CATTIVE INFLUENCER PER LA NOSTRA PELLE - I DERMATOLOGI ITALIANI INVITANO INFLUENCER E UTENTI SOCIAL DI EVITARE DI PUBBLICARE FOTO CON LE BRUCIATURE SOLARI: "QUESTI MESSAGGI VANIFICANO GLI SFORZI CONTRO IL MELANOMA" - UNA DIAGNOSI DI TUMORE SU TRE RIGUARDA UN TUMORE DELLA PELLE E IL PRINCIPALE FATTORE DI RISCHIO È L'ESPOSIZIONE AI RAGGI ULTRAVIOLETTI, SIA QUELLI DEL SOLE CHE DEI LETTINI ABBRONZANTI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Maria Rita Montebelli per “il Messaggero”

 

scottatura sole 9 scottatura sole 9

Quel cartellone pubblicitario di una compagnia aerea che invita a fuggire dalla routine e a darsi all'abbronzatura, sottolineando il concetto con l'immagine di una giovane dalla schiena scottata deve esserle sembrato un insulto. Alla ricerca, agli specialisti, ai pazienti.

 

Per questo la professoressa Ketty Peris, direttore dell'Unità operativa complessa di Dermatologia del Policlinico Gemelli di Roma e da pochi giorni past president della Società italiana di dermatologia ha postato sul suo profilo Facebook la foto di quel cartellone.

 

scottatura sole 5 scottatura sole 5

«Le scottature solari ricorda l'esperta - aumentano di oltre due volte il rischio di sviluppare tumori della pelle». E di certo, l'invito ad andarsi a bruciare al sole, per sfuggire alla routine non rappresenta un corretto consiglio di salute. […]

 

L'INFANZIA

Basta dare uno sguardo a Instagram o Facebook per essere travolti da tutto un festival di gambe e spalle rosso-gambero, frutto di sedute intensive al sole, magari nelle ore centrali della giornata e di esposizione no filter. Da intendere senza crema solare e non come foto ritoccata.  […]

scottatura sole 3 scottatura sole 3

 

Di fronte a questa epidemia di metri quadri di pelle scottata, anche il professor Ignazio Stanganelli, presidente dell'Intergruppo Melanoma Italiano direttore della Skin Cancer Unit dell'Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori ha ritenuto opportuno stigmatizzare questi post da inizio estate, in particolare quelli degli influencer, con le bruciature solari. Segni evidenti in viso e sul corpo.

 

scottatura sole 1 scottatura sole 1

«Questi messaggi errati commenta Stanganelli - vanificano gli sforzi contro il melanoma dei medici, delle società scientifiche, delle associazioni pazienti». Ma soprattutto, espongono le persone al rischio di danni seri, visto che una diagnosi di tumore su tre ricorda l'Organizzazione Mondiale della Sanità riguarda un tumore della pelle e che il principale fattore di rischio è l'esposizione ai raggi ultravioletti, sia quelli del sole che dei lettini abbronzanti. […]

scottatura sole 6 scottatura sole 6

 

LA QUANTITÀ

Ma come prendere il sole in maniera corretta? Un suggerimento viene dal dottor Sabatino Pallotta, direttore del Dipartimento di Dermatologia dell'Idi Irccs di Roma che consiglia di proteggersi seguendo la regola dei sei cucchiaini.

 

scottatura sole 10 scottatura sole 10

«Bisogna sempre prediligere l'impiego di creme solari con filtro alto (SFP superiore a 30) spiega Pallotta perché una certa percentuale di radiazioni passa comunque. La quantità giusta di crema da utilizzare è pari a 30-35 grammi di prodotto, che corrispondono grosso modo a 6 cucchiaini, da distribuire su tutto il corpo, senza dimenticare le orecchie e l'incavo delle ginocchia e senza tralasciare nessun componente della famiglia». […]

scottatura sole 8 scottatura sole 8 scottatura sole 2 scottatura sole 2 scottatura sole 12 scottatura sole 12 scottatura sole 7 scottatura sole 7 scottatura sole 4 scottatura sole 4 scottatura sole 11 scottatura sole 11

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

BUTTI LA RETE (COMINCIAMO BENE...) – IL RESPONSABILE TELECOMUNICAZIONI DI FRATELLI D’ITALIA ALESSIO BUTTI SMENTISCE "IL FOGLIO" SULLA RETE UNICA - "SIAMO FORTEMENTE CONTRARI AL PIANO DI VENDITA DELLA RETE TIM. LA RETE UNICA DEVE RIMANERE IN CAPO A TIM. MA CON CONTROLLO E GESTIONE DI CDP" – CERASA (DIRETTORE DE "IL FOGLIO"): IL PIANO DI FRATELLI D’ITALIA E’ FAR COMPRARE OPEN FIBER A TIM E POI FAR COMPRARE TIM A CDP. MI PARE ISPIRATO AL MODELLO MADURO (NAZIONALIZZARE TUTTO)…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute