CHIAMATE LA GUARDIA NAZIONALE: ELON MUSK SI È PRESENTATO A SORPRESA A CAPITOL HILL – IL CAPO DI TESLA E TWITTER ALL’ASSALTO DEI DEPUTATI REPUBBLICANI E DEMOCRATICI: L’OBIETTIVO UFFICIALE È DISCUTERE “DI COME ASSICURARE CHE TWITTER SIA EQUA NEI CONFRONTI DEI DUE PARTITI”. È UNA MANO TESA DEL PAPERONE SVALVOLONE AI LEGISLATORI: IN UN MOMENTO IN CUI È SOTTO TIRO DA OGNI PARTE PER LE POLITICHE DEL SOCIAL, CERCA COPERTURE POLITICHE BIPARTISAN

-

Condividi questo articolo


ELON MUSK TWITTER ELON MUSK TWITTER

(ANSA) - Elon Musk si è recato giovedì sera a sorpresa Capitol Hill dove ha incontrato incontrato i leader di repubblicani e democratici.

 

Lo riporta Nbc news. In un tweet, il proprietario della piattaforma ha detto di aver avuto un colloquio con lo speaker della Camera Kevin McCarthy e il leader della minoranza Hakeem Jeffries per discutere "di come assicurare che Twitter sia equa nei confronti dei due partiti".

 

La visita non era stata annunciata. Parlando con i giornalisti a Capitol Hill, McCarthy, che ieri ha compiuto 58 anni, ha ironizzato dicendo che il milionario lo ha incontrato "per fargli gli auguri di compleanno".

ELON MUSK TWITTER MEME ELON MUSK TWITTER MEME Kevin McCarthy Kevin McCarthy elon musk elon musk sede twitter sede twitter

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)