MENOPAUSA, MENO VITA – UNO STUDIO DELLA MAYO CLINIC RIVELA CHE LA MENOPAUSA COSTA ALLE DONNE AMERICANE 1.8 MILIARDI DI DOLLARI IN TEMPO LAVORATIVO PERSO OGNI ANNO: C’È CHI È COSTRETTA A PRENDERE GIORNI DI MALATTIA, CHI DECIDE DI LAVORARE PART-TIME E CHI SI LICENZIA – ALCUNE SONO COSTRETTE A CONVIVERE CON L’EMICRANIA COSTANTE, ALTRE COMBATTONO CON SUDORAZIONE E SBALZI D’UMORE. MA NON TUTTE SI POSSONO PERMETTERE DI MOLLARE IL LAVORO E…

-

Condividi questo articolo


Articolo di “The New York Times”, dalla rassegna stampa estera di “Epr comunicazione”

 

menopausa menopausa

Uno studio mostra i costi impressionanti della menopausa per le donne che lavorano. Alcune prendono giorni di malattia. Altre riducono le ore di lavoro. Altre ancora finiscono per licenziarsi del tutto.

 

Secondo uno studio della Mayo Clinic pubblicato questa settimana, la menopausa costa alle donne americane circa 1,8 miliardi di dollari di perdita di tempo lavorativo all'anno. Il rapporto ha esaminato come le vampate di calore, le sudorazioni notturne, gli sbalzi d'umore e la miriade di altri sintomi associati a questo periodo della vita influenzino le donne sul posto di lavoro. Si tratta del più grande studio di questo tipo condotto negli Stati Uniti. Scrive il NYT.

SESSO MENOPAUSA SESSO MENOPAUSA

 

I ricercatori hanno intervistato più di 4.000 partecipanti presso quattro sedi della Mayo Clinic in Minnesota, Arizona, Florida e Wisconsin. Circa il 15% ha dichiarato di aver perso il lavoro o di aver ridotto le ore di lavoro a causa dei sintomi della menopausa, che lo studio ha classificato come " adverse work outcomes". Coloro che hanno manifestato i sintomi più gravi avevano una probabilità 16 volte maggiore di riportare tali problemi rispetto a coloro che presentavano i sintomi meno gravi. Poco più dell'1% ha dichiarato che i sintomi erano diventati così debilitanti da indurle a lasciare il lavoro o a essere licenziate.

 

menopausa 2 menopausa 2

"Abbiamo preso questi dati e li abbiamo estrapolati in base alla forza lavoro degli Stati Uniti, arrivando così alla stima delle perdite annuali", ha dichiarato la dottoressa Juliana Kling, coautrice dello studio e presidente della divisione di Medicina Interna per la Salute delle Donne della Mayo Clinic di Scottsdale, Ariz. Secondo i dati del censimento statunitense, più di 15 milioni di donne tra i 45 e i 60 anni lavorano.

 

MENOPAUSA E I PROBLEMI ALLA MEMORIA MENOPAUSA E I PROBLEMI ALLA MEMORIA

Sebbene la maggioranza delle partecipanti al sondaggio fosse bianca, i ricercatori hanno scoperto che la menopausa può avere un effetto maggiore sulle donne lavoratrici nere e ispaniche, ha detto la dottoressa Kling. "Le donne di colore tendevano ad avere più sintomi della menopausa", ha detto. "E le percentuali più alte di donne nere e ispaniche hanno riportato esiti lavorativi negativi legati ai sintomi della menopausa rispetto alle donne bianche".

 

PRIMA DELLA MENOPAUSA LE DONNE SONO PIU VOGLIOSE PRIMA DELLA MENOPAUSA LE DONNE SONO PIU VOGLIOSE

Diverse altre ricerche sono giunte a conclusioni simili a quelle dello studio della Mayo Clinic. Un'indagine più piccola condotta dal fornitore di servizi sanitari aziendali Carrot Fertility ha rilevato che circa il 20% delle donne si è assentato dal lavoro a causa della menopausa. I ricercatori dell'Università di Southampton, in Inghilterra, hanno analizzato i dati di uno studio trasversale su oltre 3.000 donne e hanno scoperto che quelle che avevano riferito almeno un sintomo menopausale dirompente all'età di 50 anni avevano il 43% di probabilità in più di lasciare il lavoro all'età di 55 anni.

 

MENOPAUSA E I PROBLEMI ALLA MEMORIA MENOPAUSA E I PROBLEMI ALLA MEMORIA

I risultati sottolineano le sfide fisiche, economiche e sociali che le donne devono affrontare con l'avanzare dell'età, sopportando cambiamenti fisici a volte debilitanti e affrontando al contempo il disagio di parlare di menopausa con colleghi più giovani o uomini, ha dichiarato la dottoressa Ekta Kapoor, coautrice dello studio e endocrinologa presso la Mayo Clinic del Minnesota. "L'argomento menopausa è un tabù in generale, ma lo è ancora di più sul posto di lavoro", ha detto. "Ho sentito dire da donne che non vogliono passare per 'lamentose' al lavoro o che, se parlano di menopausa, le persone alzano gli occhi al cielo". Questo, ha aggiunto la dottoressa Kapoor, può esacerbare le sfide psicologiche.

menopausa img image menopausa img image

 

La perdita economica calcolata dallo studio della Mayo Clinic è probabilmente una sottostima, ha detto la dottoressa Kapoor, perché le donne intervistate hanno accesso all'assicurazione sanitaria e a potenziali trattamenti per i loro sintomi, cosa che non accade a molti americani.

 

I risultati "confermano ciò che mi dicono le pazienti", ha dichiarato la dottoressa Makeba Williams, professore associato di ostetricia e ginecologia presso la Washington University School of Medicine di St. (Una delle sue pazienti, per esempio, è una professoressa universitaria che era talmente turbata dalla nebbia cerebrale che aveva durante il passaggio alla menopausa da decidere di smettere di insegnare in corsi di livello avanzato, ha detto la dottoressa Williams). " I suoi sintomi erano diventati così gravi che non riusciva a trovare la parola successiva durante le lezioni". Questa storia può avere molte versioni diverse. Le donne vedono nella loro vita quotidiana che la loro produttività ne risente.

menopausa menopausa

 

Ma la maggior parte degli americani non ha la possibilità di scegliere di ridurre il lavoro come hanno fatto alcune donne dello studio, ha detto la dottoressa Williams. Molte donne non hanno il privilegio di dire: "Non ho intenzione di tenere questo corso", perché se non ti presenti non avrai un lavoro, e questo ha un impatto economico e finanziario personale.

 

Due anni fa, quando Grace Ward era un supervisore di 44 anni in una biblioteca locale di Kalamazoo, Michigan, ha iniziato a soffrire di intense emicranie per la prima volta nella sua vita - un sintomo, ha capito in seguito, della premenopausa, il passaggio alla menopausa.

 

MENOPAUSA V MENOPAUSA V

"Per due o tre giorni al mese dovevo tenere la testa bassa. La sensibilità alla luce era semplicemente fastidiosa", ha raccontato. Ha anche sperimentato sbalzi d'umore "selvaggi" e vampate di calore che la tenevano sveglia di notte e ha iniziato ad avere le mestruazioni due volte al mese, tutte cose che la rendevano "marcatamente stanca".

 

La signora Ward ha esaurito i suoi giorni di malattia per assentarsi dal lavoro e alla fine "i miei dirigenti hanno iniziato a chiedersi se fossi ancora in grado di lavorare". A quel punto ha deciso di dimettersi.

 

LDX per curare i problemi della menopausa LDX per curare i problemi della menopausa

"Ho pensato che sarebbe stato meglio andarsene piuttosto che essere licenziata", ha detto. "È orribile che noi, come donne, dobbiamo lavorare in questa follia. Mi sento davvero in pena per noi".

MENOPAUSA E I PROBLEMI ALLA MEMORIA MENOPAUSA E I PROBLEMI ALLA MEMORIA SESSO MENOPAUSA1 SESSO MENOPAUSA1 terza eta terza eta over 50 over 50 terza eta 2 terza eta 2 benesserea terza eta benesserea terza eta

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...