MI SCAPPA FORINA - LA PRIMA VITTIMA DELLA SALATISSIMA MULTA COMMINATA A TELECOM DALL'ANTITRUST PER LE TARIFFE A 28 GIORNI SAREBBE IL CAPO DEI RICAVI DEL GRUPPO, LORENZO FORINA. IL MANAGER ERA ENTRATO IN TELECOM NEL 2013 NELL'ERA BERNABÈ-PATUANO. DOPO UNA GRADUALE ASCESA CON CATTANEO E GENISH, FORINA AVEVA PRESO IN MANO L' ATTIVITÀ PIÙ IMPORTANTE GRAZIE A GUBITOSI

-

Condividi questo articolo

 

Sara Bennewitz per “la Repubblica

 

LORENZO FORINA LORENZO FORINA

La prima vittima della salatissima multa comminata a Telecom Italia dall' Antitrust per le tariffe a 28 giorni sarebbe il capo dei ricavi del gruppo Lorenzo Forina. Il manager, dopo un passato in McKinsey, era entrato in Telecom nel 2013 quando al timone c' erano il presidente esecutivo Franco Bernabè e l' ad Marco Patuano. Dopo una graduale ascesa sia durante la gestione di Flavio Cattaneo, sia di quella di Amos Genish, Forina aveva preso in mano l' attività più importante di Telecom grazie a Luigi Gubitosi che lo aveva promosso affidandogli oltre ai ricavi dei grandi clienti anche quelli dei piccoli consumatori.

 

 

Gubitosi lo aveva preferito a tutti gli altri top manager Telecom della vecchia guardia, chiamandolo a guidare il rilancio dei servizi e delle tariffe dell' ex monopolista. Ma qualcosa è andato storto, a iniziare da un 2019 più difficile del previsto e un 2020 che si presenta ugualmente in salita. Anche perché nel già affollato panorama delle tlc tricolori si stanno per affacciare nuovi temibili concorrenti, tra cui la Sky di Maximo Ibarra.

luigi gubitosi foto di bacco (2) luigi gubitosi foto di bacco (2)

 

Gubitosi avrebbe così deciso di ripensare la divisione business e starebbe cercando un manager interno a Telecom per affidargli nuove e maggiori responsabilità.

Quanto a Forina sarebbe pronto per nuove avventure al di fuori dell' azienda.

 

Condividi questo articolo

business

È SCOPPIATA UNA GUERRA TRA DUE MULTINAZIONALI DEL TABACCO: BRITISH AMERICAN TOBACCO (BAT), NON RIUSCENDO A COMPETERE CON LA IQOS DI PHILIP MORRIS, PRESENTA UN ESPOSTO CONTRO LA CONCORRENTE - DIETRO C'È IL GRANDE TEMA CHE DIVIDE LE DUE AZIENDE: LE VECCHIE SIGARETTE CONTRO I NUOVI PRODOTTI A TABACCO RISCALDATO. BAT HA CHIESTO AL GOVERNO DI NON AUMENTARE LE IMPOSTE SULLE ''BIONDE'', CHIEDENDO INVECE DI PUNIRE LE ALTERNATIVE CHE FANNO MOLTO MENO MALE. MA COME? PURE BAT HA UN PRODOTTO IN QUEL MERCATO! MA...