039 andriy shevchenko e maurizio sarri foto mezzelani gmt 039

Quindi non la pensa come Sarri, che ha spesso sacrificato Lazzari e Luis Alberto sull’altare dell’equilibrio della Lazio.

«Ho già fatto questo esempio. Se hai David Beckham, lo fai giocare esterno destro a prescindere da quale sia il tuo credo o il tuo schieramento preferito. Se hai Ibrahimovic in squadra, non puoi servirlo come Immobile nello spazio o in profondità, ma devi passargli la palla addosso. (…) Un allenatore deve cercare sempre di esaltare le qualità individuali di un gioiello che ha in mano. Piuttosto bisogna rinunciare alle proprie idee e far evolvere il proprio pensiero».

maurizio sarri foto mezzelani gmt 026 maurizio sarri foto mezzelani gmt 026 eriksson simone inzaghi eriksson simone inzaghi sven goran eriksson sven goran eriksson andriy shevchenko e maurizio sarri foto mezzelani gmt 038 andriy shevchenko e maurizio sarri foto mezzelani gmt 038 eriksson 9 eriksson 9

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute