UN “GORILLA” IN FENIGLIA – TORNA HYPERMAREMMA: LA SESTA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CHE PORTA L’ARTE IN MAREMMA SI APRIRA’ IL 30 MARZO 2024 CON L’OPERA DI DAVIDE RIVALTA, UN ENORME SCIMMIONE CHE GUARDA IL MARE SULLE DUNE DELLA FENIGLIA. LA SCULTURA SARÀ AMMIRABILE FINO AL 30 SETTEMBRE – IL PROGRAMMA

-

Condividi questo articolo


Da artribune.com

 

GORILLA DAVIDE RIVALTA GORILLA DAVIDE RIVALTA

Nuovo appuntamento per Hypermaremma, l’ormai attesissimo evento che porta in Maremma alcuni dei migliori artisti nazionali e internazionali, mettendo in scena opere diffuse sul territorio, tra la campagna e il mare. A condurre i giochi, anche nel 2024, una squadra collaudata: i tre founder Matteo d’Aloja, Giorgio Galotti e Carlo Pratis affiancati da Francesca Caddeu. Un progetto che anno dopo anno continua a evolversi e crescere, vincendo bandi pubblici: come quello, per la terza volta consecutiva, di “Toscana in contemporanea”. E che continua a investire nella comunicazione attraverso lo sviluppo di podcast, edizioni speciali delle opere e progetti ambiziosi.

 

 

 

(…)

 

 

Hypermaremma 2024. Il programma

Matteo d’Aloja, Giorgio Galotti e Carlo Pratis, Cofodatori di Hypermaremma Matteo d’Aloja, Giorgio Galotti e Carlo Pratis, Cofodatori di Hypermaremma

Il 30 marzo 2024 naugurerà l’opera di Davide Rivalta, un enorme scimmione che guarda il mare sulle dune della Feniglia, raggiungibile dopo 15 minuti di cammino e realizzato grazie al lavoro della Fonderia Artistica De Carli, vicino Torino, e del gallerista Marco Niccoli.  Di Gaetano Pompa, artista mancato qualche anno fa che si era trasferito ad Ansedonia, verranno esposti il Lunedì di Pasquetta bronzi e tele in un bosco segreto (svelato solo all’ultimo).

 

Giulia Mangoni, giovane pittrice italo-brasiliana appena invitata a esporre in Triennale, a maggio produrrà una performance all’isola del Giglio che poi sarà replicata durante la festa dell’uva e delle cantine aperte. Il 6 luglio, Mauro Staccioli, su di un terreno a Giardino, frazione di Ansedonia, inaugurerà tre cuspidi, tre piramidi di corten alte 9 metri, simboli di astrazione pura, ottenuti grazie al supporto delle gallerie Niccoli e Il Ponte (Fi) e con l’aiuto della fonderia maremmana Mar-sid. Carola Bonfilii, vincitrice dell’Italian Council, in una location ancora da definire, a settembre presenterà il suo video Second Order Reality, in prestito dal MAXXI. Untitled (Tulip), l’opera di Virginia Overton allestita lo scorso anno di fronte alla Polveriera Guzman, è stata permanentemente donata al Comune di Orbetello.

FONTANILE DUCROT HYPERMAREMMA - 2 FONTANILE DUCROT HYPERMAREMMA - 2 tulip virginia overton HYPERMAREMMA tulip virginia overton HYPERMAREMMA FELICE LEVINI HYPERMAREMMA 2023 - 5 FELICE LEVINI HYPERMAREMMA 2023 - 5 FELICE LEVINI HYPERMAREMMA 2023 - 8 FELICE LEVINI HYPERMAREMMA 2023 - 8 Ducrot Fontanile 2023 Hypermaremma 34 Ducrot Fontanile 2023 Hypermaremma 34

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…