BITCOIN PER BITCOJONI – CHI C’ERA A CAPO DELLA MAXI TRUFFA SVELATA DA “STRISCIA LA NOTIZIA” CHE FREGAVA GLI ALLOCCHI CON PROMESSE DI GUADAGNI MIRACOLOSI ATTAVERSO LE CRIPTOVALUTE? UN INSOSPETTABILE IMPRENDITORE ISRAELIANO – LA FRODE SFRUTTAVA ILLEGALMENTE LE IMMAGINI DI JOVANOTTI, DILETTA LEOTTA, GIANLUIGI BUFFON E ALTRI CHE RACCONTAVANO DI AVER SCOPERTO UNA FONTE DI RICCHEZZA ONLINE...

-

Condividi questo articolo

GIGI BUFFON E VALERIO STAFFELLI GIGI BUFFON E VALERIO STAFFELLI

RAGGIRI ONLINE, I FINTI INVESTIMENTI DEI VIP IN BITCOIN - VIDEO

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/raggiri-online-i-finti-investimenti-dei-vip-in-bitcoin_70980.shtml

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

Valerio Staffelli è tornato a parlare della maxi truffa sul trading online. Se ne era già occupato lo scorso novembre 2019, quando Striscia la Notizia fece luce su un caso davvero inquietante: il web era pieno di siti che promettevano guadagni miracolosi attraverso investimenti in Bitcoin.

 

VALERIO STAFFELLI CON JOVANOTTI VALERIO STAFFELLI CON JOVANOTTI

Per spingere le persone a fidarsi sfruttavano illegalmente l’immagine di alcuni volti noti del mondo dello spettacolo e dello sport, creando vere e proprie interviste fasulle in cui Jovanotti, Diletta Leotta, Gianluigi Buffon e tanti altri svelavano di aver scoperto una fonte di ricchezza online.

 

VALERIO STAFFELLI CON DILETTA LEOTTA VALERIO STAFFELLI CON DILETTA LEOTTA

Dopo aver raccolto anche una testimonianza di una persona coinvolta in questa truffa, Staffelli ha aggiornato gli spettatori del tg satirico di Antonio Ricci sugli ultimi sviluppi del caso: “Una fonte anonima ha messo a disposizione della polizia svedese un database contenenti tutti i dati e le chiamate dei furbetti, che si trovava in Germania. A capo della truffa c’era un imprenditore israeliano che si occupa di una vera e propria fabbrica della truffa. Mi raccomando - ha concluso l’inviato di Striscia - fate attenzione agli specchietti per le allodole”.

 

Condividi questo articolo

business

COME MAI IL TITOLO DELLA CATENA DI VIDEOGIOCHI “GAMESTOP”, CHE NON SE LA PASSA BENISSIMO, HA FATTO +5000% IN UN MESE A WALL STREET? È TUTTO MERITO DI UN CANALE REDDIT CHE VUOLE FREGARE I COLOSSI DELLA SPECULAZIONE, SPECIALIZZATI NELLO SHORT SELLING, CON IL SUPPORTO DI ELON MUSK – È L’INIZIO DELLA RIVOLTA CONTRO L’ESTABLISHMENT O LA SOLITA BOLLA DI RAGAZZINI DESTINATA A SGONFIARSI? CHI SI RIBELLA AI MERCATI DI SOLITO FINISCE MALE, MA PER ORA LA BATTAGLIA LA STANNO VINCENDO...

L'ITALIA SPROFONDA E IL BANANA FA I QUATTRINI - OGGI SILVIO BERLUSCONI, CON UNA RICCHEZZA SALITA A QUASI 6 MILIARDI, HA ANCORA PIÙ SOLDI RISPETTO ALL’ULTIMA CLASSIFICA STILATA PRIMA DELLA PANDEMIA DA "FORBES", CHE LO HA DESCRITTO COME “COLUI CHE HA PORTATO IN ITALIA IL TELEFILM STATUNITENSE BAYWATCH” - IL TITOLO DI MEDIASET CHE VOLA IN BORSA NONOSTANTE LA GUERRA CON VIVENDI, GLI AFFARI CON MONDADORI E BANCA MEDIOLANUM: ALTRO CHE QUIRINALE, IL CAIMANO SI GODE IL PORTAFOGLI...

UNICREDIT, UNICAOS - LA SCONFITTA DI PADOAN (E DI GUALTIERI) SI CHIAMA ANDREA ORCEL: IL BANCHIERE HA GIÀ FATTO SAPERE CHE VUOL PROCEDERE CON I PIEDI DI PIOMBO SU MPS SENZA TRALASCIARE L'IPOTESI BANCO BPM – DALLA PARTE DI ORCEL IL PRESIDENTE DEL COMITATO NOMIME MICOSSI E IL CONSIGLIERE DE GIORGI MA SOPRATTUTTO IL FATTO CHE A LIVELLO INTERNAZIONALE (UNICREDIT È LA TERZA BANCA IN GERMANIA E LA PRIMA IN AUSTRIA), ORCEL HA PIÙ ESPERIENZA DEGLI ALTRI DUE CONTENDENTI, VALERI E GALLIA