COME È UMANO LEI! – LA MOSSA PARACULA DI LAXMAN NARASIMHAN, NUOVO CEO DELLA CATENA DI CAFFETTERIE “STARBUCKS” - PER MEZZA GIORNATA AL MESE SI ALZERÀ DALLA SCRIVANIA E INDOSSERÀ IL GREMBIULINO VERDE PER SERVIRE I CAFFÈ AI CLIENTI: “CI SONO COSE CHE VANNO VISTE IN PRIMA PERSONA”  - L'ULTIMA SUA “APPARIZIONE” A CHICAGO, DOVE È SPUNTATO PER PRENDERE LE ORDINAZIONI...

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.lastampa.it

LAXMAN NARASIMHAN SERVE IL CAFFE LAXMAN NARASIMHAN SERVE IL CAFFE

 

Il nuovo ceo di Starbucks Laxman Narasimhan ha detto ai dipendenti che lavorerà mezza giornata al mese in una delle sedi del gigante americano del caffè. Narasimhan ha preso il timone dell'azienda lunedì e guiderà l'assemblea degli azionisti della società giovedì.

 

È entrato a far parte di Starbucks in ottobre, trascorrendo mesi a imparare il business, svolgendo 40 ore di formazione per baristi e indossando il loro iconico grembiule verde. […]

LAXMAN NARASIMHAN LAXMAN NARASIMHAN

 

L’ultima volta che ha lavorato a Starbucks, il Ceo lo ha fatto in uno store a sud di Chicago, dove ordini direttamente dalla macchina. Dalla finestra di servizio è uscito l’amministratore delegato. Una foto lo ritrae mentre allunga a un cliente il vassoio di cartone con i bicchieri.

LAXMAN NARASIMHAN LAXMAN NARASIMHAN LAXMAN NARASIMHAN LAXMAN NARASIMHAN

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

BERGOGLIO? UNO DI NOI: TE LO DO IO IL POLITICAMENTE CORRETTO! "NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" E QUINDI I VESCOVI DEVONO SEMPRE, LETTERALMENTE, "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE". PAPALE PAPALE! - LO RIFERISCONO, TRA IL BASITO E L’ALLEGRO, PARECCHI VESCOVI ITALIANI CHE QUESTA SETTIMANA SONO INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMOSESSUALI - BERGOGLIO DEL RESTO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)