INVESTI IN ARTE E METTILA DA PARTE - IL QUADRO DI PICASSO "DONNA SEDUTA VICINO A UNA FINESTRA’’, E’ STATO VENDUTO IN UN'ASTA DI CHRISTIE'S A NEW YORK PER 103,4 MILIONI DI DOLLARI (CIRCA 85,38 MILIONI DI EURO) – DIPINTO NEL 1932, IL PRECEDENTE PROPRIETARIO LO AVEVA ACQUISTATO OTTO ANNI FA PER CIRCA 44,8 MILIONI DI DOLLARI…

-

Condividi questo articolo


donna seduta vicino a una finestra picasso 6 donna seduta vicino a una finestra picasso 6

DA www.tgcom24.mediaset.it

 

Un quadro di Picasso, "Donna seduta vicino a una finestra", dipinto nel 1932, è stato venduto in un'asta di Christie's, a New York per 103,4 milioni di dollari. La base era di 90 milioni e la "battaglia" tra collezinisti è durata oltre 19 minuti. Il precedente proprietario del dipinto lo aveva acquistato otto anni fa per circa 44,8 milioni di dollari.

donna seduta vicino a una finestra picasso 1 donna seduta vicino a una finestra picasso 1 donna seduta vicino a una finestra picasso 3 donna seduta vicino a una finestra picasso 3 donna seduta vicino a una finestra picasso 2 donna seduta vicino a una finestra picasso 2 donna seduta vicino a una finestra picasso 4 donna seduta vicino a una finestra picasso 4 donna seduta vicino a una finestra picasso 5 donna seduta vicino a una finestra picasso 5 donna seduta vicino a una finestra picasso 7 donna seduta vicino a una finestra picasso 7 donna seduta vicino a una finestra picasso 8 donna seduta vicino a una finestra picasso 8 donna seduta vicino a una finestra picasso 9 donna seduta vicino a una finestra picasso 9

 

Condividi questo articolo

business

DAI CHE FORSE QUALCUNO LO STA CAPENDO: "SE NON TROVATE LAVORATORI È PERCHÉ NON PAGATE ABBASTANZA" - JACOPO RICCI, CHEF E RISTORATORE A FRASCATI, DÀ LA SVEGLIA AI NOSTRI IM-PRENDITORI: "IO OFFRO UN CONTRATTO CON TUTTI I CONTRIBUTI, TREDICESIMA E QUATTORDICESIMA… LA GENTE OGGI PREFERISCE UN SUSSIDIO STATALE ALLO SCHIAVISMO MODERNO. SIAMO VITTIME DELLA NARRAZIONE TOSSICA DEL ‘CHI È BRAVO LAVORA TANTE ORE’, DEL CUOCO EROE CHE SI FA TURNI DI 12 ORE, DEL CAMERIERE CHE LAVORA SETTE GIORNI SU SETTE SENZA RIPOSO, MA..."