ATTENZIONE, INFLAZIONE! - JANET YELLEN A INIZIO MESE L’HA DETTO CHIARAMENTE: “PUÒ DARSI CHE I TASSI DI INTERESSE DEBBANO AUMENTARE UN PO’”, MANDANDO I TITOLI TECNOLOGICI IN PICCHIATA - CHE NE PENSANO GLI ANALISTI? ALCUNI HANNO DESCRITTO QUELLE PAROLE DEL TESORO COME UN PASSO FALSO CHE STIMOLA LA VOLATILITÀ. ALTRI L'HANNO VISTA COME UNA DICHIARAZIONE DELL'OVVIO - DOPO PIÙ DI UN ANNO DI PANDEMIA E STIMOLO PUBBLICO, CHE SUCCEDERÀ AI MERCATI?

-

Condividi questo articolo


Articolo del “Financial Times” - dalla rassegna stampa estera di “Epr comunicazione”

janet yellen janet yellen

 

Per troppo tempo, più di un anno, la gestione del denaro è stata relativamente semplice, con le azioni in aumento. Questo sta instillando un senso ansioso che qualcosa deve andare storto, e mettendo sotto pressione alcuni degli elementi più spumeggianti dei mercati azionari – scrive il FT.

 

All'inizio di questo mese, Janet Yellen è stata responsabile di aver spazzato via un po' di quella schiuma. In un evento ospitato dalla rivista Atlantic, l'ex presidente della Federal Reserve, ora segretario al Tesoro degli Stati Uniti, ha pronunciato parole che hanno destato paura nel pensiero di qualche partecipante : "Può darsi che i tassi di interesse debbano aumentare un po' per assicurarsi che la nostra economia non si surriscaldi".

 

HELICOPTER MONEY HELICOPTER MONEY

È quasi comico che questo provochi una qualsiasi reazione del mercato. La Fed ha ridotto i tassi a zero e ha acceso il dispositivo di stimolo nei mesi di crisi del coronavirus, l'anno scorso. Ora, fortunatamente, i tassi di vaccinazione negli Stati Uniti sono alti e i tassi di infezione stanno scendendo. Gli affari stanno tornando alla normalità, rapidamente. Abbastanza rapidamente, infatti, da causare colli di bottiglia e problemi di approvvigionamento in tutto, dal legname alla manodopera.

 

joe biden wall street joe biden wall street

Non c'è bisogno di uno scienziato missilistico per vedere come questo potrebbe andare a finire. Fare previsioni è da sciocchi, ma sono pronta ad espormi qui: la prossima mossa dei tassi d'interesse statunitensi sarà più alta, non più bassa.

 

E ancora: tirate fuori i sali. Dopo i commenti della Yellen, alcuni dei titoli tecnologici che hanno brillato negli ultimi 12 mesi sono andati in picchiata, e il Nasdaq Composite ha chiuso la giornata con un calo di quasi il 2%. Yellen stessa ha rapidamente chiarito le sue osservazioni. Non stava "predicendo o raccomandando" un aumento dei tassi, che comunque non è più nel suo dominio.

 

janet yellen janet yellen

Alcuni analisti hanno descritto le parole della segretaria del Tesoro come un passo falso che stimola la volatilità. Le menti più fredde l'hanno visto come una dichiarazione dell'ovvio. La reazione del mercato sottolinea solo quanto sottili siano diventati alcuni investitori e quanto attentamente i politici monetari e fiscali debbano scegliere le loro parole.

 

"I mercati sembrano determinati a vivere nel passato", ha scritto Paul Donovan, capo economista di UBS Wealth Management. "L'inflazione dei prezzi al consumo in ogni economia ci parla del prezzo del petrolio di un anno fa. Non è una preoccupazione, ma i mercati vogliono preoccuparsi di qualcosa".

 

wall street wall street

I movimenti di mercato questa settimana hanno di nuovo suggerito che la voglia di preoccuparsi è forte. Martedì, i titoli tecnologici ad alta crescita sono scesi in previsione che la lettura dell'inflazione statunitense di mercoledì sarebbe stata alta. Mercoledì, sono scesi di nuovo quando l'inflazione si è dimostrata effettivamente calda.

 

L'ultima valutazione dei prezzi al consumo statunitensi ha mostrato un'ascesa del 4,2% in aprile rispetto a un anno fa - la lettura più corposa dal settembre 2008. Alcuni dei dettagli sono stati ancora più sorprendenti; i prezzi delle auto e dei camion usati sono balzati del 10% nel solo mese di aprile, rappresentando una grande fetta dei guadagni nell'indice generale.

DEFLAZIONE INFLAZIONE DEFLAZIONE INFLAZIONE

 

Ancora una volta, però, niente di tutto questo dovrebbe essere una grande sorpresa.

 

"Sembra che Wall Street stia scalando il muro della preoccupazione", ha detto Gregory Perdon, co-responsabile degli investimenti alla banca privata Arbuthnot Latham. "Gli orsi sono costantemente alla ricerca di segni che il mondo sta per finire. Vengono fuori con tutte le potenziali scuse. La realtà è che l'unica domanda che conta è se la riapertura sta andando bene o no. E sta andando bene. E l'Europa si sta riprendendo".

 

coinbase quotata a wall street coinbase quotata a wall street

L'ipotesi ragionevole è sempre che alla Fed piaccia fornire stimoli inaspettati. Non le piace scioccare il sistema con misure di restrizione impreviste che limitano le condizioni finanziarie. Così, mentre la banca centrale si è impegnata a mantenere una politica super accomodante anche in caso di inflazione superiore al target, alcuni fissatori di tassi hanno iniziato a preparare mentalmente il mercato per un eventuale ritorno alla normalità. Gli ultimi giorni e settimane mostrano che gli investitori dovranno imparare a convivere con questo.

 

La volatilità è centrata nei titoli tecnologici, che sembra il posto giusto. Questa è una cattiva notizia se siete, per esempio, Cathie Wood di Ark. Il suo fondo di punta Innovation che segue i titoli tecnologici è sceso di più di un terzo dal suo picco di febbraio.

 

janet yellen janet yellen

Anche i titoli strettamente legati al bitcoin e alle società statunitensi appena quotate stanno subendo una brutta caduta. Tutto questo è un recupero dello shock del mercato obbligazionario del primo trimestre. Gli specialisti del reddito fisso, che sono sempre molto cupi, si sono mossi per valutare una ripresa dell'inflazione all'inizio dell'anno. In particolare, mentre i rendimenti USA a 10 anni sono saliti mercoledì dopo la pubblicazione dei dati sull'inflazione, non hanno raggiunto nuovi massimi.

 

Gli investitori in aziende che non stanno ancora trasformando un profitto sono su un terreno instabile dopo una corsa spettacolare. Per tutti gli altri, a parte quelli che credono veramente che la ripresa dell'inflazione sfuggirà di mano, è il momento di prepararsi a frequenti prove di nervi.

 

Condividi questo articolo

business

DAI CHE FORSE QUALCUNO LO STA CAPENDO: "SE NON TROVATE LAVORATORI È PERCHÉ NON PAGATE ABBASTANZA" - JACOPO RICCI, CHEF E RISTORATORE A FRASCATI, DÀ LA SVEGLIA AI NOSTRI IM-PRENDITORI: "IO OFFRO UN CONTRATTO CON TUTTI I CONTRIBUTI, TREDICESIMA E QUATTORDICESIMA… LA GENTE OGGI PREFERISCE UN SUSSIDIO STATALE ALLO SCHIAVISMO MODERNO. SIAMO VITTIME DELLA NARRAZIONE TOSSICA DEL ‘CHI È BRAVO LAVORA TANTE ORE’, DEL CUOCO EROE CHE SI FA TURNI DI 12 ORE, DEL CAMERIERE CHE LAVORA SETTE GIORNI SU SETTE SENZA RIPOSO, MA..."