LA VERSIONE DI MUGHINI – "CHE SUAREZ FOSSE STATO “RACCOMANDATO” QUANTO AL SUO ESAME DI ITALIANO, È COSA CHE ÇA VA SANS DIRE. DEL RESTO TUTTO IN ITALIA CAMMINA A QUESTO MODO. CHE NON ESISTA AL MOMENTO UNO STRACCIO DI PROVA DI UNA POSSIBILE “CORRUZIONE” DA PARTE DELLA JUVE È DUECENTO VOLTE VERO…NATURALMENTE PRENDERÒ ATTO DI FATTI ASSODATI CHE MODIFICHINO LA MIA LINEA DI PENSIERO E DI COMMENTO"

-

Condividi questo articolo

Giampiero Mughini per Dagospia

 

Caro Dago, premetto che non so nulla di nulla dell’ affare” Suarez-Perugia-Juve se non quello che ho letto attentamente sui giornali. Al punto in cui siamo, mi pare si possano fare le seguenti osservazioni semplici semplici.

LUIS SUAREZ E SIMONE OLIVIERI LUIS SUAREZ E SIMONE OLIVIERI

 

Che il “pistolero” fosse stato “raccomandato” quanto al suo esame di italiano, è cosa che ça va sans dire. Del resto tutto in Italia cammina a questo modo. Qualche giorno fa mi sono sposato a Milano, e siccome ero “raccomandato” la cerimonia si è svolta in una splendida aula comunale e non in uno sgabuzzino come mi era stato comunicato in un primo momento.

 

Che la Juventus abbia cercato di forzare i tempi micidiali della burocrazia non c’è dubbio, ma quei tempi micidiali sono un cancro della nostra vita associata. Che il colloquio tra Suarez e i suoi esaminatori si sia svolto il 15 settembre e non il 22 settembre è ben comprensibile e del tutto lecito.

LUIS SUAREZ E L'ITALIANO BY OSHO LUIS SUAREZ E L'ITALIANO BY OSHO

 

Che la Juventus già il 15 settembre abbia lasciato cadere Suarez perché i tempi di consegna del passaporto sarebbero stati lunari è lampante.

 

Che i vertici dell’Università per stranieri di Perugia abbiano sentito come un “inferiority complex” nei confronti e della Juve e del celeberrimo giocatore e si siano comportati di conseguenza, è lampante. Come si faceva a prendere a calci negli stinchi una rockstar del football da 10 milioni netti di euro l’anno?

mughini mughini

 

Che l’esaminatore di quanto Suarez sapesse i congiuntivi della lingua italiana, peraltro un tifoso della Roma, sia stato molto condiscendente nei confronti di Suarez è cento volte vero.

 

Che una dei dirigenti dell’università per stranieri di Perugia fosse un’ardente juventina e si sia espressa al telefono con sonanti lodi dell’eventuale Suarez bianconero è cento volte vero.

 

Che non esista al momento uno straccio di prova di una possibile “corruzione” da parte della Juve è duecento volte vero.

'ITALIANO BY VUKIC 'ITALIANO BY VUKIC

 

Che questo “affaire” non avrebbe avuto le prime pagine dei giornali se non ci fosse di mezzo la Juve è cinquecento volte vero.

 

Naturalmente prenderò atto di fatti assodati che modifichino la mia linea di pensiero e di commento.

 

 

 

GIAMPIERO MUGHINI

suarez suarez LUIS SUAREZ A PERUGIA LUIS SUAREZ A PERUGIA SUAREZ ATENEO PERUGIA SUAREZ ATENEO PERUGIA CHIELLINI SUAREZ BY BOCHICCHIO CHIELLINI SUAREZ BY BOCHICCHIO mughini mughini suarez suarez suarez tweet suarez tweet suarez tweet suarez tweet

 

suarez tweet suarez tweet suarez tweet suarez tweet

 

Condividi questo articolo

media e tv

IL RESTO? "MANK"! - CHI SCRISSE DAVVERO "QUARTO POTERE", CONSIDERATO IL FILM PIU' BELLO IN ASSOLUTO? – DOMANI SU NETFLIX LO STUPENDO FILM DI DAVID FINCHER SUL COMPLESSO RAPPORTO FRA DUE GENI NELLA HOLLYWOOD DEGLI ANNI '30: ORSON WELLES E LO SCENEGGIATORE HERMAN MANKIEWICZ  – AGLI OSCAR A MANK SAREBBE PIACIUTO RINGRAZIARE COSI': "SONO MOLTO LIETO DI ACCETTARE QUESTO PREMIO IN ASSENZA DEL SIGNOR WELLES, PERCHÉ LA SCENEGGIATURA È STATA SCRITTA IN ASSENZA DEL SIGNOR WELLES" – VIDEO

politica

ATTENTI, GHEDINI È NERVOSO! - “SUL SITO DAGOSPIA È APPARSO UN ARTICOLO DOVE SI PROSPETTA FALSAMENTE DI UN MIO ASSERITO INTERVENTO SULLA DECISIONE DEL PRESIDENTE BERLUSCONI IN MERITO AL VOTO SUL MES - È RISIBILE OLTRE CHE DIFFAMATORIO PROSPETTARE UNA MIA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEL SEN. SALVINI O UNA CONTRAPPOSIZIONE CON IL DR. LETTA - IL CONTINUO TENTATIVO DI CREARE DISSIDI ALL’INTERNO DI FORZA ITALIA PER EVIDENTEMENTE FAVORIRE ALTRI È DAVVERO DIVENUTO INTOLLERABILE E DIFFAMATORIO E AGIRÒ NELLE SEDI COMPETENTI”

business

cronache

sport

DIEGO, MI MANCHI - FAUSTO LEALI RACCONTA L'AMICIZIA CON MARADONA E IL SUO MATRIMONIO DA FAVOLA: "IO E CALIFANO ERAVAMO GLI UNICI MUSICISTI INVITATI. TUTTA BUENOS AIRES ERA PER STRADA PER SALUTARE DIEGO, IN CHIESA CI TROVAMMO IMMERSI NEL LUSSO PIÙ SFRENATO. 200 MUSICISTI E 200 CORISTI A SUONARE LA NONA DI BEETHOVEN, CLAUDIA VESTITA DAI MIGLIORI STILISTI DEL MONDO. E IL PRANZO SUCCESSIVO… - MARADONA IMPAZZIVA PER ME. IN ARGENTINA GUARDAVA UNA TELENOVELA SOLO PERCHE’ LA SIGLA ERA MIA. POI VENNE IN ITALIA E…"

cafonal

viaggi

salute