GUARDA CHE STRANO, TIM FA IL BOTTO A MILANO – TELECOM ARRIVA A UN RIALZO TEORICO DEL 13% A PIAZZA AFFARI DOPO CHE IL MINISTRO URSO HA DETTO, A BORSA APPENA APERTA, CHE “IL GOVERNO SEGUE CON ATTENZIONE L’OFFERTA” DI KKR PER LA RETE – IL MEF ERA STATO INFORMATO: HA DATO IL VIA LIBERA, SCONFESSANDO DI FATTO CDP, OPPURE HA SOLO PRESO ATTO? – CURIOSO CHE IL GOVERNO PIÙ SOVRANISTA DELLA STORIA, DOPO AVER REGALATO ITA AI TEDESCHI, RISCHI DI FAR FINIRE L’INFRASTRUTTURA TELEFONICA NELLE MANI DEGLI  AMERICANI…

-

Condividi questo articolo


kravis kkr kravis kkr

1. BORSE TONICHE NEL GIORNO DELLA BCE. TIM VOLA DOPO OFFERTA KKR

Estratto da www.ilsole24ore.com

 

[…] A Piazza Affari vola Tim, Kkr presenta offerta per NetCo

Telecom Italia +9,08% in volata a Piazza Affari, dopo che Kkr ha presentato una offerta non vincolante per l’acquisto di una quota da definire in una costituenda società coincidente con il perimetro gestionale e infrastrutturale della rete fissa, inclusivo degli asset e attività di FiberCop, nonché della partecipazione in Sparkle (la cosiddetta «Netco»). Il cda esaminerà oggi stesso l'offerta. […]

 

ADOLFO URSO ADOLFO URSO

2. TIM: GOVERNO SEGUE CON ATTENZIONE OFFERTA KKR

(ANSA) - Il governo "segue con attenzione l'offerta presentata dal fondo Kkr" per una quota in Netco di Tim, "azienda che oggi ha un ruolo cruciale nei servizi di telefonia, nella realizzazione della banda larga nel nostro Paese e della infrastruttura del Polo Strategico Nazionale" si legge in una nota del Mimit. Il governo "reputa centrali la salvaguardia dei livelli occupazionali e la sicurezza di una infrastruttura strategica quale la rete nazionale di telecomunicazioni. Su questi presupposti si valuteranno gli sviluppi che riguardano la prima azienda di telefonia italiana".

 

dario scannapieco dario scannapieco

3. TIM: NON FA PREZZO IN BORSA DOPO OFFERTA KKR, TEORICO +13%

(ANSA) - Tim non fa prezzo in Borsa con un rialzo teorico del 13% dopo che il fondo Kkr ha presentato un'offerta non vincolante per la rete fissa, inclusa Fibercop e la partecipazione in Sparkle. Oggi si riunirà il cda per avviare il processo di esame.

 

4. TIM: ENTRA IN BORSA E VOLA A +9% DOPO L'OFFERTA KKR

(ANSA) - Tim entra in Borsa con il botto dopo l'offerta di Kkr. A Piazza Affari il titolo guadagna il 9% a 0,28 euro.

 

5. BORSA: MILANO MOSTRA I MUSCOLI (+1,1%), VOLA TIM

GIANCARLO GIORGETTI - QUESTION TIME SENATO GIANCARLO GIORGETTI - QUESTION TIME SENATO

(ANSA) - La Borsa di Milano (+1,1%) mostra i muscoli e indossa la maglia rosa in Europa. A Piazza Affari vola Tim con il titolo che sale dell'11% a 0,29 euro, ai massimi da maggio 2022, dopo l'offerta di Kkr. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 195 punti, con il rendimento del decennale italiano al 4,19%. Nel listino principale corrono Stm (+2,9%) e Nexi (+1,8%). Bene anche le utility, con il prezzo del gas in calo. Salgono Italgas (+1,3%), Enel (+1,1%) e Erg (+0,5%). Tonica Stellantis (+1,8%), dopo i dati di immatricolazione di gennaio. Tra le banche svetta Unicredit (+1,7%). Positive anche Banco Bpm (+0,6%), Intesa (+0,5%) e Bper (+0,2%). Piatta Mps (+0,01%). In calo l'energia con Tenaris (-1,2%), Eni (-0,4%) e Saipem (-0,2%).

 

Alberto Signori - Kkr Alberto Signori - Kkr

6. TIM, KKR VUOLE LA RETE E SI SMARCA DA CDP OFFERTA SENZA ALLEATI

Estratto dell’articolo di Francesco Spini per “La Stampa”

 

[…] La rete Tim già era finita nel mirino alla fine del 2021, quando Kkr aveva prospettato al cda di Tim un'Opa su tutta la società. Il prezzo lo ricordano tutti: 50,5 centesimi per azione, valutando tutto il gruppo 11 miliardi, oltre al debito che si sarebbero accollati per intero. Ma l'operazione era subordinata a un esame dei conti a cui la società non ha mai acconsentito. E tutto è dunque finito in niente.

 

open fiber 1 open fiber 1

Kkr è però rimasto spettatore interessato per via di quel 37,5% di FiberCop […] acquistato nell'aprile del 2021 e pagato 1,8 miliardi con la promessa di un rendimento garantito di oltre il 9%. Proprio per proteggere quell'investimento Kkr non è mai rimasto insensibile al destino della rete […]. Il destino è segnato: l'infrastruttura dovrà essere separata dai servizi di Tim. Il come è ancora da inventare.

 

I SOCI DI TIM I SOCI DI TIM

Da dicembre il ministero delle Imprese e del made in Italy sta portando avanti un tavolo coi principali soci di Tim, Vivendi (23,75%) e Cdp (9,8%), ma tutto è arenato sulle divergenze di prezzo. Per i francesi la rete vale almeno 31 miliardi, per Cdp si è sempre parlato di una stima non superiore a 19 miliardi. Di qui lo stallo […].

 

Kkr però a quel tavolo non è neppure stato invitato. E ha deciso di passare all'azione smarcandosi dalla Cdp e da quello che considera un conflitto gravido di conseguenze Antitrust […]: il doppio ruolo di Cassa come socio e pretendente della rete Tim oltre che primo azionista, col 60%, di Open Fiber. Kkr, che sarebbe assistita da Jp Morgan e Morgan Stanley, punterebbe alla rete senza Sparkle. E offrirebbe, secondo indiscrezioni non confermate, meno di 20 miliardi, c'è chi dice tra 15 e 16 miliardi. Da capire se con la disponibilità di accollarsi del debito aggiuntivo.

 

PIETRO LABRIOLA PIETRO LABRIOLA

Piccolo problema: il governo, a cominciare dalla premier Giorgia Meloni, ha sempre parlato della necessità di una rete «nazionale» e «sotto il controllo pubblico». […]

 

Pare che la squadra del fondo guidata da Alberto Signori abbia avvisato il ministero dell'Economia, quale azionista della Cdp, delle proprie intenzioni.

 

Sulle voci di un preliminare via libera del Mef (che […] suonerebbe come una sconfessione della Cdp di Dario Scannapieco che lavora a una propria proposta per la rete), in serata però prevalgono le indiscrezioni secondo cui dal Mef ci sarebbe stata solo una presa d'atto per un'operazione. Il governo più sovranista rischia di essere ricordato come quello che ha dato l'ex Alitalia ai tedeschi e la rete dei telefoni agli States.

ALESSIO BUTTI GIORGIA MELONI ALESSIO BUTTI GIORGIA MELONI

 

Per scongiurare l'evenienza il governo ha nel cassetto il «golden power» […].

 

A meno che, con l'andare del tempo, non rientri nell'alveo di un'operazione più grande, concertata dall'esecutivo e che quindi, in ultima analisi, coinvolga comunque un soggetto pubblico, la Cdp o chi per essa. […]

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

henry kravis henry kravis ADOLFO URSO ADOLFO URSO ADOLFO URSO ADOLFO URSO ALBERTO SIGNORI - KKR ALBERTO SIGNORI - KKR

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - "BENVENUTI A PAMPLONA, TURISTI DEL CAZZO"! - CRONACHE DALLA FOLLE FESTA DI SAN FERMIN, DOVE ALLE 8 DI MATTINA MIGLIAIA DI PERSONE SCAPPANO PER QUASI UN CHILOMETRO SPERANDO DI NON FARSI INCORNARE DAI TORI: NON TUTTE CI SONO RIUSCITE, DAL 1910 IL BILANCIO DELLE VITTIME E' DI 16 PERSONE - L'ARRIVO DEI BESTIONI NELL'ARENA GREMITA DI GENTE UBRIACA CHE CANTA I RICCHI E POVERI. LE NOTTI A LUCI ROSSE DEI TURISTI AMERICANI. LA FINALE DEGLI EUROPEI IGNORATA COMPLETAMENTE ("GLI SPAGNOLI? DEI FIGLI DI PUTTANA") - VIDEO

DAGOREPORT - LA DISAVVENTURA CHE VIDE GIANNI AGNELLI E IL PLAYBOY GIGI RIZZI FINIRE PER TRE GIORNI IN UNA GALERA FRANCESE - UNA BOMBASTICA STORIA RACCONTATA DA UN EX DIRIGENTE FIAT CHE, VA AMMESSO, NON È SOSTENUTA DA UN DOCUMENTO O INDISCREZIONI GOSSIP - IL FATTACCIO AVVENNE NEL1969 A CAP FERRAT: LA TRUPPA SBRONZA E SU DI GIRI CAPITANATA DA GIGI RIZZI, RINFORZATA DALLA PRESENZA CHIC DELL’AVVOCATO, MISE SOTTOSOPRA UN NIGHT CLUB. CI VOLLE L'INTERVENTO DELLA POLIZIA PER FRENARE LA BABILONIA DEGLI "ITALIENS” - RIZZI E AGNELLI FURONO BECCATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA E FINIRONO IN GATTABUIA...

DAGOREPORT – ANCHE ROBERTA METSOLA VA IN PRESSING SU GIORGIA MELONI: LA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, RIELETTA CON UNA MAGGIORANZA RECORD DI 562 VOTI, COMPRESI QUELLI DI ECR, OGGI TELEFONERÀ ALLA DUCETTA PER CONVINCERLA A SMETTERLA DI NICCHIARE E APPOGGIARE APERTAMENTE URSULA VON DER LEYEN – LA DUCETTA È CONSAPEVOLE DELL’IMPORTANZA DI NON AUTOESCLUDERSI, MA È TERRORIZZATA DI PERDERE ECR, DALLA REAZIONE DI SALVINI PRONTO A URLARE ALL’INCIUCIO CON I SOCIALISTI E DALLO ZOCCOLO POST-FASCIO DEL SUO ELETTORATO, DA SEMPRE EURO-SCETTICO – BIDEN O TRUMP? CHIUNQUE VINCA, PER L’UE È FINITA LA PACCHIA DELLA SICUREZZA MILITARE PAGATA DAGLI USA...

DAGOREPORT – LA RESA DEI CONTI TRA BIDEN E OBAMA ARRIVERÀ A FINE LUGLIO, QUANDO SI TIRERANNO LE SOMME SULLA PENURIA DI DONAZIONI: ANCHE UN EVENTUALE SUCCESSO IN POLITICA INTERNAZIONALE (LA TREGUA A GAZA) RISCHIA DI NON ESSERE RISOLUTIVO PER “SLEEPY JOE” – I SONDAGGI CONTINUANO A FOTOGRAFARE UN TESTA A TESTA CON TRUMP: L’ATTENTATO AL TYCOON NON HA SMOSSO TROPPI CONSENSI. ORMAI L’AMERICA, SEMPRE PIÙ POLARIZZATA, RAGIONA SU ALTRI SCHEMI - IN UN PAESE CON 330 MILIONI DI ABITANTI E 450 MILIONI DI ARMI PUO' SUCCEDERE DI TUTTO…

FLASH! - STRANE COPPIELETTERA43 SI È OCCUPATA DELL’OSCURA STORIA AMBIENTATA A CATANIA NEL MONDO DELLA FILIERA DI FORNITURA DELLA RETE - INCHIESTA CHE HA PORTATO AI DOMICILIARI DOMENICO LOMBARDO, COGNATO DI SALVATORE TURRISI, NUMERO 1 DI SIELTE, SOCIETÀ CHE SI OCCUPA DI IMPIANTI TELEFONICI - SORPRESA: CHI SPUNTA, COME UN CONIGLIO DAL CILINDRO, PER DIFENDERE L’IMMAGINE DELL’AZIENDA (E DI TURRISI)? L’INARRESTABILE PIERRE E LOBBISTA FRANCESCA IMMACOLATA CHAOUQUI, CHE DA TEMPO SEGUE SIELTE…