“IL NARCISISMO NELLA SOCIETÀ È SPECCHIO DELLA SOLITUDINE IN CUI VIVIAMO, AMPLIFICATA DAI SOCIAL E DAGLI SMARTPHONE” – COM'E' CAMBIATO IL NARCISISMO AL GIORNO D'OGGI? IL NARCISISTA È RICONOSCIBILE ANCHE DALL’OSSESSIONE DALLE PERFORMANCE SUL LAVORO E LO SFRUTTAMENTO DEI PROPRI COLLABORATORI, MENTRE IN FAMIGLIA NON SI PREOCCUPA DEGLI STATI D'ANIMO DEI FIGLI E TENDE A DEMOLIRE I LORO AMICI – “QUESTE SITUAZIONI VANNO DISTINTE DAL NARCISISMO BENIGNO, CHE..."

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Maria Pirro per “Salute - il Messaggero”

 

narcisismo 3 narcisismo 3

Possono essere spietati, manipolatori, distruttivi nei confronti dell'altro perché sono insensibili alle sue sofferenze. Gridano e sbraitano, ma negano di essere arrabbiati. Vogliono apparire razionali. Curano il corpo e l'immagine, però tendono ad abbassare lo sguardo. Grandi seduttori, a letto si comportano da dominatori, anche se non si sentono mai sessualmente appagati.

 

Avari nei sentimenti, a volte diventano sadici: si sottraggono sul più bello. Fanno solo danni, soprattutto a chi gli sta accanto. E, a giudicare dai casi patologici riportati dalla Società psicoanalitica italiana, il fenomeno non è, come pensano in molti, solo maschile. Ma decisamente in accelerazione. Narcisista: è l'accusa ricorrente dovuta alle difficoltà che si incontrano nell'instaurare relazioni profonde. Il male forse più diffuso e allarmante.

narciso di caravaggio narciso di caravaggio

 

I PROFILI 

Un atteggiamento diventato patologico che ha radici antichissime: nel mito narrato da Ovidio, il giovane cacciatore rifiuta Eco e viene punito dalla dea Nemesi, che lo fa innamorare della propria immagine riflessa in una fonte. Consumato dalla vana passione, oggi è anche chi è ossessionato dalle performance sul lavoro, sfrutta i propri collaboratori e si vanta di averli manovrati. In famiglia il narcisista si riconosce, invece, perché non si preoccupa degli stati d'animo dei figli, tende a demolire i loro amici, vuole apparire più buono e permissivo del partner. 

narcisismo narcisismo

 

«Nella società è specchio della solitudine in cui viviamo, amplificata dai social e dagli smartphone», ragiona Sarantis Thanopulos, presidente della Società psicoanalitica italiana [...] «Queste situazioni, però, vanno distinte dal narcisismo benigno che consiste nell'amor proprio ed è alla base anche della capacità di dimostrare affetto agli altri», precisa.

 

narcisista moderno narcisista moderno

Il primo test è alla nascita, nella relazione che si instaura tra madre e figlio. «L'attenzione che la mamma rivolge al bambino in cui si rivede rappresenta una forma di protezione, ma c'è un momento in cui deve rinunciare a sentirsi tutt' uno con la sua creatura». Altrimenti il rapporto diventa un limite potente, spinge a non costruirne di nuovi. [...]

narcisista narcisista

 

[...]

Da Freud in poi è chiaro che i legami familiari condizionano anche l'eros: quello di tipo narcisistico porta a una inibizione forte nei confronti del coinvolgimento sessuale vero, l'eccitazione diventa solo continua ricerca di sollievo. «La frustrazione cronica del desiderio crea un'ulteriore tensione e una perenne fame di godimento, ispira relazioni prigioniere della frigidità: quella femminile e quella più invisibile, maschile, mascherata dall'eiaculazione».

narcisista narcisista

 

Per Thanopulos, l'estrema difficoltà e l'impotenza nel lasciarsi andare può portare anche a rinnegare la propria identità biologica, e una manipolazione del fisico si ha anche con la chirurgia estetica e i tatuaggi che sostituiscono la frontiera di contatto, pelle a pelle. «La superficie finisce per nascondere l'interiorità», aggiunge. «Ma il punto essenziale resta comprendere quale paura spinge a comportarsi così: solo quella di non essere accettati?», domanda lo psichiatra Giuseppe Civitarese.

 

L'importanza eccessiva per l'immagine, dunque, si rivela un debole travestimento, un indizio della tendenza narcisistica che riguarda anche la nostra cultura. «Selfie e profili social, però, non favoriscono la comunicazione: spingono verso una maggiore solitudine, perché non restituiscono nulla del nostro mondo interiore» [...]

narcisista 2 narcisista 2

 

Più spesso, chiedono solo di essere riconosciuti come il «bambino meraviglioso» descritto dalla madre senza tentare nemmeno di capire cosa vogliono le donne, causando frustrazione e tanto altro. Le vittime di uomini così cercano spesso di redimerli: Io ti salverò, è un pensiero frequente. Vedono nella evidente ritrosia nel mettersi in gioco il bel tenebroso [...] Fantasie rischiose, perché i maschi sono più calcolatori. [...]

 

narcisista 1 narcisista 1

Chi ne fa le spese, spesso si accorge tardi dell'inganno e finisce per perdere fiducia nella capacità di amare e di farsi amare. Due cose indissociabili. Molte donne hanno un crollo psicologico e vanno dall'analista. [...] anche il masochismo può essere espressione di una personalità narcisistica: nella forma di vocazione sacrificale, che soddisfa l'esigenza di una superiorità morale, o come sfida alla violenza dell'altro («Mi sottometto ma non mi avrai mai veramente»). 

narcisista narcisista

 

[...]

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - SULLA SCENA POLITICA, FITTA DI SCAPPATI DI CASA, MANCAVANO SOLO LORO: FASCINA E GALLIANI - L’ANTICO “CONDOR” DEL CAVALIERE È DIVENTATO LO CHAPERON POLITICO DELLA “VEDOVA INCONSOLABILE”, CON IL CONTORNO DEI SECOLARI AMICI DELLA BUONANIMA DI SILVIO, CONFALONIERI E DELL’UTRI - IN OGNI USCITA PUBBLICA, I DUE SONO INSEPARABILI. DEL RESTO, SI CONOSCONO, E BENE. LA SCALATA DELLA “MARIA GODETTI” CALABRO-NAPOLETANA ALL’INTERNO DELL’INNER CIRCLE BERLUSCONIANO AVVENNE GRAZIE A GALLIANI, ALL’EPOCA BOSS DEL MILAN - ORA È CHIARO CHE A TAJANI HA SEMPRE FREGATO POCO DI COSA COMBINA IL DUPLEX FASCINA-GALLIANI. FINO ALLO SCORSA SETTIMANA ALLORCHÉ È ESPLOSA FORZA ITALIA AL COMUNE DI MILANO, DIETRO LA QUALE CI SAREBBERO LE UNGHIE DELLA FASCINA, CHE HA MANTENUTO UN OTTIMO RAPPORTO CON MARINA, VEDI IL DUELLO CONTINUO CON IL FRATELLO PIER SILVIO CHE VUOLE FAR SLOGGIARE LA “VEDOVA INCONSOLABILE” DALLA COSTOSISSIMA MAGIONE DI ARCORE - VIDEO

FLASH! - A TORINO, PER IL DOPO PALENZONA ALLA PRESIDENZA DI CRT, SI STANNO SONDANDO LE ISTITUZIONI SUL NOME DI MICHELE VIETTI, MAGISTRATO EX-CSM, OGGI DISOCCUPATO. UN NOME CHE È GRADITO AL SINDACO DI TORINO, STEFANO LORUSSO, CHE NON HA MAI SOPPORTATO LA PRESENZA E SOPRATTUTTO LA DISUBBIDIENZA DI PALENZONA - A DAR VOCE ALLA CANDIDATURA DI VIETTI C'È LA DI LUI CONSORTE, CATERINA BIMA, CHE RICOPRE IL RUOLO DI VICE PRESIDENTE DI CRT ED È STATA TRA GLI OPPOSITORI DELLA GESTIONE PALENZONA...

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGIE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…