BOLLETTINIAMOCI – OGGI 4.259 NUOVI CASI E 21 DECESSI CON 235.097 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ ALL’1,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 62,7 MILIONI CON PIÙ DI 28 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (51,98% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) - ANCHE A LIVELLO GLOBALE C'E' UNA CRESCITA: +12% RISPETTO ALLA SETTIMANA PRIMA E IL NUMERO DI MORTI HA SMESSO DI SCENDERE DOPO UN CALO ANDATO AVANTI PER PIÙ DI 2 MESI…

-

Condividi questo articolo


Paola Caruso per www.corriere.it

BOLLETTINO 21 LUGLIO 2021 BOLLETTINO 21 LUGLIO 2021

 

Sono 4.259 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 3.558,), con il Friuli che comunica i dati delle ultime 48 ore (la somma dei casi di ieri e oggi). Sale così ad almeno 4.297.337 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 21 (ieri sono stati 10), per un totale di 127.905 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.118.124 e 2.235 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 1.760). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 51.308, pari a 1.198 in più rispetto a ieri (+1.785 il giorno prima).

 

tamponi rapidi tamponi rapidi

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 235.097, ovvero 16.392 in più rispetto a ieri quando erano stati 218.705. Mentre il tasso di positività è 1,8% (l’approssimazione di 1,81%); ieri era 1,6%.

 

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri, oltre la soglia di 4 mila. Per vedere più di 4 mila nuovi positivi bisogna andare indietro alla fine di maggio, per la precisione al 27 maggio (un picco settimanale del giovedì), quando però la circolazione del virus era in riduzione, mentre adesso è in crescita. La curva si avvicina al punto massimo della sua altalena settimanale (il «picco» probabilmente si raggiungerà nei prossimi giorni). Il trend resta in salita. Lo evidenza il confronto con lo scorso mercoledì (14 luglio) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +2.153 casi con un tasso di positività dell’1%: oggi, infatti, ci sono più nuove infezioni del 14 luglio, con una percentuale più alta.

VARIANTE DELTA COVID VARIANTE DELTA COVID

 

Anche a livello globale si osserva un crescita: i nuovi casi nel mondo sono aumentati nell’ultima settimana (12-18 luglio) con una forte prevalenza della variante Delta, come riporta l’Oms: +12% rispetto alla settimana prima, pari a 3,4 milioni. L’incidenza è salita da 400 mila contagi giornalieri a circa 490 mila, e il numero di morti ha smesso di scendere, dopo un calo andato avanti per più di 2 mesi: sono 56 mila le vittime nello stesso arco di tempo.

 

RESPIRATORE PER LA TERAPIA INTENSIVA RESPIRATORE PER LA TERAPIA INTENSIVA

Il sistema sanitario

In lieve aumento le degenze ordinarie e in calo quelle in area critica. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +2 (ieri +6), per un totale di 1.196 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -7 — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI — (ieri +3), portando il totale dei malati più gravi a 158, con 9 ingressi in rianimazione (ieri 11).

 

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 62,7 milioni. I cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale sono più di 28 milioni (51,98% della popolazione over 12).

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI – OGGI 6.619 CASI E 18 DECESSI, CON 247.486 TAMPONI EFFETTUATI. IL TASSO DI POSITIVITÀ RIMANE STABILE AL 2,7% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 67,5 MILIONI, CON PIÙ DI 31,7 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (IL 58,82% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – IL PRESIDENTE DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ BRUSAFERRO SUL POSSIBILE CAMBIO COLORE DELLE REGIONI: “OGGI È DIFFICILE FARE PREVISIONI, LA PROSSIMA SETTIMANA AVREMO UN QUADRO PIÙ DEFINITO”