ELON SI FASCIA LA “TESLA” PRIMA DI ROMPERSELA – ELON MUSK HA ANNUNCIATO UNA RIDUZIONE DEL 20% DEL PREZZO DELLE VETTURE PER AUMENTARE LE VENDITE – LA MOSSA NON È STATA GRADITA DA WALL STREET E LE AZIONI DI TESLA HANNO SUBITO UNA PERDITA DEL -3,6% – DAL 2020 AL 2022 LA FETTA DI MERCATO DELL’AZIENDA DI AUTO ELETTRICHE È CALATA DEL 14% E LA PRESSIONE DELLA COMPETIZIONE INIZIA A FARSI SENTIRE...

-

Condividi questo articolo


ELON MUSK TESLA 2 ELON MUSK TESLA 2

Estratto dell’articolo di Alberto Simoni per “la Stampa”

 

La fetta di mercato di Tesla si riduce, la domanda rallenta e così Elon Musk taglia drasticamente i prezzi delle auto elettriche per sostenere la domanda. Sul mercato americano, i Model 3 e Y, i più venduti della galassia Tesla, subiranno una riduzione sino al 20%. Una misura che consentirà anche di fare rientrare il pezzo di listino entro una fascia che rende per l'acquirente americano possibile richiedere i crediti fiscali del governo, circa 7500 dollari. La sforbiciata toccherà quasi tutti i modelli.

 

elon musk elon musk

[…] La mossa di Musk non è stata gradita da Wall Street. Le azioni di Tesla hanno subito un brusco stop nel pre-mercato dove hanno lasciato il 6%, corretto poi a metà giornata in una perdita del 3,6%. Il 2022 è stato un anno complesso per il gruppo guidato da Elon Musk: le azioni di Tesla si sono svalutate del 65%.

 

L'aumento dell'inflazione, la crisi della supply chain, la frenata del mercato cinese e non ultimo, secondo alcuni esperti, l'attenzione che Musk ha posto nella scalata a Twitter, hanno pesato sull'andamento in Borsa. […]

 

L'annuncio di ieri ha provocato diversi malumori in quanti si erano fatti ingolosire dall'offerta di Musk. […] «Se Tesla già sapeva che avrebbe tagliato così tanto i prezzi da farli rientrare nel range che consente anche l'accesso agli aiuti governativi, l'avrebbero dovuto dire già in dicembre», […]

 

ELON MUSK TESLA ELON MUSK TESLA

Lo scorso anno Tesla ha mancato l'obiettivo di incrementare del 50% la consegna di veicoli. Ne ha venduti a livello globale 1,31 milioni, ovvero il 40% in più del 2021, ma sotto la soglia prefissata. Ora, il timore dei dirigenti, è che l'aumento della concorrenza, unito all'inflazione, possa ridurre i profitti del gruppo.

 

 […] Tesla […] mantiene un vantaggio competitivo a livello infrastrutturale ma la sua quota di mercato è calata di 14 punti dal 2020 al 2022. Allora era del 79%, adesso è del 65%. Al secondo posto c'è la Ford con il 7%, quindi Kia, Chevrolet e Hyundai con il 4%.

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?