ULTIMO STADIO! IRREGOLARITÀ NEI LAVORI AL “MAZZA”: SEQUESTRATO L'IMPIANTO DELLA SPAL - LA FINANZA INDAGA SULLE NORME ANTI-SISMICHE NON RISPETTATE: 8 INDAGATI, SI RISCHIA UNO STOP DI 2 MESI (CHE COSTRINGEREBBE LA SQUADRA DI SEMPLICI A DISPUTARE LE PRIME GARE DI CAMPIONATO A BOLOGNA) - LA GUARDIA DI FINANZA HA PRECISATO CHE SPAL E COMUNE DI FERRARA, PROPRIETARIO DELLO STADIO, SONO DA RITENERSI PARTI LESE

-

Condividi questo articolo

Alessandro Sovrani per la Gazzetta dello Sport

 

spal stadio spal stadio

Nonostante i quasi 40° che si registravano ieri a Ferrara un brivido ha percorso le schiene dei tifosi della Spal. La Guardia di Finanza ha infatti ordinato, su disposizione della Procura della Repubblica, il sequestro della gradinata e della curva Est dello stadio Paolo Mazza. I due settori in cui, al termine della stagione 2017-2018 sono stati eseguiti i principali lavori per portare la capienza dell' impianto di Ferrara ai 16.000 posti previsti dalle normative per quanto riguarda le squadre che partecipano al campionato di serie A.

 

Il provvedimento è maturato in seguito ad una diffida, inviata alla Spal, alla Prefettura, alla Questura, al Coni, al Comune da una delle imprese appaltatrici poiché sussisterebbero «criticità severe nell' esecuzione delle procedure di montaggio tali da esporre gli spettatori a pericoli reali e sussistenti». Presunte irregolarità avrebbero trovato riscontro nei controlli della Guardia di Finanza, in particolare per quanto riguarda la normativa antisismica. Sono indagate 8 persone, a vario titolo, il direttore dei lavori, collaudatori, e imprenditori che hanno eseguito i lavori. I reati sono falso ideologico e frode in pubbliche forniture.

spal stadio spal stadio

 

L' indagine è stata condotta da 60 militari che hanno svolto una serie di perquisizioni a Ferrara, Modena, Treviso, Arezzo, Campobasso, Taranto e Rovigo presso locali di professionisti e imprese che hanno lavorato per la realizzazione delle opere. La Guardia di Finanza ha precisato che Spal e Comune di Ferrara, proprietario dello stadio, sono da ritenersi parti lese. «Mi incontrerò nelle prossime ore con il presidente Walter Mattioli, che si trovava a Milano per un' importante riunione in Lega ha affermato il nuovo sindaco Alan Fabbri. Spal e Comune auspicano che le verifiche finalizzate a chiarire la situazione vegano effettuate nel minor tempo possibile.

 

L' obiettivo è scongiurare il pericolo che la squadra di Semplici si ritrovi senza stadio per un paio di mesi e sia costretta a disputare le prime gare di coppa e campionato lontano dal Paolo Mazza, che ha 16 mila posti tutti coperti. Nel caso, come la stagione passata, l' impianto prescelto sarebbe il Dall' Ara di Bologna, eventualità che anche i quasi seimila appassionati che hanno già sottoscritto l' abbonamento si augurano venga scongiurato.

spal stadio spal stadio

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute