PER OGNI BUCO C'È UNA NEWCO - FS E ATLANTIA TENGONO LE ALI IN DUE STAFFE PER IL SALVATAGGIO ALITALIA, SPERANDO CHE DELTA E LUFTHANSA SI SCANNINO PER DIVENTARE PARTNER INDUSTRIALE DELLA NOSTRA COMPAGNIA DI BANDIERA. SOLO CHE MANCA ANCORA L'OK DEFINITIVO ALL'ENNESIMO PRESTITO PONTE CHE PERMETTE ALLA COMPAGNAI DI VOLARE DURANTE LE TRATTATIVE

-

Condividi questo articolo

 

Rosario Dimito per “il Messaggero

DELTA AIRLINES DELTA AIRLINES

 

Fs e Atlantia vanno avanti in parallelo nella scelta del partner industriale con Delta e Lufthansa. Ieri ci sarebbe stata una call fra i due potenziali soci italiani e la compagnia tedesca per fissare un cronoprogramma di incontri nei quali discutere il piano industriale. La settimana scorsa, invece, Ferrovie e il gruppo autostradale avrebbero scritto a Delta sollecitando la ripresa del negoziato, ora in stand by, per valutare i punti ancora aperti.

 

angela merkel con aereo lufthansa in mano angela merkel con aereo lufthansa in mano

La missiva trasmessa via mail a metà della scorsa settimana, non avrebbe avuto ancora riscontro. Intanto domani, in occasione del dibattito parlamentare sul nuovo prestito-ponte da 400 milioni deciso dal governo per consentire ad Alitalia, a corto di cassa, di poter volare dal signing, cioè la firma dell'accordo sulla costituzione del consorzio al closing (contratto definitivo), è prevista una nuova audizione parlamentare dei commissari, dopo quella del 26 marzo, durante la quale Daniele Discepolo lanciò un ultimatum sui tempi di chiusura (3-4 settimane), che la politica però ha allungato fino al 21 novembre. Qualche giorno dopo l'audizione parlamentare, i commissari dovrebbero incontrare Fs e Atlantia, in linea con le condizioni da loro poste a fronte dell'ultimo rinvio.

 

PIÙ NORD AMERICA E GERMANIA

DANIELE DISCEPOLO DANIELE DISCEPOLO

L'obiettivo di Fs e Atlantia sarebbe di negoziare con Francoforte e Atlanta quasi in contemporanea per spuntare il piano più vantaggioso. Con Lufthansa ieri si sarebbe convenuto un'accelerazione degli incontri: giovedì e venerdì prossimi a Francoforte anche se gli italiani vorrebbero convincere i manager tedeschi a venire in Italia già domani.

 

L'occasione sarà di approfondire la bozza di piano predisposta da Atlantia e discussa giovedì scorso a Francoforte fra i manager di Fs, gruppo dei Benetton, i rispettivi consulenti. La bozza prevede una Newco con 95 aerei, rispetto ai 118 attuali (e ai 102 del piano Delta), 3 mila esuberi circa, un network con più Nord America e Germania, meno Asia. Sarebbero ipotizzate più frequenze con New York e Miami, Francoforte e Monaco, eliminazione della rotta verso San Francisco, Nuova Delhi, Seul, valorizzazione ulteriore degli hub di Fiumicino e Linate.

 

DELTA AIRLINES1 DELTA AIRLINES1

E' evidente che se da parte di Lufthansa ci sarà disponibilità a confrontarsi sulla bozza di Atlantia pur con alcune correzioni, il negoziato potrà avanzare. Se al contrario, i tedeschi dovessero cassarlo per proporne un altro alternativo, allora l'ipotesi Delta - sempre che il vettore Usa non abbia tagliato la corda - potrebbe riprendere quota. Ripartendo dai cambiamenti alle rotte verso il Nord America, la partecipazione di Newco a Blue Sky, l'incremento della quota nella Newco, governance anche rispetto ad eventuali futuri aumenti di capitale.

DELTA AIRLINES DELTA AIRLINES gianfranco battisti ferrovie dello stato 1 gianfranco battisti ferrovie dello stato 1

 

 

Condividi questo articolo

business

AHI TECH! NUOVO GROSSO SCANDALO PER GOOGLE: IL MOTORE DI RICERCA STA RACCOGLIENDO I DATI SANITARI DI DECINE DI MILIONI DI PAZIENTI INSIEME ALLA CATENA DI OSPEDALI “ASCENSION” - IL PROGETTO SI CHIAMA “NIGHTINGALE” E HA UN OBIETTIVO NOBILE:  RACCOGLIERE RISULTATI DI LABORATORIO E DIAGNOSI IN UN UNICO ARCHIVIO. PECCATO CHE SI SONO DIMENTICATI DI INFORMARE I PAZIENTI E IL PERSONALE – IL MERCATO DEI DATI DELLA SALUTE FA MOLTA GOLA. NON A CASO “BIG G” SI È COMPRATA I BRACCIALETTI “FITBIT”…