MEDICINA DEL CAZZO – A GENOVA, PER LA PRIMA VOLTA AL MONDO, È STATA IMPIANTATA UNA PROTESI AL PENE "A TRE COMPONENTI", IN ANESTESIA LOCALE – AL PAZIENTE 60ENNE, AFFETTO DA DISFUNZIONE ERETTILE IN SEGUITO A UN INCIDENTE IN MOTO, SONO STATI INSERITI DUE CILINDRI GONFIABILI NEI CORPI CAVERNOSI DEL PENE E UNA POMPETTA NELLO SCROTO – I MEDICI CI TENGONO A FAR SAPERE CHE, UN MESE DOPO L'OPERAZIONE, L’UOMO HA AVUTO UN RAPPORTO SESSUALE SODDISFACENTE…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo da www.genovatoday.it

 

protesi al pene a tre componenti protesi al pene a tre componenti

Per la prima volta al mondo, è stata eseguita a Genova un'operazione per impiantare una protesi al pene tri-componente utilizzando solo anestesia locale. Questo successo è stato documentato in un articolo accettato per la pubblicazione sull'International Journal of Surgery. Gli autori dell'intervento sono Aldo Franco De Rose, un urologo e andrologo nonché presidente dell'Associazione degli Andrologi Italiani, Fabrizio Gallo, un altro urologo e Donatella Giua, un'anestesista.

 

Il paziente su cui è stata eseguita l'operazione, alla Clinica Montallegro di Genova, è un uomo di 60 anni affetto da disfunzione erettile che non rispondeva alle terapie orali con farmaci inibitori né alle iniezioni, a causa di lesioni vertebrali subite in un incidente in moto. [...]

 

 

protesi al pene a tre componenti protesi al pene a tre componenti

A causa di queste complicazioni, che rendevano pericolose sia l'anestesia spinale a causa delle placche metalliche, sia l'anestesia generale per il rischio di un nuovo arresto cardiaco, è stata decisa l'opzione di impiantare la protesi peniena in anestesia locale.

 

L'urologo De Rose ha spiegato che l'impianto di una protesi al pene è un'opzione terapeutica efficace quando i trattamenti farmacologici non funzionano o non sono adatti. [...]

 

Questi dispositivi sono stati migliorati nel tempo e sono ora molto affidabili e sicuri. Anche se solitamente vengono impiantati con l'anestesia spinale, ci sono stati risultati incoraggianti nell'utilizzo dell'anestesia locale per protesi meno complesse, ma non era mai stato fatto con una protesi tri-componente prima di questo intervento.

 

Aldo Franco De Rose - urologo Aldo Franco De Rose - urologo

I risultati sono stati ottimi, senza complicazioni durante l'intervento o nel periodo successivo. Un mese dopo l'operazione, il paziente ha avuto un rapporto sessuale soddisfacente.

 

La protesi al pene tri-componente prevede l'impianto di due cilindri gonfiabili nei corpi cavernosi del pene e una pompetta nello scroto tra i testicoli. Un serbatoio contenente una soluzione fisiologica viene posizionato nell'addome. Per ottenere un'erezione, il paziente deve premere la pompetta nel suo scroto, che fa sì che la soluzione fisiologica riempia i cilindri nei corpi cavernosi, garantendo un'erezione robusta.

 

La protesi può essere sgonfiata dopo il rapporto sessuale premendo un pulsante, il che fa ritornare la soluzione nei serbatoi. Questo tipo di protesi offre un'erezione completa e naturale, mantenendo intatta la sensibilità e la capacità di orgasmo ed eiaculazione, se presenti prima dell'intervento, ed è praticamente invisibile sia quando il pene è flaccido che in erezione.

protesi al pene a tre componenti protesi al pene a tre componenti Aldo Franco De Rose - urologo Aldo Franco De Rose - urologo

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! - A TORINO, PER IL DOPO PALENZONA ALLA PRESIDENZA DI CRT, SI STANNO SONDANDO LE ISTITUZIONI SUL NOME DI MICHELE VIETTI, MAGISTRATO EX-CSM, OGGI DISOCCUPATO. UN NOME CHE È GRADITO AL SINDACO DI TORINO, STEFANO LORUSSO, CHE NON HA MAI SOPPORTATO LA PRESENZA E SOPRATTUTTO LA DISUBBIDIENZA DI PALENZONA - A DAR VOCE ALLA CANDIDATURA DI VIETTI C'È LA DI LUI CONSORTE, CATERINA BIMA, CHE RICOPRE IL RUOLO DI VICE PRESIDENTE DI CRT ED È STATA TRA GLI OPPOSITORI DELLA GESTIONE PALENZONA...

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGIE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…

DAGOREPORT –  PER SALVARE IL "CAMERATA" ROSSI, PROSSIMO A.D. RAI, UNA MELONI INCAZZATISSIMA VUOLE LA TESTA DEL COLPEVOLE DEL CASO SCURATI PRIMA DEL 25 APRILE: OGGI SI DECIDE IL SILURAMENTO DI PAOLO CORSINI, CAPO DELL'APPROFONDIMENTO (DESTINATO AD ESSERE SOSTITUITO DOPO LE EUROPEE DA ANGELA MARIELLA, IN QUOTA LEGA) – SERENA BORTONE AVEVA PROVATO A CONTATTARE CORSINI, VIA TELEFONO E MAIL, MA SENZA RICEVERE RISPOSTA - ROSSI FREME: PIÙ PASSA IL TEMPO E PIU’ SI LOGORA MA LA DUCETTA VUOLE LE NOMINE RAI DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO SICURA DEL CROLLO DELLA LEGA CON SALVINI IN GINOCCHIO…)