LA MANO TESA DI BOLLORÉ – VIVENDI SI ASTERRÀ DAL VOTO PER IL RINNOVO DEL CDA DI TIM, NELL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI OGGI: HA PREVALSO LA LINEA DI ARNAUD DE PUYFONTAINE, AD DEL GRUPPO FRANCESE E FAUTORE DELLA LINEA “TRATTATIVISTA” CON IL GOVERNO ITALIANO: L’ASTENSIONE È UN SEGNO DI PACE, E UN TENTATIVO DI INCASSARE PIÙ SOLDI PER LO SCORPORO…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Francesco Bertolino per www.corriere.it

 

PIETRO LABRIOLA PIETRO LABRIOLA

Vivendi si asterrà dal voto per il rinnovo del consiglio di amministrazione di Tim nell’assemblea degli azionisti […]. […]

 

Dopo la decisione di Vivendi di astenersi […], la conferma del ceo Pietro Labriola — che guida la lista del board uscente insieme ad Alberta Figari candidata presidente — è quindi più vicina. Già poteva contare sul sostegno di Cdp (9,9%), di Assogestioni, di Asati (piccoli azionisti) e di importanti fondi internazionali tra cui BlackRock, Amundi, Norges Bank e Vanguard.

VINCENT BOLLORE VINCENT BOLLORE

 

[…] Ora, con il 23,7% di Vivendi che non sarà tra i votanti, la vittoria in assemblea appare scontata. La lista alternativa di Merlyn Capital secondo fonti di mercato sarebbe arrivata al 5% attraverso la sollecitazione delle deleghe di voto, mentre non si conoscono i numeri di Bluebell che ha presentato la terza rosa di candidati.

 

Pur apprezzandone «il lodevole impegno», Vivendi ha deciso di non supportare le loro liste, non volendo «essere associata alle decisioni relative alle nomine» dei vertici di Tim. Un ulteriore segnale di disimpegno dalle sorti industriale dell’azienda, ormai considerata una mera partecipazione finanziaria. […]

 

ARNAUD DE PUYFONTAINE ARNAUD DE PUYFONTAINE

Che sia di tre o di sei membri, espressione di Merlyn o di Bluebell, il fronte della minoranza nel board sarà probabilmente battagliero nei confronti del ceo Labriola e del suo piano per Tim dopo la vendita della rete a Kkr.

 

L’operazione è stata da poco notificata alla Commissione Ue che ha fissato come termine indicativo per completare l’istruttoria il 30 maggio. Se non vi saranno obiezioni da parte dell’Antitrust europeo, dunque, la cessione si chiuderà entro l’estate […]. Vivendi porterà comunque avanti il ricorso giudiziario contro la delibera con cui a novembre il cda ha approvato la cessione dell’infrastruttura al fondo americano.

vincent bollore vincent bollore pietro labriola a Italian Tech Week pietro labriola a Italian Tech Week PIETRO LABRIOLA PIETRO LABRIOLA 39 vincent bollore 39 vincent bollore CINQUE ANNI IN BORSA DI TIM CINQUE ANNI IN BORSA DI TIM ARNAUD DE PUYFONTAINE ARNAUD DE PUYFONTAINE

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)