LA TIGNA DELLA JUVENTUS: NON SI VUOLE RASSEGNARE ALL'ONTA DI CALCIOPOLI - LA CORTE FEDERALE D’APPELLO RESPINGE L’ENNESIMO RICORSO DEI BIANCONERI SU CALCIOPOLI E SULLO SCUDETTO ASSEGNATO ALL’INTER NEL 2006 - IL TRIBUNALE HA RIGETTATO TUTTE LE RICHIESTE E LO STESSO COLLEGIO DI GARANZIA DEL CONI HA GIA' CHIARITO CHE NON CI SONO PIU’ SPAZI DI IMPUGNAZIONE...

-

Condividi questo articolo

Arianna Ravelli per il “Corriere della sera”

 

Luciano Moggi Andrea Agnelli Luciano Moggi Andrea Agnelli

Sul mercato vedremo come finirà, ma in tribunale ha vinto di nuovo l'Inter (e la Figc). La Corte federale d'Appello, infatti, ha respinto l'ennesimo ricorso della Juventus sui fatti di Calciopoli e, in particolare, sullo scudetto assegnato all' Inter nel 2006, con commissario Guido Rossi: gli avvocati bianconeri non solo hanno presentato richiesta di sospensione in attesa della pronuncia del Tar (come già fatto l' 11 luglio di fronte al Tribunale nazionale federale, che l'aveva respinta), ma nelle conclusioni del reclamo hanno domandato di nuovo la revoca dello scudetto.

 

ANDREA AGNELLI LUCIANO MOGGI ANDREA AGNELLI LUCIANO MOGGI

La Corte d' Appello ha però rigettato tutte le domande. Hanno prevalso, dunque, le tesi dei legali dell' Inter, guidati dalla professoressa Torchia, e della Federazione (Medugno e Viglione): tra le altre, quella che questa vicenda è stata già giudicata da una miriade di giudici statali e sportivi, non ultimo il Collegio di Garanzia del Coni, che ha chiarito come non ci siano più spazi di impugnazione di fronte alla giustizia sportiva.

 

A dicembre era stata la Corte di Cassazione a sezione unite a chiudere il procedimento di fronte alla giustizia ordinaria. Si pensava fosse la fine di Calciopoli, ma da allora il club bianconero ha presentato due nuovi ricorsi: il primo dichiarato inammissibile il 6 maggio dal Collegio di garanzia del Coni, la cui decisione è stata impugnata al Tar dalla Juve, e il secondo al Tnf, il quale lo ha dichiarato a sua volta inammissibile: ieri l' appello e l' ennesima bocciatura. Alla prossima puntata.

GUIDO ROSSI TELECOM GUIDO ROSSI TELECOM Andrea Agnelli Moggi Andrea Agnelli Moggi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute