OGNI BUCO È BUONO (PER FARE ARTE) – C'È UNO STREET ARTIST FRANCESE CHE RIEMPIE LE BUCHE STRADALI IN GIRO PER L'EUROPA CON MOSAICI MERAVIGLIOSI – SI CHIAMA EMEMEM, È DI LIONE, MA DI LUI SI SA POCHISSIMO, NONOSTANTE SIA ALL'OPERA DAL 2016 E ABBIA 150MILA FOLLOWER SU INSTAGRAM – LE SUE MICROMAIOLICHE SONO DISSEMINATE ANCHE PER GENOVA, MILANO, TORINO E FIRENZE (SE VIENE A ROMA, CON TUTTE LE BUCHE CHE CI SONO, AVRÀ PARECCHIO DA LAVORARE…) – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Giulia Giaume per www.artribune.com

 

mosaico ememem mosaico ememem

Passeggiando per le strade di Lione vi potrebbe capitare di incrociare delle piccole pozze di colore, per terra, in mezzo al cemento: non si tratta di uno stunt pubblicitario, ma di una forma di riqualificazione urbana artistica, dal basso. Sono le opere di uno street artist locale, che invece di graffitare i muri riempie le buche con delle tessere colorate, creando piccolissimi mosaici perfettamente cesellati.

 

Il comune ne è pieno: sul solo territorio lionese ce ne sono circa 350, realizzati nel corso degli ultimi sei anni dal fantomatico artista Ememem. Le sue creazioni – che colmano cavità più o meno grandi con tessere di diverse dimensioni e tonalità, disposte in curati motivi geometrici – sono chiamate “flacking“, un gioco di parole del francese “flaque” (pozzanghera), e si ispirano alla pratica giapponese del kintsugi, cioè la riparazione delle crepe della ceramica con l’oro.

 

mosaico ememem 2 mosaico ememem 2

Nonostante la popolarità – la prima opera è del 2016, anno in cui ne realizzava circa due a settimana  – le informazioni ufficiali su Ememem si limitano a una breve biografia sul suo sito web: il poco che ci dice è che in precedenza l’artista (che si vocifera sia di origine italiana) faceva parte di un collettivo underground, aveva restaurato mosaici classici e autoprodotto piccoli concerti rock , e che aveva trovato nel flacking la perfetta commistione di poesia, riqualificazione urbana e arte.

 

Con il crescere della sua popolarità, l’operato dell’artista è diventato progressivamente meno di nicchia: stando al Guardian, le autorità del nono arrondissement di Lione gli hanno commissionato sei opere, fornendo ai propri follower di Instagram gli indizi per rintracciarle, mentre la prestigiosa Galerie Italienne di Parigi ha inserito nel 2021 diverse sue opere in una mostra intitolata Ceramics Now (in vendita a 10-12mila euro l’una). Se vi piace la sua tecnica, il suo sito propone persino una residenza artistica di tre settimane a Cayenne, nella Guyana Francese, apposta per imparare il flacking.

 

mosaico ememem 3 mosaico ememem 3

L’operato di Ememem, nonostante sia considerato per legge ancora vandalismo e perciò realizzato in notturna, è piuttosto popolare: il suo account Instagram ha quasi 150mila follower, mentre in tre diverse città francesi esistono dei tour a piedi per scovare le sue opere, a volte anonime ma più spesso firmate con il suo pseudonimo sorvolato dall’immagine di una piccola cazzuola.

 

Non è solo Lione, poi, a essere invasa dalle sue micromaioliche: ce ne sono anche nel resto della Francia, e tra gli altri Paesi europei e non compare in Norvegia, Irlanda, Spagna, Serbia, Guadalupa e Italia, dove ha regalato lavori alle strade di Genova, Milano, Torino e Firenze ed è stato ospite al Cvtà Street Fest di Civitacampomarano del 2022.

mosaico ememem 4 mosaico ememem 4 mosaico ememem 6 mosaico ememem 6 mosaico ememem 9 mosaico ememem 9 mosaico ememem 10 mosaico ememem 10 mosaico ememem 11 mosaico ememem 11 mosaico ememem 12 mosaico ememem 12 mosaico ememem 7 mosaico ememem 7 mosaico ememem 8 mosaico ememem 8 mosaico ememem 5 mosaico ememem 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

NON C'E “DOMANI” PER LA MELONI - NON C'E' SOLO IL BUBBONE SU COME DISINNESCARE SALVINI: SA CHE GLI ALLEATI AMERICANI NON VOGLIONO FILORUSSI NEL GOVERNO. FITTIPALDI SVELA IL CASO CROSETTO: L'IRA DELLA DUCETTA PER LA SUA INTERVISTA A "AVVENIRE", E PURE IL FATTO CHE, COME PRESIDENTE DEGLI ARMIERI DELL’AIAD, POSSA PASSARE PER UNA SORTA DI “MARCO CARRAI DELLA MELONI”. CREANDOLE PROBLEMI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI - ANCORA: IN SENATO LA MAGGIORANZA DEL CENTRODESTRA È DI SOLI 11 SENATORI, E DUNQUE POCHISSIMI DI LORO POTRANNO FARE I MINISTRI O I SOTTOSEGRETARI, PERCHÉ POI IN AULA O NELLE COMMISSIONI IL RISCHIO DI ANDARE SOTTO NELLE VOTAZIONI SAREBBE ALL’ORDINE DEL GIORNO - RISIKO NOMINE: BELLONI, RONZULLI, LA RUSSA, URSO, SINISCALCO, PANETTA....

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”