MUSK UCCELLATO DALL’UCCELLINO DI TWITTER! – MR. TESLA CEDE IL POSTO DI PERSONA PIÙ RICCA AL MONDO A BERNARD ARNAULT, MILIARDARIO PROPRIETARIO DELLA MULTINAZIONALE DEL LUSSO “LVMH”, CHE IN BANCA HA 211 MILIARDI DI DOLLARI – MUSK È SCESO AL SECONDO POSTO DELLA CLASSIFICA DI FORBES, MA NON SI PUÒ LAMENTARE, VISTI I SUOI 180 MILIARDI – TERZO IL BOSS DI AMAZON, JEFF BEZOS, CHE HA IN SACCOCCIA 114 MILIARDI – IL MILIARDARIO PIÙ GIOVANE È CLEMENTE DEL VECCHIO (EREDE DELL'IMPERO LUXOTTICA): A 18 ANNI HA GIÀ 3,5 MILIARDI...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Matia Venini per www.forbes.it

 

bernard arnault bernard arnault

Per la prima volta un francese guida la classifica mondiale dei miliardari. La 37esima lista degli uomini più ricchi del mondo stilata da Forbes incorona infatti Bernard Arnault, patron della multinazionale del lusso Lvmh.

 

Proprietario di marchi come Louis Vuitton, Christian Dior e Tiffany, Arnault ha un patrimonio stimato di 211 miliardi di dollari. Nell’ultimo anno le azioni del suo gruppo hanno visto aumentare il proprio valore del 18%, portando nelle casse del magnate 53 miliardi di dollari.

 

elon musk elon musk

A cedere il posto ad Arnault è Elon Musk. Nell’ultimo anno l’imprenditore sudafricano ha perso 39 miliardi di dollari, soprattutto a causa del discusso affare per l’acquisto di Twitter, che lo ha costretto a vendere 23 miliardi di azioni di Tesla per ottenere liquidità sufficiente. Il suo patrimonio è ora stimato in 180 miliardi di dollari.

 

Il terzo gradino del podio è occupato da Jeff Bezos, boss di Amazon dal patrimonio di 114 miliardi di dollari. Rispetto allo scorso anno, Bezos ha visto calare la sua ricchezza di 57 miliardi, complice soprattutto un calo del 38% delle azioni del gigante dell’e-commerce. Rimangono appena fuori dal podio Larry Ellison, cofondatore della multinazionale statunitense Oracle (107 miliardi di dollari) e la leggenda degli investimenti Warren Buffet (106 miliardi).

 

jeff bezos 2 jeff bezos 2

Nell’ultimo anno 254 persone hanno perso lo status di miliardario. Tra loro c’è Sam Bankman-Fried, l’ex prodigio delle criptovalute imputato per il fallimento della sua Ftx, quello che era il suo socio e che potrebbe essere l’avversario che affronterà in tribunale, Gary Wang, e il musicista Kanye West.  […]

 

Tra i 150 nuovi miliardari spiccano soprattutto due stelle dello sport: la leggenda del basket LeBron James, dal patrimonio di un miliardo di dollari, e quella del golf Tiger Woods, che entra nel club con 1,1 miliardi. Presente quest’anno anche l’icona della moda Tom Ford (2,2 miliardi). Sono 65 le persone rientrate in classifica dopo esserne uscite negli anni scorsi.

 

lebron james lebron james

[…] L’età media dei miliardari è di 65 anni. Il più anziano è il magnate delle assicurazioni George Joseph, che a 101 anni detiene un patrimonio complessivo di 1,3 miliardi di dollari. Tra i più giovani, invece, spicca l’italiano Clemente Del Vecchio, erede dell’impero Luxottica, che a soli 18 anni può contare su una fortuna di 3,5 miliardi. […]

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…