FUOCHINO, FUOCHINO, MACQUARIE… - I ''CANGURI VAMPIRI'' HANNO MESSO GLI OCCHI SU AUTOSTRADE E OPEN FIBER: LA MULTINAZIONALE AUSTRALIANA CON CENTINAIA DI MILIARDI DI PATRIMONIO GESTITO È FAMOSA PER GARANTIRE OTTIMI RENDIMENTI AI SUOI INVESTITORI MA NON ALTRETTANTI SERVIZI AGLI UTENTI: I CASI DELL'ACQUEDOTTO LONDINESE, DELLA METRO DI SEOUL E DELLE AUTOSTRADE INDIANE - ORA HA ASSOLDATO COME ADVISOR POMPEI, COSTAMAGNA E FULVIO CONTI

-

Condividi questo articolo

 

Estratti dall'articolo di Nicola Borzi per “il Fatto quotidiano

 

Gli australiani la chiamano "la fabbrica dei milionari" ma gli inglesi l' hanno ribattezzata "il canguro vampiro": i milionari sono i dirigenti come l' amministratrice delegata Shemara Wikramanayake che nel 2016 ha guadagnato 10,43 milioni di euro, gli - involontari - donatori di sangue sono gli utenti delle infrastrutture delle quali è il principale gestore nel mondo. È Macquarie, gruppo finanziario australiano attivo in 31 Paesi, che ora ha nel mirino due succulenti bocconi italiani: l' 88% di Autostrade messo in vendita da Atlantia della famiglia Benetton e il 50% di Open Fiber, la società di reti digitali a banda larga che deve fondersi con la rete di Telecom Italia, per la quale Macquarie ha offerto circa 2,65 miliardi a Enel.

Shemara Wikramanayake MACQUARIE Shemara Wikramanayake MACQUARIE

 

 

(…) A luglio 2002 Macquarie comprò il 44,74% di Aeroporti di Roma per 480 milioni e a giugno 2007, dopo lunghi scontri con la famiglia Benetton, rivendette l' intera quota a Gemina per 1,237 miliardi: un rendimento del 158% in meno di 5 anni. Il Financial Times scrisse che a perderci sarebbero stati solo gli utenti. La società in Italia ha poi guadagnato 400 milioni comprando e rivendendo il produttore di energia Sorgenia Green alla francese Engie.

 

(…)

 

Tra le vicende controverse c' è il caso di Thames Water, la società delle acque che serve Londra (…) ha pagato dividendi per 1,2 miliardi di sterline e aumentato il debito da 1,6 a 10,6 miliardi, pagando appena 100mila euro di imposte ma generando rendimenti annui compresi tra il 15,5 e il 19%.

 

Macquarie Macquarie

(…) la metropolitana di Seul: a ottobre 2013 il fondo Macquarie Korea Infrastructure cedette la sua quota dopo uno scontro legale col Comune sul raddoppio del costo dei biglietti. È andata male anche l' avventura nella Indiana Toll Road negli Usa: l' azienda partecipata da due fondi di Macquarie è fallita a settembre 2014 sotto un carico di 5,8 miliardi di debiti. Si tratta di pochi errori su molti successi, ribattono gli australiani.

 

Ci sono anche scandali finanziari, come quello "cum ex" che coinvolge decine di banche per schemi finanziari volti a frodare il fisco e per cui Macquarie è sotto accusa in Danimarca e 60 suoi dipendenti sono indagati in Germania per una transazione del 2011 da 5 miliardi. Tra questi anche l' ad Wikramanayake. "Continuiamo a collaborare con le autorità tedesche", precisa il gruppo.

 

 

 

(…) Tra i consulenti esterni conta su Tommaso Pompei e Claudio Costamagna, già presidente di Cassa depositi e prestiti, ha un passato in Goldman Sachs ed è consulente solo per il dossier Autostrade. Dopo l' addio a Cdp, Costamagna ha fondato Amsicora che a maggio 2019 ha acquisito una quota di Tiscali. Il 27 agosto il governo ha autorizzato l' ingresso di Cdp nella rete di Tim: lo stesso giorno Tim si è accordata con Tiscali. Casualità.

TOMMASO POMPEI TOMMASO POMPEI CLAUDIO COSTAMAGNA CLAUDIO COSTAMAGNA

 

Condividi questo articolo

business

MONTE DEI PACCHI DI SIENA – IL GOVERNO NON È AFFATTO COMPATTO SUL NEGOZIATO MPS-UNICREDIT – LA DOTE PUBBLICA NELLA BANCA SENESE POTREBBE SUPERARE I 5 MILIARDI E I GRILLINI, CHE VOLEVANO NAZIONALIZZARE ROCCA SALIMBENI, NEI PROSSIMI GIORNI PRESENTERANNO UN EMENDAMENTO CHE POTREBBE ESSERE VOTATO DAI DEPUTATI TOSCANI DEL PD E DA LEU – MA NON È L’UNICA BEGA: IN CASO DI FUSIONE CI SAREBBERO 6MILA ESUBERI E POI C’È LA QUESTIONE DELLO SCORPORO DEI RISCHI LEGALI DA 10 MILIARDI