CARO DAGO, TI SCRIVO PER SEGNALARE LO SCONCIO DELLE PENALI CHE RYANAIR APPLICA UNILATERALMENTE E SENZA MOTIVAZIONI VALIDE AI PASSEGGERI CHE NON COMPLETANO IL CHECK-IN ONLINE ENTRO DUE ORE DALLA PARTENZA (UNICA COMPAGNIA AEREA AL MONDO INSIEME A EASYJET MI HANNO DETTO IN AEROPORTO): 60,50 EURO A PASSEGGERO, 55 NETTI, PERCHÉ LO STATO VUOLE L'IVA SU TUTTO, ANCHE SULLE INGIUSTIZIE. ATTENZIONE PERCHÉ DI QUESTE PENALI…

-

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Caro Dago,

 

ryanair nuova politica sui bagagli a mano ryanair nuova politica sui bagagli a mano

ti scrivo per segnalare lo sconcio delle penali che Ryanair applica unilateralmente e senza motivazioni valide ai passeggeri che non completano il check-in online entro due ore dalla partenza (unica compagnia aerea al mondo insieme a Easyjet mi hanno detto in aeroporto), caso che si va ad aggiungere ai vergognosi balzelli che hanno messo sul bagaglio a mano (e bloccato in Spagna dai tribunali, da noi continua).

 

Praticamente per poter fare il check-in cartaceo (come fanno tutti, gratuitamente) bisogna prima passare in biglietteria e pagare 60,50 euro a passeggero! Senza questo pagamento il desk non procede con la stampa della carta di imbarco del volo già pagato.

 

boeing ryanair boeing ryanair

Sono 55 euro a persona per i voli all'estero e 60,50 per quelli italiani, perché lo stato vuole applicata l'iva su tutto, anche sulle ingiustizie.

 

Nota bene che dell'entita' di questa penale non c'è traccia o menzione da nessuna parte (solo che il check-in online chiude due ore prima della partenza), né il passeggero viene avvisato con una mail del rischio che corre, cosa che invece viene fatta per i bagagli e per tutte le offerte di cui siamo bombardati prima e dopo e il volo.

 

Segnalerò questo caso anche ai nostri enti Enac ed Enav, chissà che non ci scappi una multa da 600 mila euro a questi furbacchioni dei cieli, tanto i miei 121 (per due passeggeri) so bene che non li avrò mai indietro. Spero grazie a te di aver messo in guardia altri e che questa segnalazione arrivi qualche addetto ai lavori, per completezza ti allego la carta d'imbarco cartacea pagata a caro prezzo e la copia del pagamento.

 

Grazie per l'attenzione

priority ryanair priority ryanair michael o'leary michael o'leary ryanair ryanair

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGOREPORT - I SOLDI C’ENTRANO POCO COL DEFENESTRAMENTO DEL CARDINALE ANGELO BECCIU - IN BALLO C’È L’ELEZIONE DEL PROSSIMO PAPA DA CUI RESTA ESCLUSO, MENTRE ERA UN CANDIDATO MOLTO SERIO. FINCHÉ QUALCHE NEMICO HA CONFEZIONATO UN POLPETTONE TALMENTE AVVELENATO DA FAR DIMENTICARE AL PONTEFICE IL GARANTISMO E LA MISERICORDIA, RISERVATI PERÒ SOLO AD ALCUNI, COME IL SUO AMICO MONS. GUSTAVO ZANCHETTA, EX VESCOVO ARGENTINO CHIAMATO DA FRANCESCO IN VATICANO COME ASSESSORE DELL’APSA E POI COLPITO DA MANDATO DI CATTURA INTERNAZIONALE PER PRESUNTI ILLECITI FINANZIARI E PER ABUSI SU DUE SEMINARISTI

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA SECONDA ONDATA LA AFFRONTIAMO ALLA SVEDESE? - CRESCE LA RABBIA IN EUROPA PER LE MISURE ANTI-COVID. DALLA FRONDA MARSIGLIESE AI ''GIÙ LA MASCHERA'' SPAGNOLI, ANCHE IN GERMANIA C'È UN MOVIMENTO CHE VUOLE LIMITARE LE RESTRIZIONI, E I PRESIDENTI DI DUE LANDER SONO CONTRARI A UN INASPRIMENTO DELLE MISURE - NON SI TRATTA SOLO DI NO-VAX E NO-MASK, MA ANCHE DI PERSONE CHE VOGLIONO ADOTTARE IL MODELLO SVEDESE (MENO MORTI DELL'ITALIA IN RAPPORTO ALLA POPOLAZIONE PUR AVENDO EVITATO IL LOCKDOWN)