LA FINE DEGLI IMPERI DELLE TELECOMUNICAZIONI – BRITISH TELECOM TAGLIA 55 MILA DIPENDENTI ENTRO IL 2030: EFFETTO DELL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE, MA NON SOLO – L'AZIENDA MANDA A CASA IL 42% DELLA FORZA LAVORO. SI TRATTA DI 15 MILA INGEGNERI DELLA FIBRA OTTICA E 10 MILA OPERAI DELLA MANUTENZIONE CHE, CON LA FINE DELLA TECNOLOGIA DEL RAME, NON SERVONO PIÙ – TUTTI GLI ALTRI SONO “VITTIME” DELL’AUTOMAZIONE E DELLA DIGITALIZZAZIONE…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Massimo Sideri per il “Corriere della Sera”

 

British Telecom British Telecom

[…] L’annuncio shock di British Telecom con il preannunciato licenziamento di 55 mila persone da qui alla fine del decennio, il 42 per cento della forza lavoro — peraltro proprio il giorno dopo la notizia che anche Vodafone manderà a casa 11 mila dipendenti — intreccia troppi fili sospesi per non alimentare interrogativi: è colpa di una nuova rivoluzione tecnologica? C’entra l’intelligenza artificiale? È il segnale della fine del telefono?

 

[…] Già nel 2002 David Isenberg scrisse The rise of the stupid network , la corsa della rete stupida. Le società come Google, Amazon, Netflix, Facebook ed Apple si chiamano Over the Top per un motivo: hanno prosperato sopra i gruppi top che erano appunto i fornitori della rete, portando tutta l’intelligenza e dunque anche il business al livello superiore. Per questo Isenberg la definì la rete stupida, come se fosse solo un tubo per far passare i dati.

CABINE TELEFONICHE A LONDRA CABINE TELEFONICHE A LONDRA

 

A guardare anche l’autopsia a priori fatta dalla stessa Bt la tecnologia ha un ruolo ma diverso da quello scontato dell’Ai che ruba il lavoro all’essere umano: 15 mila saranno ingegneri della fibra ottica che erano stati usati in questi ultimi venti anni per passare dalla vetusta tecnologia del rame a una infrastruttura moderna.

 

British Telecom British Telecom

Altri 10 mila saranno tagliati dalle squadre di manutenzione che, cantato il de profundis per il rame, non servono più (era già noto che costasse più mantenere le vecchie reti che passare alle nuove tecnologie di fibra diventate nel frattempo una commodity).

 

Chiunque abbia seguito l’affaire decennale della rete Telecom sa che una delle questioni chiave, oltre alla garanzia dei debiti, è sempre stata la fetta occupazionale che si portava dietro. Un elemento che ha costretto i vari governi che si sono succeduti a doversene occupare come di un mal di testa.

 

British Telecom British Telecom

Tornando ai tagli di Bt gli altri sono contractor e qui sì, gioca un ruolo l’automazione e la digitalizzazione. Con risultati alterni (chi può dirsi un cliente soddisfatto da quando non esistono più i call center e si rimane prigionieri di inefficienti sistemi computerizzati? L’Ai risolverà? Forse.

 

[…] La vera partita persa dalle telecomunicazioni si è consumata anni fa, quando non sono riuscite a occupare una parte dei servizi da Over the top come la musica o i video. La stessa Vodafone mondo, pur essendo un colosso, non ha creduto nel valore dei contenuti entrando in campo solo quando si muovevano i diretti competitor. La profezia della rete stupida si è avverata. […]

british telecom british telecom British Telecom British Telecom

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE